● - RIPRESE VIDEO NEGATE: A RIMETTERCI SONO LA TRASPARENZA E L’INFORMAZIONE AI TUSCANESI - Succede a Tuscania - Toscanella - 2017


Zodiac  


Citazione spirituale

LIBRERIADELSANTO.IT

 LIBRERIADELSANTO.IT
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - RIPRESE VIDEO NEGATE: A RIMETTERCI SONO LA TRASPARENZA E L’INFORMAZIONE AI TUSCANESI

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

 
Si è svolto mercoledì pomeriggio, per la prima volta negli ultimi 5 anni, il primo Consiglio Comunale senza riprese video. Infatti, è da luglio 2012 che offriamo in modo gratuito questo servizio, in maniera imparziale per consentire a centinaia di tuscanesi di tenersi aggiornati su come operano i nostri rappresentanti comunali.
 
Abbiamo espresso fermamente la nostra indignazione per questa improvvida scelta del Presidente del Consiglio Nicolosi (che forse sarà ricordata solamente per questo gesto). La stessa ha infatti addotto come giustificazione la mancanza di un regolamento comunale ad hoc. Questo nonostante da oramai 5 anni vengono effettuate registrazioni video di cui più di 3 anni con lei come componente di maggioranza. Altrettanto puerile è stata la motivazione data dal Sindaco, il quale ha affermato che il diniego è dovuto al fatto che non tollera il giudizio critico del pubblico e la scelta da noi rifiutata di posizionare la telecamera in fondo alla stanza non permettendo il buon esito delle riprese.
 
Peccato che entrambi ignorano come il Regolamento del Consiglio Comunale sancisca all’art. 12 che “Le sedute del Consiglio sono pubbliche” e che “Al fine di garantire una più ampia e diretta informazione alla cittadinanza, l’Amministrazione, nelle sedute pubbliche, ha facoltà di avvalersi dei moderni mezzi di comunicazione”.
 
Decade inesorabile così ogni giustificazione volta a nascondere la reale motivazione politica: non far sapere ai tuscanesi cosa succede all’interno del Consiglio Comunale! I video sono alla portata di tutti e soprattutto inchiodano ognuno alle proprie responsabilità politiche e tolgono la possibilità di mandare in giro chiacchiere da bar.
 
I DEARSENIFICATORI. Per esempio, proprio nell’ultima seduta consiliare, è emerso (grazie ad un’interrogazione del nostro Portavoce Fabio Rossi) che anche il dearsenificatore del Guadigliolo è spento per volontà dell’Amministrazione comunale da Luglio 2017! Da oltre 3 mesi quindi anche il secondo impianto non è in funzione (quello delle Cerquette è stato spento a gennaio 2016) e tutto questo non si sa ancora in base a quale relazione tecnica. Pretendiamo che venga detto alla cittadinanza come stanno effettivamente le cose: vi è una relazione tecnica che giustifichi tale scelta? E se sì, quali sono le motivazioni? È possibile che la cittadinanza venga a sapere solamente ora, e solo dopo un’interrogazione dell’opposizione, un tale accadimento?
 
Ricordiamo che il Sindaco è prima autorità sanitaria del territorio ed ha delle precise responsabilità!
 
Il M5S avendo a cuore il diritto di informazione e il principio di trasparenza, chiede immediatamente il ripristino delle riprese video dei Consigli Comunali. A tal fine abbiamo presentato, già nella seduta di mercoledì, una mozione per superare qualsiasi motivo regolamentare ostativo e soprattutto (potete leggerla QUI), per impegnare l’Amministrazione comunale ad effettuare le riprese delle sedute, utilizzando apposita strumentazione da finanziare con i gettoni di presenza di tutti i consiglieri comunali. Una doverosa richiesta per superare ogni qualsiasi reticenza legata a motivazione finanziarie che da oltre 3 anni non ha consentito né l’acquisto della telecamera né tantomeno il miglioramento del sistema di amplificazione della sala consiliare.
 



12 commenti
Voto medio: 1125.0/5
Attila
2017-10-06 13:02:16
Mi dicono che la presidente del consiglio attuale, quando non ricopriva tale ruolo, curava personalmente le riprese per poi pubblicarle su facebook, nella pagina della lista del sindaco.
Adesso invece impedisce agli altri di farle.
Sarà che vengo dalla steppa, ma questo sdoppuamento di personalità ha bisogno di essere curato.
Baldo
2017-10-06 13:39:53
Le riprese nostre non sono come le riprese vostre.

Chi era contro le riprese adesso vuole le riprese.

Evidentemente si prende e si riprende a seconda del caso.

Facendo così non c’è il rischio di romperlo il caso ?



p.s. Egregio Signor sindaco, nel suo secondo mandato glorioso saranno abbassati un pochino i volumi ?
franco
2017-10-06 14:31:25
Baldo io so del popolino...che significa:

"Chi era contro le riprese adesso vuole le riprese"???
Pardo Gatto
2017-10-06 15:21:54
Chi era contro le riprese adesso vuole le riprese..... sarebbe come a dire che chi era contro le sale slot adesso apre le sale scommesse?. Cambiare tutto affinché nulla cambi.
Baldo
2017-10-06 15:23:46
Questo blog nasce come lo strumento di chi non ha voce in capitolo.

Da quello che abbiamo letto e da quello che abbiamo saputo è stato osteggiato non poco da chi invece stazionava dentro la stanza dei bottoni (la stanza dei bottoni ? ma di quale merceria si parla ?).

Però le cose cambiano.

Il “decisionismo” dell’attuale sindaco sembra aver desertificato la stanza dei bottoni ed affollato il blog di toscanella.

Tutti gli esclusi, i perdenti ed i trombati troviamo rifugio in questo spazio virtuale.

Evidentemente l’amministratore è un uomo buono e continua coerente la sua strada senza avanzare rimproveri.

Confesso che e il blog fosse stato il mio a questo punto lo avrei utilizzato per pubblicare le foto di belle donne in costume da bagno.


p.s.
Sig. sindico, mi scusi l’ardire, siccome è evidente che farà un secondo mandato si potrà fara una delibra che reciti così :
“…. nel secondo mandato glorioso il Signor sindico ordina di abbassare il volume ….. e pure quanno se magna bene se canta piano ….e nun se rompono i roioni alle persone ecc. ecc. …” La ringrazio per l'attenzione.
aldo
2017-10-06 21:46:21
Ma da cittadino che non sono stato informato dello spegnimento dei dearsenificatori non posso fare nulla??? Chi si è preso tali responsabilità e perché? Grazie a chi ci dice le cose come stanno
Amarantina
2017-10-07 11:56:45
Ma da cittadino posso credere che l'assessorato sport ha rifatto il manto del palazzetto a 20.000 euri delle nostre tasche quando l'impianto è dato in concessione esclusiva ad una società? Scusate dove sta la ricaduta positiva sulla cittadinanza?
Meglio spegnere le telecamere e zitti zitti far fare la ninna hai cittadini che potrebbero svegliarsi...
Tuscanese
2017-10-07 12:12:34
Se l'Amministrazione leggesse di più e facesse meno selfi si sarebbe accorta dell'articolo pubblicato sul Corriere di Viterbo qualche anno fa che parla dei pericoli da ARSENICO nell'acqua
( questo è il link ) http://corrierediviterbo.corr.it/news/attualita/156771/Aumentano-tumori-e-malattie-croniche-.html
Se i cittadini fossero stati informati sullo spegnimento dei DEARSENIFICATORI sarebbero al corrente del pericolo che corrono di AMMALARSI di TUMORE.
Di certo la responsabilità è della prima autorità sanitaria del territorio, chiunque esso sia, che ne dovrà rispondere verso tutti i cittadini.
Renato
2017-10-07 18:15:50
@Baldo: la stanza dei bottoni non è una merceria ma il luogo nel quale chi gestisce il potere ha a disposizione il telefono rosso e tutta una serie di interruttori (bottoni) per lanciare missili intercontinentali ICBM a testata nucleare o per attivare "manchurian candidate" e "robot".
Non mi risulta che abbiamo una tale sala e tantomeno missili.
Renato
2017-10-07 19:22:54
@ Attila: non mi sembra uno sdoppiamento di personalità quanto, forse, un'interpretazione integralista delle Sacre Scritture.
Marco 23:1-7 Allora Gesù parlò alla folla e ai suoi discepoli, dicendo: “Gli scribi e i farisei siedono sulla cattedra di Mosè. Fate e osservate tutte le cose che vi diranno di osservare, ma non fate secondo le loro opere; perché dicono e non fanno. Tutte le loro opere le fanno per essere osservati dagli uomini; amano i primi posti nei conviti, i primi seggi nelle sinagoghe, i saluti nelle piazze ed essere chiamati dalla gente: Rabbì”.
Baldo
2017-10-10 21:38:51
Renato, ma siamo proprio sicuri sicuri che vedere il filmato del consiglio comunale fosse una cosa bella ?

Se non lo possiamo vedere più forse non è una gran perdita.


p.s.

A tutto volume tutti insieme. E' stato il titolo della passata estate. Sig. sindico, la prossima estate possiamo fare piano piano che almeno dormimo ?
Grazie ed auguri per il suo secondo mandato da sindico di tuscania (splendida cittadina che riposa su uno sperone tufaceo).
Renato
2017-10-13 18:53:59
@Baldo: certo e' che ci sarebbero spettacoli migliori e proprio perché non sempre è una bella cosa è bello poterlo vedere, rivedere e far vedere.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu