● - IL NUOVO SITO WEB. di Renato Bagnoli. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2021

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - IL NUOVO SITO WEB. di Renato Bagnoli.

Pubblicato da in R. Bagnoli ·

 
L'Albo pretorio è stato, per decenni, un luogo fisico, una stanza nel palazzo comunale, sempre aperta al pubblico. In questa stanza veniva affisso ogni atto, documento o avviso che doveva essere portato a conoscenza di tutti i cittadini.
 
Il motivo dell'esistenza dell'Albo pretorio è proprio quello di rendere pubblico tutto ciò che la pubblica amministrazione decide, contribuendo a rendere trasparente la propria azione. In molti casi un atto non ha efficacia, validità legale, se non è pubblico o affisso in un luogo pubblico e l’Albo pretorio comunale è il mezzo di pubblicità previsto dalla legge. Da gennaio 2010 si è trasformato diventando "virtuale", così tutti i documenti e gli atti che devono essere divulgati sono resi pubblici attraverso internet.
 
Il nostro comune, in ossequio ai principi di pubblicità e di trasparenza dell’attività amministrativa, di cui all’art. 1 della Legge n. 241/90 ed in specifica attuazione dell’art. 32 della Legge n. 69/09, provvedeva proprio in quell’anno a pubblicare sul proprio sito web istituzionale l’Albo pretorio on line.
 
E’ individuato nella pagina di apertura del sito informatico e, al fine di consentire un agevole accesso e un’integrale conoscenza dell’intero contenuto degli atti pubblicati, è stata prevista una sua articolazione in sezioni a seconda delle tipologie di atti: ordinanze del traffico e sindacali, decreti, ordine del giorno del Consiglio Comunale, gare, bandi e avvisi pubblici, concorsi, convocazioni delle commissioni consiliari, atti di altri enti.
 

 
La consultazione dei documenti è consentita liberamente, senza credenziali di accesso; gli atti pubblicati sono scaricabili in formato elettronico con modalità tali da impedirne la materiale alterazione.
 
I formati dei documenti devono essere standard, conosciuti e disponibili per tutti i cittadini.
 
Al termine del previsto periodo di pubblicazione, mediamente di 15 giorni, gli atti sono visionabili nella sezione “Storico atti” che, sino allo scorso 31 dicembre, comprendeva tutti gli atti a far data dal 2014 a oggi.
 
Oltre allo Storico atti, sul sito è presente un Archivio di tutte le deliberazioni e determinazioni dal 2010.
 

 
Lo scorso mese di ottobre allo scopo di consentire l’accessibilità totale dei dati e documenti detenuti dal nostro comune, per promuovere la partecipazione degli interessati all'attività amministrativa, favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e concorrere alla realizzazione di una amministrazione aperta e al servizio del cittadino è stato affidato il servizio per la realizzazione di un nuovo Sito Web istituzionale per una cifra di oltre 10.000 euro.
 
Sostanzialmente il sito sembra essere rimasto lo stesso con la differenza però che, a partire dal 1° gennaio di quest’anno e a seguito del suo restyling, se prima era possibile accedere a tutti i documenti a partire dal 2010, ora non è possibile per quelli antecedenti al 2017 e per alcune sezioni per quelli del 2017 e del 2018.
 
Cliccando sulla maggior parte delle sezioni della mappa del sito riprogettata, compare l’avviso “NOT FOUND” o “ERRORE SELECT SETTORI”.
 
Forse era meglio lasciare tutto com’era e, con una piccola spesa, cercare di risolvere il piccolo inconveniente tecnico che non consentiva la visione degli atti del 2014 e 2015.
 
Per il momento il risultato e la trasparenza lasciano molto a desiderare.
 
P.S. Mi permetto, al fine di consentire a tutti la consultazione e la ricerca di atti, di consigliare di pubblicare una piccola guida alla consultazione dell’Albo pretorio e dell’Archivio.
 
Renato Bagnoli



3 commenti
Luigi Pica
2022-01-05 14:21:11
Mi permetto, da tecnico e webmaster, di segnalare che il sito del comune non è anche di tipo “RESPONSIVE” e cioè che si può adattare alla risoluzione dei cellulari, come lo è (per es. toscanella.it). Chi vede il sito toscanella.it da computer, lo vede in una maniera, chi lo vede da cellulare, lo vede in un'altra è logico che sia così. Però stando ad Obiettivo Comune 2.0 il webmaster Luigi Pica sarebbe un ubriacone. Ridicoli.
Renato
2022-01-05 17:27:18
Caro Gigi non è solo una questione di presentazione perché la ricerca con lo smartphone è pressoché impossibile.
Tutto dipende da quale sia la volontà di agevolare il cittadino e la necessità di trasparenza.
Utopia
2022-01-10 14:48:10
L'amministrazione della cosa pubblica dovrebbe essere chiara come l'acqua e non intorbidita a dovere.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu