● – FERRUCCIO MORETTI COMMEMORA GUALBERTO FERRANTI IN UN COMMOVENTE RICORDO. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2020

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – FERRUCCIO MORETTI COMMEMORA GUALBERTO FERRANTI IN UN COMMOVENTE RICORDO.

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Caro Giuseppe, giorni fa,  m'è giunta notizia, sinceramente inaspettata, della scomparsa di Gualberto. Sono questi i momenti che in pochi attimi ti fanno ripercorrere la vita condivisa, un film del passato che era nascosto ma non dimenticato.
 
Nel mio caso la storia inizia quando siamo nati e finisce ad agosto 1972, quando ho lasciato Tuscania e sono andato a Latina. Gli anni più belli, spensierati, vissuti intensamente, che ci hanno visti protagonisti assoluti ed indiscussi del calcio, lo sport che amavamo sopra ogni cosa.
 
Palla a Gualberto che la passa a Dudi, lui a me io a lui, poi per gli attaccanti di turno era un gioco da ragazzi metterla dentro. Di poche parole ma sincero e buono, tra noi mai uno screzio o una parola di troppo.
 
Diversi come persone, in campo ci completavamo perché, calcisticamente avevamo una intelligenza tattica che mettevamo a disposizione della squadra, e poi tecnicamente eravamo molto avanti rispetto agli altri, non solo dei nostri compagni.
 
Ogni volta che tornavo a Tuscania e parlavo con Gualbe, avevo la sensazione che qualcosa non andasse più nel rapporto con il Tuscania, in particolare con il Presidente Oberdan. Quando lo mandarono a Torre del Greco giocammo contro a Caserta. Dopo la partita parlammo un po' e capii che quella era la squadra, il contesto, dove mai avrebbero dovuto destinarlo per consentirgli di crescere calcisticamente e soprattutto come persona.
 
Caro Giuseppe, del dopo non ne parlo perché Gualbe meritava una esistenza diversa e dignitosa, all'altezza della persona che ho conosciuto ed apprezzato. Arrivederci caro ragazzo, quando ci ritroveremo le maglie 8 e 10 ritorneranno sulle nostre spalle e, come al solito, palla a te, a me, di nuovo a te, così sempre all'infinito.
 
Caro Peppe, a voi tutti, in particolare alla mamma, le condoglianze di tutta la mia famiglia.

Ferruccio Moretti



6 commenti
Voto medio: 164.5/5
Caciari Giuseppe
2020-06-29 14:03:00
Alle volte Tuscania e'insensibile!!!!
Roberto bulocchi
2020-06-29 14:03:16
Grazie Ferruccio per aver riaperto quella finestra dalla quale tutti noi ragazzi pallonari ci affacciavamo sognavando di ripercorrere la vostra esperienza. Il tuo saluto segno di stima e di rispetto verso un ragazzo che avrebbe meritato molto di più ci accomuna. Grazie Dudi .... Sei sempre il nr 1
Dubbioso
2020-06-29 18:56:10
Faccio un domanda: Ma almeno qualche società sportiva ha affisso un manifesto di cordoglio?
Gigi Pica
2020-06-29 20:30:08
Faccio i complimenti a Dudi, per questo ricordo dettato dal cuore, Gualbe, lo meritava.
Cittadino
2020-07-01 07:12:56
Grande e ciao Gualberto. Dudi hai detto giusto.
Giuseppe Cesetti
2020-07-01 12:10:30
Ho letto la lettera di dudi e tanti ricordi mi sono ritornati in mente. Ho avuto il piacere di giocare con Gualberto e dudi nel campionato allievi 1971 ( eravamo primi poi interrotto per il terremoto) e nel campionato 1972 dove arrivamo secondi per 1 solo punto. Allenatore il grande Sommatino anche lui scomparso da poco. La tattica era semplice, bastava passare la palla a gualberto o dudi e poi ci pensavano loro. Penso spesso a quei tempi e ricordo con affetto tutti i compagni di squadra anche se non ci frequentiamo più. Un saluto Gualberto, quando sarà il momento ci divertiremo ancora insieme. Giuseppe Cesetti

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu