● - VOLLEY A2M. TUSCANIA ARCHIVIA LA PRATICA BOLZANO IN TRE SET, ORA TESTA ALLA COPPA ITALIA - Succede a Tuscania - Toscanella - 2017


Zodiac  


Citazione spirituale

LIBRERIADELSANTO.IT

 LIBRERIADELSANTO.IT
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - VOLLEY A2M. TUSCANIA ARCHIVIA LA PRATICA BOLZANO IN TRE SET, ORA TESTA ALLA COPPA ITALIA

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

 
Dodicesima giornata di regular season, in campo al PalaMalè i padroni di casa contro Mosca Bruno Bolzano. Un match molto delicato per entrambe le formazioni, da un lato Tuscania che deve far bene e non perdere la concentrazione pensando già allappuntamento dei quarti di Coppa Italia contro Siena, e dallaltra Bolzano che ha bisogno di far bene per voltare pagina rispetto alla fase di andata. In occasione del match è stato consegnato allassociazione Anam di Viterbo un piccolo contributo raccolto tra la tifoseria durante levento Movember.
 
Coach Montagnani schiera Pedron, Mochalski, Shavrak, Cernic, Festi, Piscopo e libero Bonami. Coach Burattini risponde con Quartarone, Boswinkel, Galabinov Ingrosso, Bressan, Paoli e libero Villotti.
 
CRONACA
 
Primo set. Subito avanti Tuscania con Mochalski e Cernic 4-1. Bolzano stenta ad entrare in partita e coach Burattini chiama i suoi in panchina 7-3. Al rientro in campo due muri consecutivi di Boswinkel riportano sotto gli ospiti 7-5. Shavrak spara fuori dai nove metri 9-8. Una spettacolare pipe di Mochalski e un primo tempo di Festi costringono la panchina altoatesina a chiamare il secondo time out discrezionale. Al rientro in campo Mochalski spara fuori dai tre metri 14-9. Primo tempo di Festi 17-12. Burattini prova a smuovere le carte, fuori Ingrosso per Baldazzi. Tuscania non si scompone e continua la sua marcia. Una pipe di Festi porta i suoi sul 22-17. Montagnani fa scaldare la panchina, spazio a Crò per Pedron. Una pipe di capitan Cernic chiude il parziale 25-21.
 
Secondo set. Bolzano in campo con il neo acquisto Vito al posto di Villotti. Partenza equilibrata, punto a punto 5/5. Un muro del bulgaro Galabinov porta Bolzano sul 5-7 e Montagnani richiama i suoi in panchina. Al rientro in campo due schiacciate consecutive dellolandese Boswinkel e gli altoatesini provano a allungare 5-9. Tuscania completa la rimonta con Shavrak, Burattini chiama il primo time out discrezionale 11-11. Al rientro in campo Boswinkel porta avanti i suoi 11-12. Dentro Bleggi per Bressan e Ingrosso per Baldazzi. Due errori consecutivi dai nove metri dei laziali e Bolzano riprova lallungo 14-16. Due grandi muri di Piscopo e il Tuscania pareggia si porta avanti 17-16. Su un errore di Shavrak dai nove metri Montagnani chiama il primo video check dellincontro. Le riprese danno ragione allarbitro 18-18. Ancora un errore di Mochalski in battuta 20/20.
 
Mani fuori di Cernic e Tuscania va sul 21-20. Montagnani dà spazio a Calonico per Festi. Ancora punto a punto 22-22. Un lungo scambio si risolve a favore degli altoatesini con Montagnani che richiama i suoi in panchina 22-23. Al ritorno in campo ancora un lungo scambio questa volta in favore del Tuscania 23-24. Una schiacciata di Galabinov regala ai suoi il primo set point dellincontro 23-24. Lo stesso bulgaro spara poi fuori dai nove metri 24-24. Mochalski mette a terra e la panchina ospite ferma il tempo 25-24. Un ace di Shavrak e gli ospiti ricorrono al video chek che però dà ragione allarbitro e chiude il set 26-24.
 
Terzo set. Il terzo parziale si apre con punto a punto con Festi che torna in campo al posto di Calonico. Tuscania prova subito lallungo con Mochalski e un ace di Festi 8-5. Shavrak risolve un lungo scambio 9-6. Su un ace dello stesso ucraino Burattini richiama i suoi in panchina 11-7. Al rientro in campo un muro di Piscopo consolida il vantaggio 12-7. Sul 14-9 fuori Quartarone per Spagnuolo per gli ospiti. Due falli a rete del Tuscania riportano sotto gli altoatesini 14-11. Per Bolzano fuori Bressan dentro Bleggi. Muro vincente di Mochalski, la panchina ospite chiama il time out discrezionale 18-13 e massimo vantaggio Tuscania. Al rientro in campo Boswinkel colpisce lasta e Tuscania allunga 19-13. Il direttore di gara giudica fuori una battuta di Ingrosso e la panchina ospite chiama il video chek che però dà ragione allarbitro 20-15. Montagnani chiama dalla panchina Sorgente al posto di Shavrak. Su un attacco sbagliato di Cernic Montagnani chiama i suoi in panchina 20-17. Al rientro in campo prima un muro poi un pallonetto riportano sotto gli ospiti 21-18. Video chek chiamato dagli ospiti che reclamano un tocco a muro. La telecamera dà ragione al direttore di gara 23-19. Un muro su Mochalski e anche Montagnani ricorre al video chek che dà ancora regione allarbitro 23-20. Un tocco a muro su schiacciata di Mochalski regala ai padroni di casa il primo match point. Il fallo a rete di Bolzano consegna ai ragazzi di Montagnani set e partita 25-20.
 
MVP: Matteo Pedron
 
Maury Italiana Assicurazioni Tuscania: ace 3, errori in battuta 15, muri 6, attacco 57%, ricezione 60% (38% perfetta)
 
Mosca Bruno Bolzano: ace 2, errori in battuta 13, muri 7, attacco 47%, ricezione 36% (17% perfetta)
 
DURATA SET: 24, 28, 26.
 
Arbitri: Giorgia Spinnicchia e Vincenzo Carcione
 
MAURY ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA MOSCA BRUNO BOLZANO (25-21, 26-24,
 
MAURYS ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Pedron 2, Shavrak 12, Piscopo 8, Buzzelli, Cernic 12, Bonami (L), Festi 6, Calonico, Mochalski 16, Sorgente (L), Cro, Della Rosa, Seveglievich. Allenatore: Montagnani. Assistente: Martilotti.
 
MOSCA BRUNO BOLZANO: Quartarone, Boswinkel 14, Galabinov 8, Ingrosso 5, Bressan 3, Paoli 7, Villotti (L); Candeago, Spagnuolo, Bleggi, Baldazzi 6, Vito. Allenatore: Andrea Burattini. Assistente: Palano
 
Dania Spinosi, Giancarlo Guerra Ufficio Stampa Tuscania Volley
 
Foto: Luca Laici



Nessun commento

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu