● – LE PIANTE TAGLIATE DI VIA TARQUINIA. PERCHÉ? - Succede a Tuscania - Toscanella - 2017


Zodiac  


Citazione spirituale

LIBRERIADELSANTO.IT

 LIBRERIADELSANTO.IT
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – LE PIANTE TAGLIATE DI VIA TARQUINIA. PERCHÉ?

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

Via Tarquinia com'era nel 2011 (preso da Google Maps)

Qualcuno scrive a Toscanella e fa una riflessione e delle domande:
 
Via Tarquinia, marciapiedi di destra e di sinistra. I piccoli spazi adibiti un tempo ad accogliere le piante, oggi tagliate, sono stati riempiti con un asfalto.
 
  • Prima considerazione: non era possibile ripiantumare all'interno degli stessi spazi un altro piccolo albero?
  • Seconda considerazione: vista la sopra detta impossibilità, non si poteva per lo meno riprendere tali spazi con la stessa pavimentazione del marciapiede, essendo la stessa in semplice betonella di cemento colorata, facilmente rintracciabile sul mercato?
 
Piccole cose per carità, che possono anche essere marginali di fronte a problemi ben maggiori che un paese deve affrontare, ma questa assoluta approssimazione e noncuranza della cosa pubblica è purtroppo figlia di disinteresse nei confronti del paese nel quale tutti viviamo e che dovremmo accudire con maggior interesse.
 
Questi esempi sono sciatteria, improvvisazione senza talento e quindi assoluto menefreghismo. Peccato, in fondo anche questo piccolo danno, rimarrà lì a futura memoria.



5 commenti
Voto medio: 150.0/5
mark
2017-12-02 21:53:36
Da quello che ho potuto notare ultimamente, noto che all'attuale amministrazione non stanno molto simpatici gli alberi...ne ha abbattuti parecchi(molti era necessario..ci mancherebbe..la sicurezza in primis)ma non ne ha sostituito nemmeno uno, perlomeno con un altro tipo di pianta idonea al posto in cui dovevano essere messi a dimora.E che dire...il verde in un paese abbellisce molto e da l' impressione di essere un paese curato.Andare in giro per l'Italia e vedere paesini con fioriere curate, siepi tenute bene, viali con alberi ben mantenuti è un piacere.Perchè il comune non fornisce delle belle fioriere o vasi da dare agli esercizi commerciali(che ne diventerebbero responsabili e custodi), che esponendole fuori dai propri negozi, potrebbero usarle come pubblicità. Anche gli spazi verdi si potrebbero provare a darli in gestione ad esercizi commerciali o società, dando loro la possibilità di installare li, gratuitamente uno spazio per la propria pubblicità indicando sotto:" la manutenzione e cura di questo spazio è gestita da ..........
P.S:mi sa che me so spinto troppo la' coi sogni....ve?
Renato
2017-12-03 11:37:22
@mark: quando scrivi che l'amministrazione "non ne ha messo neanche uno" ti sbagli perchè un paio di anni fa, nel Piazzale dei Bersaglieri, sono stati piantati oltre 30 alberi e tutta una serie di piante di lavanda. Il problema è che non c'è nessuno poi che se ne prende cura e il risultato è sotto gli occhi di tutti.
Ti invito ad andare a vedere la bellissima pianta grassa, alta oltre 4 metri, all'ingresso del teatro del Rivellino per renderti conto di quale sia la fine di piante e piantine.
Fiorenzo Veruschi
2017-12-03 13:31:16
Scusate l'intrusione: ma in un paese dove non è interessato niente a nessuno, o solo a pochissimi, la chiusura di un istituto scolastico superiore (I.P.S.I.A), con la conseguenza per molti ragazzi, e genitori, di doversi recare in altri paesi , che tra poco non ci saranno più neanche gli autobus, come puo' interessare un problema del genere. Sono perfettamente d'accordo con i commenti soprascritti .
Resteranno questi esempi a futura memoria..... purtroppo.
Gigi Pica
2017-12-03 14:02:58
@Fiorenzo Veruschi:
hai ragione che spesso ci sono problemi più grossi che il taglio delle piante e che il problema della Scuola del Professionale è stata una sconfitta grande non solo per noi che l’abbiamo frequentata con orgoglio e che in quella scuola abbiamo dei bei ricordi.
Sono stato solo io a segnalare questa grave perdita vai all’articolo “nun e’ fregato niente a nessuno” manco ai diretti interessati.
Hai ragione spesso “il popolino” (mai frase fu più vera..) mette più interesse alle cose futili che alle cose importanti. Però, (devo mettere un però, questo spazio) è uno spazio libero dove ognuno può esprimere il proprio parere e ognuno ha degli interessi diversi. Dobbiamo rispettare tutti i pareri.
argante
2017-12-06 20:38:57
Anche in via Canino, non sono andati molto per il sottile, con il taglio delle piante, ma nessuno se ne è accorto, ricordo sempre il "Giuggiolo" tagliato, anni or sono, al parco Torre di Lavello e le conseguenti polemiche, ma tutto cambia, forse cambiano anche gli interessi.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu