05/2021 - Succede a Tuscania - Toscanella - 2021

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – TORNA ALLA RIBALTA S. PINOCCHIO (ARCO BARONALE), GLI ABITANTI NON SANNO CHE SANTO PREGARE.

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Un abitante di via della Torretta, scrive a Toscanella sulla situazione di S. Pinocchio (Arco Baronale), divenuta insostenibile a causa della frequentazione di decine di ragazzi che schiamazzano, forse alterati dall’alcool, un posto frequentatissimo dai turisti che catturano foto di questo splendido posto con un panorama unico. E’ veramente desolante accogliere i turisti con il degrado che si trovano intorno.
 
Sabato sera, di solito, c’è il pienone, abbiamo chiamato i Carabinieri, all'arrivo verso le 22,30, c'è stato un fuggi, fuggi generale per le tre vie limitrofe.....non saprei se cosa è successo, ma quando i CC sono andati via,  la maggior parte di loro i più grandi sono tornati.
 
Comunque  la situazione è quella di prima del lockdown, vengono già alterati dall’alcool e con le birre in mano, urlano, strillano e vola una bestemmia ogni due secondi. Si prendono spesso a pugni e schiaffi in stato di alterazione ed iniziano a vandalizzare le cose. Il risultato è che la mattina per via della Torretta, via del Turco e vie limitrofe troviamo bottiglie spaccate, vasi divelti, nicchie dove sono i fili elettrici tirati via e quant'altro. Tutto questo fino a notte tarda quando noi in casa vorremmo dormire...e non con le finestre chiuse causa i strilli e le urla. Per non parlare dei bisogni fisiologici fatti sui muri. Uno vero degrado.
 
Anche stamane hanno rotto un vaso di piante ad una signora che spesso prendono di mira sapendo che poverina è barricata in casa. A lei hanno tirato contro la sua porta le bottiglie e preso sedie e ombrellone...quando non le hanno sfasciate di proposito.
 
Ora sabato sera hanno raggiunto ogni limite addirittura hanno divelto i selci formando una buca.
 
Una cosa che mi chiedevo è se le "famose" telecamere poste in zona funzionano ma soprattutto se le vede qualcuno, lo dico perché i ragazzi se ne fregano altamente di fare i loro comodi sotto di esse.
 
Se S. Pinocchio esisteva, ci rivolgevamo a lui con delle preghiere, ma S. Pinocchio non è mai esistito, quindi non sappiamo a chi santo rivolgersi.
 
Lettera firmata
 
Ecco le foto che non c’è bisogno di commentare, parlano da sole:





















● - MERCOLEDI' 2 GIUGNO –PASSEGGIATA NELLE GOLE DEL BIEDANO CON ANNA RITA PROPERZI

Pubblicato da in Passeggiate Anna Rita ·

● - ENNESIMO INCIDENTE SULL’INCROCIO “VIA PIANSANO, VIA CANINO”, PERCHÉ NON FARE DI VIA XXIV MAGGIO UN SENSO UNICO?

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

● – WEEK END: LE PASSEGGIATE DI ANNA RITA PROPERZI - IL SOGNO FARNESIANO E IL CASTELLO DI BALTHUS A MONTECALVELLO

Pubblicato da in Passeggiate Anna Rita ·

● - I LAMPIONI DOVE LI METTO? di Renato Bagnoli.

Pubblicato da in R. Bagnoli ·

● - ANNO SANTO A ROMA 1950. di Pietro Borgi

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

● – VENERDÌ, SABATO E DOMENICA, FINE SETTIMANA ESCURSIONISTICO/CULTURALE CON ANNA RITA PROPERZI

Pubblicato da in Passeggiate Anna Rita ·

● - TUSCANIA, ANZIANI AZZANNATI DAL CANE DEL FIGLIO. IL VIGILE CHE È INTERVENUTO: "SANGUE OVUNQUE". di Alessio De Parri

Pubblicato da in Dal Web ·

● – LE FAGOCCHIE IN UNA POESIA DI GANASSA

Pubblicato da in Ganassa ·

● – FINE SETTIMANA, PASSEGGIATA CON ANNA RITA PROPERZI ALLA SELVA DEL LAMONE, NATURA E YOGA A TUSCANIA

Pubblicato da in Passeggiate Anna Rita ·
Successivo
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu