● – A POGGIO DELLA MADONNA, SPARITA LA STATUETTA DELLA MADONNINA - Succede a Tuscania - Toscanella - 2017


Zodiac  


Citazione spirituale

LIBRERIADELSANTO.IT

 LIBRERIADELSANTO.IT
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – A POGGIO DELLA MADONNA, SPARITA LA STATUETTA DELLA MADONNINA

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Anni fa, alcuni bracchieri della squadra della cacciarella Azienda Faunistica Venatoria PANTALLA, hanno ritrovato nel bosco i ruderi dove era posizionata, in tempo di guerra, una Madonnina, per questo motivo fu chiamato POGGIO DELLA MADONNA, questo è potuto avvenire perché il bosco a "POGGIO DELLA MADONNA" è stato tagliato e non avveniva dal lontano 1985, potete immaginare come la vegetazione abbia coperto tutto.
 
Il sig. Giulio Cesare Pizzinelli si è fatto promotore con i suoi amici della bracca di comperare una nuova Madonnina e riposizionarla al suo posto ed anche di ripulire i resti venuti alla luce e di indicare un sentiero per far visitare la Madonnina e i resti ai fedeli.
 
E così questo progetto si è realizzato, la Madonna è tornata al suo posto grazie all'interessamento del Gruppo Cacciatori di Cinghiale, chiunque può soffermarsi in questo luogo. Questa in pillole, la storia della Madonnina.


 
Giorni fa, qualcuno che non so come definirlo, ha asportato la statuetta della Madonna, una statuetta di nessun valore economico ma di grande valore di culto e tradizione. Uno sfregio che non ha senso e che alimenta rabbia e stupore.
 
Il furto è stato denunciato alla locale caserma dei carabinieri, anche se presumo, sia difficile arrivare all’imbecille che ha commesso un’azione stupida e demenziale.
 
Ci auguriamo che i cacciatori, ma non solo, rimettano una nuova statuetta per fare sì che questo luogo di culto ritorni come prima. Quello che ci stupisce è la puerilità del gesto che ha offeso la sacralità di un luogo caro ai cacciatori ma non solo.
 
Se qualcuno può fornire un indizio a riguardo, vada alla locale stazione dei carabinieri.

  







2 commenti
Voto medio: 120.0/5
Cencio
2017-10-01 11:16:11
Ho appena letto l'articolo pubblicato penso da te caro Luigi Pica non ho parole per definire il fatto la cosa è molto scandalosa e io pur essendo cattolico credente e praticante quando leggo queste cose che accadono solo a Tuscania divento una bestia e al testa di cazzo o varie teste di cazzo (perchè non sappiamo se il furto è avvenuto da una o più persone) gli auguro che gli venisse un colpo alla persona singola o colpi se sono più persone, la persona o le persone si devono VERGOGNARE E METTERE LA LORO TESTA SOTTO TERRA.
Attenti!
2017-10-02 09:57:06
E' un gesto da condannare!
E' anche vero che i percorsi all'interno della macchia finanziati dalla reggggionee non hanno alcuna manutenzione e stanno andando alla malora!
Qualcuno si svegli e nell'amministrazione dia importanza al territorio e non alla poltrona...

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu