● - M5S: RESOCONTO CONSIGLIO COMUNALE 22 DICEMBRE 2018 - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - M5S: RESOCONTO CONSIGLIO COMUNALE 22 DICEMBRE 2018

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Si è tenuto nella mattinata di sabato scorso il Consiglio comunale avente in discussione le varianti urbanistiche conseguenti alla delibera 60/2014 il cui scopo era quello di intervenire con una certa urgenza per tutelare il nostro territorio dai grossi investitori e speculatori energetici che, sempre più spesso negli ultimi anni, tentano di installare grossi impianti di produzione di energia alternativa.

 
La posizione del M5S a tutti i livelli è sempre stata coerente e chiara. Siamo favorevoli ai piccoli impianti di fonti rinnovabili che portano benefici ambientali e risparmi sui consumi energetici. Siamo contrari alle forme speculative che le varie normative consentono, a non ben definiti investitori, di sfruttare i territori e bellissimi paesaggi che abbiamo, per installare mega impianti che hanno il solo scopo di incassare lauti incentivi a scapito della ricchezza del territorio.
 
Il nostro scopo è sempre stato ed è quello di tutelare i nostri concittadini e di evitare speculazioni nel nostro Comune. A tal riguardo dietro sollecitazione anche dell'intera opposizione da anni richiedevamo un intervento urgente sulla Delibera di Consiglio n.60 votata all'unanimità nel 2014 con lo scopo proprio di tutelare le aree di maggiori interesse paesaggistico e storico e proteggere i terreni d'eccellenza per l'agroalimentare della Tuscia.
 
Il nostro portavoce, in sede di seduta consigliare sabato scorso, a tal riguardo, ha presentato proposte migliorative, condivise poi col resto dei consiglieri e nello specifico:
 
     
  • istituire      un apposito regolamento riguardante le modalità di istallazione e      smaltimento delle fonti rinnovabili evidenziando anche quegli aspetti di      vantaggi cui dovranno sottostare gli investitori sotto forma di ristoro      sia per cittadini che per il Comune;
  •  
  • vincolare      la Regione Lazio durante l'elaborazione del Piano energetico      Regionale a tenere conto di questa delibera;
  •  
  • Gli      eventuali impianti eolici o fotovoltaici che saranno autorizzati non      dovranno impattare visivamente le strade provinciali;
  •  
  • I      privati e le aziende agricole che vorranno installare impianto a fonti      rinnovabili sulle proprie strutture per autoconsumo non avranno alcun      problema nel farlo.
 
Va ricordato che sul tema è senza scusanti l'enorme ritardo con il quale è stata affrontata questa criticità da parte dell'amministrazione comunale. Basta guardarsi intorno per vedere come i Comuni limitrofi abbiano da tempo realizzato grossi impianti ai nostri confini senza alcun possibilità di far sentire la voce dei tuscanesi. Oltre 3 anni fa facemmo approvare la mozione sul Patto dei Sindaci che impegnava l'amministrazione a redigere il Piano d'Azione delle Energie Sostenibili (PAES), uno strumento che avrebbe permesso di concertare con i paesi limitrofi azioni di sviluppo sostenibile che avrebbe portato enormi benefici alla comunità tuscanese. Anche questa azione è rimasta lettera morta ...
 



Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu