5.1.2 Organico - Toscanella - Il portale dei tuscanesi - Dott. Paolo Sensi

Vai ai contenuti

Menu principale:

5.1.2 Organico

Raccolta Differenziata > 5 ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO

Organico
Il punto di conferimento della frazione organica è l’impianto di destinazione finale presente sul territorio provinciale.

La frequenza di raccolta prevista è di 2 giorni a settimana per le UD e per le UND ed il servizio sarà potenzialmente effettuato da un mezzo con vasca da 5 mc con attrezzatura voltabidoni con autista III liv. e un operatore II liv.

Per il dimensionamento degli automezzi e del personale necessario si è tenuto conto della zonizzazione prevista, del numero delle utenze presenti nella zona nonché dei flussi di raccolta previsti.

Di seguito si riporta una tabella riepilogativa con il mansionario settimanale di utilizzo delle risorse impiegate.




Valgono i discorsi fatti per la frazione SNV.

Una specifica campagna informativa, rivolta ai cittadini, comunicherà la frequenza di ritiro della frazione organica. Il cittadino dovrà conferire direttamente su strada i sacchetti che saranno forniti ad ogni utenza, proprio per incentivare la differenziazione del rifiuto.
Dovranno esser studiati sistemi antirandagismo.

Ad ogni nucleo familiare verrà fornita una dotazione di sacchi semitrasparenti in PE di colore marrone in numero pari agli svuotamenti annui calcolati sulla base delle frequenze di raccolta previste. Alle utenze non domestiche verranno distribuiti bidoni da tenere internamente con relativi sacchi con volumetria di 40-120 lt in base alla tipologia di utenza.

Durante  lo  svolgimento  del  servizio,  si  provvederà  a  valutare  eventuali  aggiustamenti  del fabbisogno volumetrico e ad adeguare il numero e il tipo dei contenitori.


Obiettivi di raccolta

L’obiettivo è stato stimato in base alla potenzialità di intercettazione raggiunta con servizi integrati analoghi a quello descritto nel presente progetto.





Torna ai contenuti | Torna al menu