• - CHIEDE L’ASCENSORE, OTTIENE LO SCIVOLO. di Renato Bagnoli. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - CHIEDE L’ASCENSORE, OTTIENE LO SCIVOLO. di Renato Bagnoli.

Pubblicato da in Renato Bagnoli ·
Lo scorso 22 dicembre un ragazzo diversamente abile si è recato in municipio per assistere alla seduta del Consiglio Comunale ma l’ascensore, che gli avrebbe permesso di arrivare alla sala Consiliare era, come ormai da molto tempo, inefficiente. Il giovane chiese, al fine di poter esercitare un suo diritto, che questo potesse essere rimesso al più presto in efficienza.
 
 
Qualche giorno fa Obiettivo Comune informava la cittadinanza dell’inizio dei lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche sull’arco di via Montascide. Certamente un’opera necessaria ma non quanto l’ascensore.


 
Una persona ha commentato chiedendo se mi fossi accorto dell’impegno che questa amministrazione sta mettendo nella risoluzione di molti problemi.


 
Ora gli domando io di quali problemi parla? Quali sarebbero i molti problemi che si sono risolti o che si sta cercando di risolvere?.
 
Siccome io “gioco a fare il reporter” vorrei informare questo signore che ha poco senso approvare chi si loda di “fare i fatti” visto che dopo diversi anni e la promessa ad un disabile, che si sarebbe provveduto a rimettere in funzione l’ascensore comunale, dopo oltre due mesi questo è ancora inefficiente.
 
Forse ai disabili interesserebbe molto di più poter aver libero accesso agli uffici comunali e alla sala Consiliare per assistere alle sedute, dove vengono decise le sorti del nostro territorio, e in seconda battuta uno scivolo del costo di 23.500 euro.  
 
A quell’incerto Fontana vorrei rispondere anche che: “Me ne sono accorto! Eccome se me ne sono accorto! Nessuno, come lei, è abbastanza intelligente per dimostrare a uno stupido come me che sono uno stupido! E pertanto le consiglierei di evitare di continuare a leggere le mie fesserie e di continuare, invece, ad applaudire e ad entusiasmarsi per i fatti di distrazione di massa che le vengono proposti”.
 
Accetto e attendo volentieri, dall’incerto Fontana, i suoi illuminati suggerimenti circa argomenti “intelligenti” da trattare.
 
Se davvero si vuole fare qualcosa per abbattere le barriere architettoniche provvediamo prima di tutto a rimettere in funzione l’ascensore che aveva eliminato una grande ostacolo alla disabilità e che ora il suo malfunzionamento ha contribuito a ricostruire e ad emarginare queste persone!.
 
Si sono trovati 23.500 euro per uno scivolo e non si trova qualche migliaio per rimettere in funzione l’ascensore???
 
Di quali fatti stiamo parlando?
 
Questi sono i fatti: I disabili chiedono l’ascensore efficiente e in cambio gli viene costruito uno scivolo.
 
Prima l’ascensore poi, eventualmente, lo scivolo!
 
Ma le priorità non le decido io.



3 commenti
Voto medio: 130.0/5
Giuseppe Catalini
2019-03-07 17:31:01
Il profilo di quell'anonimo Arnaldo Fontana risulta assolutamente farlocco.
Da quello che scrive sembra un tifoso dell'attuale Amministrazione comunale, e per l'impegno che ci mette, viene da pensare che possa farne parte.
Gigi Pica
2019-03-07 21:13:24
Secondo me il Fontana è un personaggio dei fumetti (difatti fa ride..) ed è la persona che ha denunciato la macchina a Tor de la Vela.
ultimo
2019-03-08 17:53:55
Lasciateli fare, hanno sempre vissuto di questi ridicoli espedienti, ormai non ci crede più nessuno.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu