● - LA LOTTA AL RANDAGISMO E AGLI SPRECHI, NON SONO PRIORITÀ PER LA GIUNTA BARTOLACCI - Succede a Tuscania - Toscanella - 2017


Zodiac  


Citazione spirituale

LIBRERIADELSANTO.IT

 LIBRERIADELSANTO.IT
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - LA LOTTA AL RANDAGISMO E AGLI SPRECHI, NON SONO PRIORITÀ PER LA GIUNTA BARTOLACCI

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
 
Torniamo ad occuparci del tema randagismo, perché finalmente è stata pubblicata sull'albo pretorio, la delibera di Consiglio Comunale dell’08/06/2017 avente ad oggetto: “MODIFICA REGOLAMENTO CORRETTO POSSESSO E CONDUZIONE CANI – ADOZIONI”. Sorvoliamo sul fatto che una delibera dichiarata di immediata eseguibilità, sia stata pubblicata dopo oltre un mese e mezzo, e ci focalizziamo sui contenuti della stessa.
 
Ricorderete senz'altro, come già ci eravamo dichiarati assai contrari alla scelta della Giunta Bartolacci, di erogare un contributo economico di 300€ ad un’associazione di volontariato che proprio per sua natura, non dovrebbe avere alcun ritorno economico per la propria attività volontaria. Presentammo un interrogazione a tal proposito, il 29/04/2017 alla quale nessuno ci ha dato risposta!
 
Forse mancano le parole per coprire ciò che non ha nulla a che fare con il buon senso e con il principio del buon amministrare visto che, dalla delibera menzionata sopra, abbiamo appreso che si è arrivati a superare anche il limite della decenza amministrativa.
 
Infatti, come potete vedere nel testo approvato, non solo si trovano i 300€ per l’associazione di volontariato convenzionata o meno (a proposito quindi qualunque associazione esistente può reclamare questi soldi se contribuisce all’adozione di un cane?), ma vi è di più! La cifra lievita a 600€ in quanto c’è scritto nero su bianco che verranno erogati 2 incentivi per ogni cane adottato. Uno all’associazione volontaria ed uno all’adottante.
 
Una cifra enorme che questa maggioranza vuole spendere per far adottare i cani che praticamente quasi annulla l’eventuale risparmio sulle rette che vi doveva essere. E bene ricordare che la nostra proposta prevedeva un unico contributo economico (con un tetto massimo di € 300) e soprattutto solo a titolo di rimborso delle spese effettivamente sostenute, per garantire la salute dell’animale. Cifra che avrebbe dovuto essere erogata previo presentazione di fatture e dati identificativi del cane adottato, in seguito a controlli periodici da parte dell’Ente, per verificare il corretto mantenimento dell’animale.
 
Bene, tutto questo non solo non è stato ascoltato ma addirittura si è arrivati a far lievitare i contributi economici ignorando completamente il benessere dell’animale e i controlli che il Comune avrebbe dovuto fare successivamente all'adozione.
 
È doveroso da parte nostra informare i cittadini di queste azioni dopo che abbiamo presentato per anni proposte inascoltate ed agito a tutti i livelli per ostacolare questa assurda scelta. Oltretutto quella seduta consiliare è stata oggetto di un nostro esposto al Prefetto che ci ha dato ragione chiedendo di non convocare più Consigli Comunali in orari antimeridiani di un giorno lavorativo come stabilisce lo stesso TUEL.

 



11 commenti
Voto medio: 1113.0/5
Renato
2017-07-29 13:52:49
Come cittadino ha partecipato a tutte le riunioni della Commissione che si è occupata della modifica al regolamento sulla corretta detenzione dei cani al fine di inserire l’articolo sulle adozioni. Tutti i consiglieri, e assessori presenti, si sono sempre dichiarati contrari a erogare i 300 euro alle associazioni, sindaco in testa che aveva sempre detto “ai privati O alle associazioni” (basterebbe leggere i verbali delle riunioni della Commissione). Quando poi, durante il Consiglio Comunale indetto per l’approvazione, venne fatto leggere al consigliere Tuccini l’articolo che avrebbe integrato il regolamento mi apparve immediatamente chiaro che la congiunzione disgiuntiva “O” era stata sostituita con quella di valore aggiuntivo “ANCHE” che faceva intendere il contrario da quanto deciso in Commissione e discusso in quel Consiglio. Per essere sicuro di aver capito bene mi avvicinai al Tuccini e chiesi di poter leggere il foglio con la proposta di modifica e vidi che non mi sbagliavo. Lo feci presente a quest’ultimo ma evidentemente non capì. Alzai la mano più di una volta per far notare che stavano approvando una cosa che nessuno voleva e, stando a quanto mi disse poi la Presidente “Non avevo visto che aveva alzato la mano e voleva parlare”, la modifica venne approvata.
Vorrei precisare che non sono contrario a quanto deliberato, anzi ne sono felice. Volevo solo far notare che si stava approvando una cosa che nessuno sino a quel momento, e probabilmente neanche ora, aveva mai dichiarato di volere.
E’ un peccato che non ci sia la registrazione video del Consiglio Comunale che avrebbe dimostrato i fatti.
Ancora una volta sembrerebbe che nessuno, maggioranza e opposizione, legga o venga messo nelle condizioni di leggere prima ciò che andrà poi a votare.
Curioso
2017-07-29 14:00:33
Chi è questa associazione che dovrebbe usufruire del contributo? E a che titolo?
MAH
2017-07-29 14:22:13
LAscia perplesso il concetto di volontariato, molto..lascia perplesso il fatto che quando si danno i soldini in mano spesso il tutto si presta a conseguenze negative, moltissimi comuni contraccambiano al nobile gesto dell'adozione di un cane con sgravi fiscali, convenzioni per la cura dell'animale o acquisto di alimenti..300 euro ad una persona o associazione,comunque, che fa da intermediaria lascia molto ma molto perplessi....
Italia
2017-07-29 17:32:18
Se ho capito bene la proposta fatta dal consigliere del Movimento 5 stelle era di dare un rimborso delle spese sostenute e documentate, fino ad un massimo di 300 euro. La somma doveva essere data a chi adottava il cane e così il cane sarebbe uscito dal canile, chi lo adottava avrebbe avuto un rimborso per le spese eventuali per curare il cane, il Comune avrebbe risparmiato i soldi per la retta presso il canile.
In commissione la maggioranza ha detto che invece la somma sarebbe stata data o a chi adotta, oppure all'associazione che segue l'adozione.
Poi in consiglio hanno votato una cosa diversa e adesso è previsto che il Comune paghi una somma a chi adotta e la stessa anche all'associazione che favorisce l'adozione.
Leggo che il signor Renato ha anche cercato di far notare la cosa, ma che la Presidente del Consiglio non lo ha nemmeno visto.
Adesso vado a cercare la registrazione del Consiglio che credo sia ancora disponibile.
apritisesamo
2017-07-29 17:48:47
Niente da fa'........non l'azzeccano una....eppure era cosi' semplice.....
Perplesso
2017-07-29 19:00:04
Sono andato a cercare la delibera perchè non ci volevo credere...l'incredulità è diventata rassegnazione quando non solo ho visto che è tutto vero, ma che i 2 consiglieri di opposizione presenti non hanno mosso alcun appunto e si sono solamente astenuti!
carlo
2017-07-29 19:42:02
Ma chi amministra questo paese non doveva avere esperienza e competenza? Approvano cose che manco volevano (almeno così dice Renato)? Mi fa strano che Tuccini non abbia capito
Così competenti che ho saputo che per la prima volta questo paese è stato pignorato! Confermate?
Renato
2017-07-29 20:58:38
Mi permetto di far notare che sia la Fortunati che il Natali hanno fatto le loro osservazioni. La questione pero' e' che, durante il Consiglio, non e' stato fatto nessun riferimento al doppio contributo a parte il fatto che la modica e' stata letta, ma probabilmente nessuno se ne e' accorto. Una domanda che ormai mi faccio da molto tempo e': Ma ai consiglieri viene data una copia dei verbali di tutte le commissioni e di tutti i consigli comunali?. E in caso affermativo: Verranno letti?
Tanto per dire
2017-07-30 21:31:48
@Carlo: Il PIGNORAMENTO è tutto vero ed è ben evidenziato nella DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N° 161 del 21/07/2017.
Mi viene solo da DIRE che ormai abbiamo toccato il fondo.
Più di così cosa può accadere?
Renato
2017-08-04 10:16:06
Leggo sulla home page che per il prossimo 7 agosto alle ore 12 è convocato il Consiglio Comunale. Convocazione che non sembra essere in linea con la recente lettera della Vice Prefetto.
Continuo a farmi la stessa domanda: "Ma i Consiglieri vengono informati dei documenti che li riguardano? E se sì...vengono poi letti?".
Renato
2017-08-04 19:44:14
C'è qualcuno che mi possa spiegare come mai gli argomenti che non vennero trattati, dopo la sospensione del Consiglio del 14 luglio, non sono stati inseriti nell'ordine del giorno del prossimo consiglio?
Perchè inserire argomenti all' o.d.g., non trattarli e lasciarli nel dimenticatoio per mesi?
La discussione della mozione relativa al Parco archeo è ferma da quasi un anno pur comparendo tra i primissimi punti della campagna elettorale di questa amministrazione. Basta andare a rileggere le interviste rilasciate dal sindaco per vedere che l'argomento compariva, a caratteri cubitali, su molti titoli, prima e immediatamente dopo le elezioni del 2014.
Perchè anche questa volta non è stato inserito all'o.d.g. il punto relativo a mozioni e interpellanze?
Forse se invece di proporre un parco archeologico avessero proposto un parco dei divertimenti la mozione sarebbe già stata discussa e approvata da almeno un paio di anni.
Mi sbaglio o, forse, qualcuno disse di essere "pronta a lavorare nel rispetto delle regole. Cercherò di essere imparziale e corretta sia per la maggioranza che per la minoranza".


Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu