Succede a Tuscania - Toscanella - 2019

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - L’ANAGRAFE TUSCANESE È IN TILT….

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Tutti sappiamo che recentemente è avvenuto il pensionamento di Giulio Capati e di Claretta Conticiani, un pensionamento che era nell’aria da oltre una anno. Sono stati due professionisti che nel tempo hanno saputo dimostrare capacità e conoscenza del proprio incarico.
 
Bisogna anche dire che in ogni ufficio del comune di Tuscania, c'è competenza, professionalità, tanto di cappello a questi nostri impiegati che ogni giorno hanno la pazienza di ascoltare l’utenza.
 
L’Anagrafe impazzisce. Perché impazzisce l’anagrafe? Perché due elementi importanti, hanno raggiunto il limite della pensione e sono andati, giustamente a riposo. Mi domando, si sapeva da un anno che questi due “Colossi” dell’anagrafe andavano in pensione, perché non sono stati affiancati per qualche mese, impiegati da poter sostituire professionalmente questo lavoro difficile?
 
Non è stato fatto. E’ stato spostato un impiegato da un ufficio ad un altro completamente diverso, ed è stato chiesto aiuto forse alla persona più anziana per competenza che tutti gli riconosciamo, questa signora, (non ho il permesso di fare il nome, ma ha tutta la mia solidarietà) non ce l’ha fatta a gestire due uffici (e quello dell’anagrafe è particolare) ed è crollata psicologicamente chiedendo un periodo di malattia che le spetta di diritto per quello che ha dovuto fare negli ultimi tempi, un plauso ed un augurio alla signora.
 
L’anagrafe non è un ufficio qualunque.  Non si può nascere, non si può votare, non si può sposare, non si può divorziare, non esiste la tua morte se non passa attraverso l’anagrafe. Capito l’importanza? Senza parlare poi che in questi ultimi tempi, ci sono molti stranieri che chiedono  documenti complicati. Questa attività è stata lasciata in mano a persone che non erano preparate per questo lavoro, che hanno dato il massimo, ma non ne avevano la competenza (un carzolaro, non può di colpo, fare l’elettricista).
 
Il pensionato Capati che conosceva l’anagrafe come e forse di più di Giuliano Campadefilo, mi ha confessato che più volte (lui, in pensione) lo hanno chiamato per consulenza, lasciatelo vivere la sua pensione meritata e non rompete le scatole…. ha fatto egregiamente il suo dovere… lasciatelo in pace…!!!!
 
Grande Giulio… per questo articolo me merito du’ salsiccette secche…. le mangerò alla tua salute… hahahhahha..
 
Amministrare…. con meno chiacchiere e più efficienza….!!
 
Luigi Pica



• - TUSCANIA AL LAVORO PER GROTTAZZOLINA. TOFOLI: “FORTUNATI AD INCONTRARE SUBITO UNA GRANDE!”

Pubblicato da in Volley A3 ·

• - LE RICCHEZZE DIMENTICATE DELLA MADONNA DELL’OLIVO. di Daniele Camilli.

Pubblicato da in Dal Web ·

• - 500 AL TOP O IN MEZZO A 500 TOPI? di Regino Brachetti

Pubblicato da in Insieme per Tuscania ·

• - TUSCANIA IRRICONOSCIBILE, CORIGLIANO SI PORTA A CASA IL MATCH

Pubblicato da in Volley A3 ·

• - LA CAPOLISTA TUSCANIA OSPITA CORIGLIANO

Pubblicato da in Volley A3 ·

• - “BUCHE E DEGRADO IN VIA C. BATTISTI, BASTA PROMESSE VOGLIAMO I FATTI”

Pubblicato da in Dal Web ·

• - IL PROF. OSVALDO PESIRI DONA ALLA GUARDIA MEDICA DI TUSCANIA UN DEFIBRILLATORE IN MEMORIA DELLA COMPAGNA LAURA LEONARDI.

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

• - SEDOTTO, ABBANDONATO E DENUNCIATO PER STALKING, ASSOLTO ULTRAOTTANTENNE

Pubblicato da in Dal Web ·

• - UNA DONNA STA SALVANDO LA CHIESA DI SAN PIETRO… di Daniele Camilli.

Pubblicato da in Dal Web ·
Successivo
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu