● - OPERAZIONE “PARCHI SICURI”, INSTALLATE NUOVE TELECAMERE (A VITERBO…) - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - OPERAZIONE “PARCHI SICURI”, INSTALLATE NUOVE TELECAMERE (A VITERBO…)

Pubblicato da in Dal Web ·

 
Quattordici nuove telecamere per l’operazione “parchi sicuri”. Lo comunica l’assessore alla polizia locale Claudia Nunzi, a seguito della recente approvazione della delibera di giunta che prevede l’implementazione del sistema di videosorveglianza già esistente, denominato Vedetta Civica.
 
“Cercherò di potenziare il più possibile i sistemi di videosorveglianza – ha spiegato l’assessore – soprattutto in quelle zone frequentate da minori. I parchi in questo caso. Sia quelli cittadini, sia quelli delle nostre frazioni. Da una ricognizione effettuata dagli uffici del mio assessorato sono stati individuati parchi che sarebbe opportuno monitorare, con finalità di prevenzione, dissuasione e repressione di condotte criminali e illecite. A rientrare in questo progetto sono il parco Peppino Impastato (ex Robinson) al quartiere Pilastro e il parco che si trova al Riello, nelle vicinanze dell’Ipercoop – Centro Commerciale Tuscia.
 
Tra le altre aree verdi che vedranno l’installazione di nuove telecamere ci sono i quartieri Ellera, Carmine, Santa Barbara, due parchi in via Carlo Cattaneo, il parco a ridosso dell’istituto Paolo Savi, il parco tra via Isabella di Morra e via Saragat e quello di porta san Leonardo, vicino alla Caritas. E poi ancora a La Quercia, Grotte Santo Stefano, San Martino al Cimino, Bagnaia – ha aggiunto l’assessore Nunzi -. Una quindicesima telecamera verrà inoltre collocata in via dei Magazzini”.



1 commento
Voto medio: 110.0/5
Baldo
2018-12-20 15:30:26
Noe sovraniste de tuscania siamo contrari alle telecammere di video sorveglianza.

Un tecnico (specializzato) ci ha spiegato che le telecammere sono in bianco e nero : in pratica riprendono allo stesso modo i bianchi e le persone di colore. Questo non è giusto !

Noe siamo tradizionalisti : se ci scappa un goccio d'acqua ci mettiamo in un cantone ed oriniamo, siamo orgogliosi dei nostri figli che con i rutti fanno tremare i vetri alle finestre e durante la notte bianca noe ci vogliamo svagolire come ci piace e pare.

Insomma, finchè non avranno inventato le telecammere che riprendono solo le persone di colore noi non li mettiamo nel nostro paese.

Viva la tradizione, viva babbo natale, viva la befana e sopratutto viva il baccalà.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu