Lettera I - Toscanella - Vocabolario tuscanese

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lettera I

Impappinare: Imbrogliarsi. Una persona che si impappina, mentre che fa un discorso o colloquia con qualcuno, significa che non ricorda più ciò che voleva dire, e quindi ciò che dice, cambia significato. Frase: “Stavo a fa’ ‘ndiscorso, bene e mejo, a ‘n certo punto…. Me so’ ‘mpappinato… e ‘n ciò capito più niente manco io.” 

Impatassare: E’ un po’ come impappinare ma più specificatamente, significa confondersi. Ci si può impatassare in un discorso, in un lavoro, o avere la testa confusa.

Incamato: Essere incamato vuol dire avere dei fastidi di naso, orecchio, gola e bronchi, tipico disturbo del raffreddore. Oppure, può anche significare, essersi messo in una situazione dalla quale non si trova l'uscita.

Inseppire: Dall’italiano inzeppare e quindi spingere per riempire un contenitore. Noi usiamo questo termine come “spingere”. Frase: “Pe’ forza ha vinto… ‘n bicicletta…. L’hanno ‘nzeppito…!!” 

Intruppare: Il termine italiano indica “mettersi in una truppa”. Noi lo definiamo come “scontrarsi”, si può intruppare con una macchina o qualsiasi altro mezzo, oppure facendo un’azione che non è andata come programmato. Frasi: “Ho ‘ntruppato co’ la machina.” Oppure: “Quest’anno… co’ la simenta (vedi) è annata male… ho ‘ntruppato.” 

Judara o Iudara: Panno usato per fasciare i neonati, andato completamente in disuso a metà degli anni 50.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu