● - COTRAL: ANCORA DISAGI PER STUDENTI E LAVORATORI PENDOLARI - Succede a Tuscania - Toscanella - 2017


Zodiac  


Citazione spirituale

LIBRERIADELSANTO.IT

 LIBRERIADELSANTO.IT
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - COTRAL: ANCORA DISAGI PER STUDENTI E LAVORATORI PENDOLARI

Pubblicato da in Dal Web ·
 

 
Dal 15 settembre sono già due mattine che il Cotral ci lascia a piedi da Tuscania. Il pullman delle 6,45 per Viterbo ha saltato la corsa. Il successivo, quello delle 7,20 è strapieno di studenti e l’autista con più di 17 persone in piedi non parte. Un incubo.
 
Parlando con altri passeggeri ho saputo che sono saltate anche corse pomeridiane da e per Tuscania/Viterbo. Per mia fortuna non mi ci sono trovata.
 
  • Ma chi al ritorno deve andare a “ritirare” i bambini piccoli, per esempio?
  • E chi in ufficio non ha l’orario elastico e viene redarguito? E chi non ha modo di recuperare i ritardi?
  • E perché prendere la macchina all’ultimo minuto, facendo comunque tardi al lavoro, quando si paga l’abbonamento?
  • E chi la macchina non ce l’ha?
 
Stamattina mi ero riproposta di andare a rinnovare l’abbonamento in scadenza, ma stamane proprio ha saltato la corsa. Imbestialita non ci sono andata! Concedo l’ultima possibilità: alla prossima inadempienza abbiamo deciso di chiamare i carabinieri.
Una passeggera
-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-
Sono un pendolare che ogni giorno prende l’autobus per andare a lavorare. Vorrei far presente ai signori del Cotral che il sottoscritto è alterato perché paga un regolare abbonamento e invece si è trovato a piedi per ben tre volte perché l’autobus non è passato.
 
Cosa devo fare una denuncia per mancato servizio pubblico? Non è possibile una cosa del genere, ogni anno appena si riaprono le scuole iniziano i problemi, il signor Zingaretti, inutile che fa scrivere su testate giornalistiche “acquistati nuovi autobus”, “aumentate le corse”, quando chiedendo spiegazioni al deposito di Acquapendente mi sono sentito rispondere che l’autobus non passa perché non hanno gli autisti.
 
  • Ma stiamo scherzando?
  • Ma chi sono questi scienziati che organizzano i turni superpagati per fare dei disastri?
  • C’è qualcuno che sa darmi spiegazioni per favore?
  • Possibile che nessuno faccia qualcosa per mettere a posto le cose?
  • Non sarà che forse è perché siamo in Italia e non funziona nulla e se qualcosa funziona bene deve essere annientata?
Romolo Peruzzi

Forse è interessante un intervento del consigliere regionale del M5S, Silvia Blasi di gennaio 2017 potete vederlo a questo Link...    luigi pica



3 commenti
Voto medio: 130.0/5
aldo
2017-09-29 10:24:55
Alcune risposte potrebbero essere qui...http://www.toscanella.it/blog/?id=3229s9b8
madmax
2017-09-30 19:55:53
Aspettiamo il selfie dell'amministrazione comunale a rio dedicato alla fermata bus cotral. A dimenticavo il funzionamento dei trasporti pubblici e il servizio pubblico per il paese non è di competenza dell'amministrazione tanto che gli frega per andare in comune Non serve l'autobus ma i Tuscania in busta paga hanno il prelievo del comune e della Regione per quali servizi?
Lucia
2017-10-05 23:54:58
tasse comunali provinciali regionali ecc a cosa servono se non a rimpinguare i super manager fine dello scopo
la politica del Paese: i servizi pubblici soffrono una pessima gestione e a farne le spese sono i cittadini e chi lavora
l'autista per motivi di sicurezza non può partire
quando si organizzano gli abbonamenti si studiano i percorsi dello studente e il numero degli iscritti poi si fa un piano dei bus da mettere in servizio coi relativi autisti a meno che l'autista assoggettato parta lo stesso col pullman super carico
come gli infermieri che stanno alla mercé di dirigenti che risparmiano sulle unità lavorative per la famosa legge di bilancio rientro eccc finché va bene

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu