● – UN CONSIGLIO COMUNALE FERRAGOSTANO - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – UN CONSIGLIO COMUNALE FERRAGOSTANO

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

 
A Ferragosto sole su tutta la Penisola e alla vigilia convocazione di un Consiglio comunale che si prevede bollente.
 
Se ci fosse bisogno di un’ulteriore prova della prepotenza, dell’ egocentrismo e dell’inettitudine della Giunta Bartolacci che sta gettando nel caos il nostro Comune, mi è giunta pochi giorni fa la curiosa notizia che si intende convocare il Consiglio comunale alle ore 19.00 del 14 agosto per una modifica al piano triennale delle opere pubbliche e l’approvazione del regolamento del parco giochi Umberto II.


Ordine del giorno - manca (?) “Mozioni, Interpellanze e Interrogazioni”
 
Premetto che se ci fosse stata una certa apertura e disponibilità nei confronti dei consiglieri di minoranza o una qualsiasi forma di reale urgenza che giustificasse la cosa non avremmo nulla in contrario, ma non è certamente questo il caso, visto che si tratta di un’ipotetica “urgenza” generata esclusivamente da confusione amministrativa e allo scopo di incrinare definitivamente i rapporti con i consiglieri di opposizione.
 
Martedì 6 agosto ho ricevuto una pec che mi informava della commissione dei capigruppo, prevista per il giorno successivo, allo scopo di discutere la data e gli argomenti da trattare al prossimo Consiglio. Vi avrei dovuto partecipare assieme alla Presidente, al Segretario comunale e all’altro capogruppo.
 
Sono arrivato all’orario concordato e la Presidente, dopo avermi informato che il capogruppo dei consiglieri di maggioranza non sarebbe venuto, se ne è andata.
 
A dimostrazione del fatto che la data e l’orario erano già stati stabiliti da chi amministra senza aver neanche interpellato la minoranza ma convocando il sottoscritto al solo scopo di farmi perdere tempo e prendersi gioco di me, pochi minuti dopo si presentano un Assessore e il vice Presidente del Consiglio il quale, senza neanche discutere, mi disse che il prossimo Consiglio si sarebbe svolto in data 14 agosto alle ore 19:00.
 
Il fatto che mancassero la Presidente e il capogruppo di maggioranza dimostra che per questa amministrazione la conferenza dei capigruppo è una rogna e solo una perdita di tempo, così senza neanche sentire le mie ragioni è stato imposto il Consiglio comunale il 14 agosto; unica data in cui tutta la maggioranza probabilmente può essere presente, senza dare nessuna alternativa ai consiglieri di minoranza.
 
Poco importa loro se qualche consigliere di opposizione non potrà esserci, in fondo è solo la settimana di ferragosto. E così, un consiglio, con due argomenti che potevano benissimo essere discussi anche pochi giorni prima o immediatamente dopo ferragosto sarà celebrato, per l'incapacità di questa amministrazione nel dare indirizzi certi e lavorare con impegno e serietà, la vigilia di Ferragosto.
 
Ancora una volta non è stato inserito all’OdG il punto “Mozioni, Interpellanze e Interrogazioni” che consente all’opposizione di potersi far sentire.
 
Se non è incompetenza questa è forse ostruzionismo?
 
Le ultime due sedute di Consiglio furono regolarmente concordate e convocate al fine di garantire la libera e democratica partecipazione ed espressione della minoranza mentre la situazione descritta, non certamente per dimostrarsi stakanovisti agli occhi dei cittadini, sta assumendo aspetti critici. Una convocazione alla vigilia di Ferragosto forzata, nei metodi e nei contenuti, imposta dal Presidente del Consiglio e dalla maggioranza che amministra il nostro Comune. Inutile, immotivata, lesiva del diritto di programmazione delle ferie e con chiaro intento ostruzionistico che potrebbe delegittimare l’istituzione del Consiglio comunale creando un grave problema al suo normale funzionamento.
 
Fare il consiglio comunale in un giorno festivo e a tale ora è una seccatura non solo per i consiglieri che si trovano in ferie ma anche per i cittadini che volessero assistere.

 
Il Capogruppo di Minoranza
 
                                                                                      Cons. Regino Brachetti



7 commenti
Voto medio: 175.0/5
Renato
2019-08-10 18:21:26
Il consiglio si potrebbe tenere ai giardini di viale Trieste e concluderlo poi con un fresco schiuma party come per la Notte bianca, o forse al "giardino horror" a ridosso di Piazza Basile con tutti gli "scheletri" che escono dagli armadi.
Baldo
2019-08-11 15:16:32
Irriconoscenti.
Errante
2019-08-12 11:38:48
Il bravo sindaco non esce mai dal territorio dal quale ha ricevuto pieno mandato ( anzi mezzo ) si occupa 365 GG l'anno del suo paese per il bene di tutti. Come si può pretendere che non convochi un consiglio il 14 agosto alle 19. 00? Lui deve risolvere tutti i problemi e affrontare le priorità del paese mica pettina le bambole!! Noi a Tuscania ci dovremmo rallegrare e sentirci gratificati di essere protetti da un sindaco così presente e che tutela in maniera efficace gli interessi dal primo all'ultimo dei cittadini. Per cui l'attaccamento al mandato va riconosciuto. Del resto qualsiasi sindaco subito dopo ...".sarò il sindaco di tutti.." e chissà se alla sua truppa abbia detto : tenetevi pronti e alzate il culo qui c'è da lavorare!!
Pino
2019-08-13 17:29:09
Egocentrismo e dispetto
Le loro parole d’ordine !!
Imbastaro Giampiero
2019-08-13 19:21:40
Concordo in pieno con il commento di Pino
pino
2019-08-16 22:16:10
vedere erba ovunque, centro storico sporco, parchi pubblici ridotti a colabrodo,cassonetti colmi ogni santo giorno ,e' molto soddisfacente.....
la terra di nessuno!!
Renato
2019-08-19 19:08:22
Passata la festa...gabbato lo santo.
Passate le votazioni....gabbati gli elettori.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu