● - RESOCONTO CONSIGLIO COMUNALE 29 NOVEMBRE 2017: ERRARE È UMANO MA PERSEVERARE È DIABOLICO - Succede a Tuscania - Toscanella - 2017


Zodiac  


Citazione spirituale

LIBRERIADELSANTO.IT

 LIBRERIADELSANTO.IT
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - RESOCONTO CONSIGLIO COMUNALE 29 NOVEMBRE 2017: ERRARE È UMANO MA PERSEVERARE È DIABOLICO

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

 
Si è svolta nella serata di mercoledì 29 novembre il Consiglio Comunale di approvazione delle variazioni di bilancio previsionale 2017 volute dalla Giunta Bartolacci. Una seduta che, seppur prevista ed obbligatoria perché da effettuarsi entro il 30 novembre, ha visto per l’ennesima volta chi governa questo paese non rispettare i regolamenti e di conseguenza i principi democratici di partecipazione. Non è stata infatti di nuovo convocata la commissione consiliare né tanto meno la conferenza dei capigruppo ed è stata negata, anche questa volta, la possibilità di presentare interrogazioni e di effettuare le riprese video della seduta.

Ed è proprio in aula che è emersa la reale motivazione che sta dietro i continui dinieghi a farci riprendere le sedute: il totale disinteresse a dare spiegazioni ai tuscanesi sui tanti problemi mai affrontati da questa maggioranza. Senza le riprese video, non essendoci nessuno che possa guardare o ascoltare l'operato di chi amministra il paese, si ha la totale libertà di non rendere conto ai cittadini del proprio agire. Alla faccia della tanto sbandierata “trasparenza”.
 
Entrando nel merito della seduta consiliare, attraverso il nostro portavoce Fabio Rossi abbiamo criticato come, anche con queste variazioni di bilancio, si stia procedendo verso una strada totalmente non condivisa è opposta alle nostre linee politiche. Un bilancio che così continua a prendere sempre più distanza da quelli che sono i reali problemi dei Tuscanesi. Gridano vendetta, per esempio, le continue elargizioni per la gestione degli impianti sportivi che, continuando a trasgredire i regolamenti vigenti, fanno uscire dalle casse comunali per l'annualità 2017 la cifra di € 16.500 per le utenze che invece dovrebbero essere a carico della società sportiva concessionaria degli impianti. In altre parole, noi cittadini paghiamo ogni anno (luce, acqua …) ciò che invece dovrebbe essere a carico della stessa. Questa cifra, sommata agli aumenti della manutenzione ordinaria (anch'essa a carico del Comune), ha fatto lievitare il capitolo di bilancio competente di ben 13000€ rispetto al 2013.
 
Altro aspetto importante toccato nella seduta è stato l'affidamento diretto dato ad una società operante nella riscossione Ici/Imu delle centrali idroelettriche. Azione amministrativa necessaria dopo che una legge dello Stato ha stabilito anche che Enel o società similari, devono pagare queste imposte (IMU/ICI) attraverso una rideterminazione dei valori catastali. Il nostro portavoce ha fatto presente l'anomalia di tale azione amministrativa visto che l'importo di tale servizio reso è più del triplo della soglia massima per cui è consentito la procedura dell'affidamento diretto. La Giunta infatti ha stabilito che il 38% delle tasse riscosse saranno versate alla società esterna affidataria del servizio. Una cifra altissima che potrebbe sottrarre importanti risorse per la collettività.
 
Nonostante questa ed altre importanti cose poco chiare tutte evidenziate in Consiglio comunale, tutti i componenti della maggioranza hanno tirato dritto, votando favorevolmente una variazione che non potrà, non avere ripercussioni e responsabilità future.
 



80 commenti
Voto medio: 1803.0/5
1 2
Renato
2017-12-04 11:24:04
Mi sbaglio o al consiglio del 29 si parlava di una cifra totale da riscuotere che si aggirerebbe intorno ai 440.000 euro?
38% di 440.000=150.000!
Probabilmente avrò capito male.....vista l'ora!
Italia
2017-12-04 14:45:04
Insomma noi tutti abbiamo pagato oltre 16mila euro per i consumi della società sportiva che usa gli impianti comunali?
Che poi è la società che ha come responsabile il vicesindaco. O sbaglio?
Gigi Pica
2017-12-04 14:59:45
Il vicesindaco Liberati è solo il responsabile "onorario", il presidente è un'altra persona che non voglio nemmeno nominare. Ma al di là di questo... siccome la Fulgur gestisce una struttura privata... gradiremmo conoscerne i bilanci....
Gigi Pica
2017-12-04 15:20:49
..... e vorrei domandare a chi mi sa rispondere... a che cosa servono dei congelatori all'interno della struttura.... e che cosa si conserva all'interno di questi congelatori... Ringrazio chi mi risponderà...
Caos
2017-12-04 17:15:32
Sui soldi delle centrali elettriche giusto e doveroso vederci bene, ma non riesco a capire, se si parla del 38% sulle tasse riscosse vuol dire che al comune resteranno il 62%, mi sembra un bel prendere, poi le vecchie amministrazioni cosa avevano preso? Hanno fatto anche loro dei controlli oppure abbiamo perso soldi per la comunità e dunque dei cittadini......Perchè si parla di società sportiva e non di società sportive? perchè una paga energia e l'altra no? Spero e penso ci saranno dei contratti di gestione dove sarà tutto stabilito chi deve pagare, basta leggere cosa c'è scritto senza parlare di cose per supposizione, c'è un responsabile delegato ed un segretario mica si possono fare cose a vanvera
Renato
2017-12-04 17:34:18
@Caos: dai contratti che mi sono stati mostrati risulterebbe una cosa e all'atto pratico un'altra. Ha ragione quando dice che bisognerebbe parlare di societa' al plurale. Se i contratti fossero resi pubblici i cittadini a ragione si arrabbierebbero. Basta fare richiesta di accesso atti per farsi un'idea.

@Gigi: forse ci saranno salsicce e braciole?
Renato
2017-12-04 17:37:27
@Caos: qui nulla è lasciato al caso e le cose non sono fatte a vanvera.....ma opportunamente valutate.
Peppe
2017-12-05 08:10:53
Io sto in un piccolo paese del nord dove i soldi alle centrali le hanno presi anni fa e senza dare il 38% ad una società. Ma come, si lamentano che ci sono troppi dipendenti e poi pure gli accertamenti li fanno fare fuori?
Avrei voluto vedere il video del consiglio per vedere se tutti hanno votato e con quale dichiarazioni
franco
2017-12-05 09:49:45
Ho capito bene? Con tutti i problemi che abbiamo questi fanno la vatiazione di bilancio per dare ancora migliaia di euro ad una società sportiva che ha già gli impianti sportivi a gratis e in più fa profitti senza rendere alcun centesimo al comune?
Caos
2017-12-05 10:24:07
Si Franco hai capito male basta che leggi quello che dice Renato che è stato preciso e sa molte cose. Società sportive e non società Sportiva. Inutile fare polemiche e dire cose per punto preso ci sono le carte che parlano basta leggerle e non insinuare.
Louis
2017-12-05 11:28:25
La cosa che mi risulta difficile capire è la necessità di una società di riscossione per un credito verso enti o società pubbliche che non DOVREBBERO opporsi ad accertamenti legali.
Spero proprio che Renato abbia capito male !!
franco
2017-12-05 12:36:19
Caos mi pare Renato dica una cosa ben diversa da quella che tu vuoi mettergli in bocca. Lui parla che ciò che viene fatto in pratica non è quello che sarebbe scritto e stabilito con atti ufficiali.

Louis credo che Renato non abbia capito male visto che vi è scritto anche in questo comunicato ufficiale del M5S:

" visto che l'importo di tale servizio reso è più del triplo della soglia massima per cui è consentito la procedura dell'affidamento diretto"

e considerando che l'importo ammesso per l'affidamento diretto è 40mila euri...i conti sono semplici...
etrusca
2017-12-05 17:42:52
se come dite ci sono società sportive che non pagano quanto dovrebbero al comune, affidamenti diretti oltre il limite previsto dalla legge qualcuno potrebbe provare a fare ricorso alla corte dei conti così si chiarirebbe il tutto e se ci sono inadempienze pagherebbero gli inadempienti oltre ad un reato penale per gli amministratori vecchi e nuovi
Caos
2017-12-06 10:37:07
E' chiaro ci saranno chiarimenti su questo affidamento, ma i soldi il Comune li ha incassati o no? non ho capito questo e la società è stata pagata?
Tanto per dire
2017-12-07 22:13:32
Da fonti della CARITAS ci sono sempre più persone che chiedono aiuto ogni mese per poter arrivare a fine mese e visto le difficoltà in cui si trovano questi cittadini i nostri Amministratori cosa fanno............ danno più soldi alla Società Sportiva.
Cosa dire.......... di certo i voti che porta una Società Sportiva sono molti di più di quelli che potrebbero portare persone già molto arrabbiate perchè abbandonate a loro stessi per poter sopravvivere in questi anni di crisi.
Cosa dire........... di certo non avendo più la possibilità di vedere i video dei consigli ( democrazia ADDIO) non c'è più la vergogna nell'alzare la mano per votare queste variazioni di bilancio.
Allora per concludere cosa dire......... meglio aiutare Società amiche che cittadini con problematiche.
Stefania
2017-12-07 22:56:06
Ormai non mi stupisco più di niente, sono successe così tante cose strane in quest'ultima gestione comunale, che vedere dare soldi ad una società del presidente onorario (vice sindaco) Liberati non mi fa ne caldo ne freddo.
Penso solo che questi soldi potevano andare per poter avviare finalmente la misteriosa incompiuta, ovvero, la raccolta differenziata che ormai ci vede ultimi nella provincia di viterbo.
E' chiaro che l'ex assessore all'ambiente Dott. Potestio ha ritenuto più facile votare per dare i soldi ad una società sportiva, che votare per il suo progetto di realizzazione della differenziata ( ma esiste questo progetto ?).
Peccato perchè i soldi da assessore se li è presi tutti senza aver fatto NIENTE per cui possa essere ricordato.
Mauro Cecchetti
2017-12-09 13:17:35
Sono Cecchetti Mauro dirigente della Fulgur Tuscania vi invito allo stadio Fioravanti così vi illustro cosa fa questa società nel territorio e fuori e posso anche chiarirvi i vosrti dubbi grazie...
Renato
2017-12-09 17:49:45
A me i dubbi li hanno gia' chiariti i bilanci, le convenzioni e le delibere di Giunta.
madmax
2017-12-09 18:10:10
Ma questa società fulgur avrà una figura giuridica, srl,snc,spa o è un associazione.deve esserci un contratto scritto con il comune per l'uso degli impianti e il canone che deve pagare.con quale giustificazione il comune paga le utenze della società. Se la società si fa pagare dalle famiglie rilascia ricevute fiscali?Sembra che il comune paghi per un servizio che non è un bene della cittadinanza credo che dovrebbe essere interessata la guardia di finanza non la Corte dei conti.Non credo che un comune possa favorire una società o associazione sportiva a scapito di altre senza un bando di gara pubblica.I soldi sono dei cittadini e vanno spesi per i servizi di tutti e non di pochi amici del barretto.Comunque l'opposizione fa molte chiacchiere e pochi fatti è inutile sollevare il problema senza indagare a fondo dove vanno a finire i soldi gli atti del comune devono essere pubblici come gli intestatari dei bonifici e le spese per la manutenzione degli impianti basterebbe richiedere tutto è fare un bel manifesto con i soldi spesi i bonifici e le causali e il contratto in essere tra la società e il comune così i cittadini di renderebbero conto di cosa è di quanto si sta parlando.
Renato
2017-12-09 18:16:19
Sig. Cecchetti perché non ci spiega in che condizioni versano il campo da tennis e quello da calcetto che la società alla quale lei appartiene gestisce e manutenziona?
Quante volte sono stati affittati i due impianti dai cittadini di Tuscania negli ultimi 3 anni?
E tutta quell'immondizia che riempie le aree verdi del polisportivo da dove è arrivata?
Mi mostrerebbe anche, cortesemente, tutte le bollette delle diverse utenze del Fioravanti e del Maccarri? E i bilanci che da convenzione devono essere presentati in Comune come mai non sono mai arrivati? Prima di mostrarci cosa viene fatto sul territorio ci spieghi come vengono utilizzati i soldi dei contribuenti. Grazie.
Cesco
2017-12-09 18:45:52
Ha ragione il sig. Renato, il Cecchetti forse dimentica che i ragazzi pagano per ricevere dei servizi, quanti sono? Quanto pagano all'anno?
Mauro Cecchetti
2017-12-09 19:02:18
Non posso rispondere a chi non conosco vi ho detto che la società è pronta a qualsiasi chiarimento venite presso la nostra sede facciamo un confronto con la speranza di poter calmare tutte queste polemiche contro un gruppo di persone che gestisce questa società se poi diamo così fastidio non abbiamo problemi a riconsegnare le chiavi degli impianti e fare spazio a chi è più onesto di noi visto che già siamo da guardia di finanza.
Renato
2017-12-09 19:36:24
Vi racconto una storiella.

Nel paese che non c’è si trova una piccola cittadina: Toscanella di Cozza.

Con deliberazione del Consiglio comunale n.58 del 04.08.2012 veniva disposto di affidare in gestione, per la durata di anni 3 dal 01/09/2012 al 31/08/2015, alla PSD Folgore Tuscanella il Campo Sportivo “Macarena”.
Canone annuo ZERO con accollo delle bollette di tutte le utenze e della manutenzione ordinaria.

Con provvedimento del consiglio comunale n. 60/2013 è stata concessa ad altra società: la A.S.D. Tuscanella Calcio, la gestione del campo sportivo dell’“Olio d’oliva” con annessi servizi facenti parte dell’impianto sportivo di proprietà comunale per il periodo 01.09.2013 - 31.08.2015.

Che con nota acquisita al protocollo al n. 8238 in data 21.06.2014 il Presidente della A.S.D. Tuscanella Calcio siccome non riusciva a far fronte a tutte le spese di gestione e manutenzione rappresentava l’impossibilità, per motivi di carattere economico, di continuare nella gestione del complesso sportivo.

Nel frattempo il presidente della “Folgore” diventava amministratore comunale e dava le dimissioni dalla presidenza della società.

Pochi giorni dopo la lettera della Tuscanella Calcio, del 21 giugno, la PSD Folgore si dichiara disponibile a gestire anche il campo dell’”Olio d’oliva”.
Il 3 luglio 2014 con delibera di Giunta n.147 veniva affidato alla Folgore anche l’altro campo sportivo comunale.

Ora viene il bello della storia.

Un mese dopo la PSD Folgore dichiara di non essere più in grado di sopportare le spese di gestione dello stadio “Macarena”e che pertanto avrebbe dovuto aumentare le quote di iscrizione degli utenti.

La Giunta comunale allora, mossa a compassione, con delibera n.212 del 9 settembre, decide di accollarsi tutte le spese di gestione e manutenzione mantenendo un canone di affitto pari a ZERO.

Tre giorni dopo la delibera, il 12 luglio 2014, viene firmato un contratto tra il Comune e la PSD Folgore per la concessione dello stadio dell’”Olio d’oliva” che andava in contrasto con quanto deliberato dalla giunta all’art. 5 della convenzione e cioè: “Sono altresì a carico della “Polisportiva”, le spese relative alle utenze di acqua, gas, energia elettrica, gasolio, etc.”. Sul contratto firmato, invece, all’art. 7 veniva stabilito: “Il Comune assume l’onere del pagamento di tutte le utenze; luce, gas, acqua e gasolio…”.

Certamente sarà stata una svista del segretario comunale che ha firmato un contratto che non rispecchiava quanto deliberato dalla giunta ma nessuno se ne è mai accorto tantomeno i responsabili della società che non lo hanno fatto presente.

Nella cittadina di Toscanella c’era anche un’altra società che gestiva una palestra e anche in questo caso oltre a non corrispondere un canone annuo di affitto avrebbe dovuto pagare le bollette di gestione. Ma chissà com’è, anche in questo caso la bolletta più pesante, quella dell’energia elettrica, viene pagata dal Comune.

La morale della favola quale è?

Che tutte le società e il Comune vissero felici e contenti, una società dovette chiudere i battenti e i cittadini rimasero con il cetriolo ….. in mano!

@Sig. Cecchetti: per quanto mi riguarda chi è trasparente e corretto non mi da fastidio. Quello che infastidisce è pensare che tutti i cittadini abbiano il prosciutto sugli occhi.
La GdF ha già controllato i vostri bilanci e contravvenzionato per soli 55 euro, l'1% di 5500 euro che non hanno trovato giustificazione alcuna.. Nonostante il controllo, la lettura dei bilanci lascia comunque a bocca aperta!

Quando dovesse decidere di riconsegnare le chiavi sarò lieto di venirle a prendere.

Saluti
Renato Bagnoli

Mauro Cecchetti
2017-12-09 20:00:00
Quindi cosa ti da fastidio di questa società la storiella ho visto sembra avere un lieto fine..... Renato vieni al Fioravanti ci prendiamo un caffè e ti offro anche 2 tozzetti
Alessandra
2017-12-09 20:17:10
Sono la mamma di un ragazzo che gioca nella Fulgur Tuscania,sinceramente mi dispiace assistere a tutte queste polemiche perché conosco le persone che lavorano all interno di questa società e quello che fanno per i nostri ragazzi....grazie Fulgur!!!
Daniela
2017-12-09 20:28:27
Sono la mamma di due bambini che giocano con la Fulgur da cinque anni , una società che fa crescere nel rispetto delle regole e nel divertimento i nostri ragazzi. Forza Fulgur
Marco
2017-12-09 20:43:00
Ciao a tutti
Sono un allenatore della fulgur e vengo da un paese come tarquinia , sono 5 anni che alleno in questa società e personalmente posso dire avendo visto e conosciuto altro nel mondo del calcio che la passione e l’organizzazione che contraddistingue questa società sono uniche nel suo genere!! E sarebbe un vero peccato perderle!!!....tutte queste polemiche offendono non solo chi fa parte della società ma soprattutto i ragazzi che con tanta passione e sacrificio si dedicano al campo dalle 4/5 volte alla settimana riuscendo con tanto impegno e dedizione a far coincidere scuola e calcio...bhè personalmente vederli correre sudare ed a fine allenamento vederli sempre con il sorriso...sapete questa è veramente tanta tanta roba....ed è anche per questi sorrisi che il comune paga la corrente!!
Barbara
2017-12-09 20:44:18
Da mamma devo solo ringraziare la Fulgur per questi 5 anni bellissimi che ha fatto vivere a mio figlio 5 anni dove mio figlio è stato seguito da tecnici qualificati che hanno saputo rispettare la sua crescita fisica e tecnica 5 anni ricche di soddisfazioni calcistiche 5 anni che mio figlio ha passato dentro un campo sportivo e non in strada .Per tutto questo devo dire grazie Fulgur Tuscania
Gigi Pica
2017-12-09 21:18:36
Questa tifoseria “fulguriana” (se mi si può passare il termine) non mi sembra spontanea, ma piuttosto orchestrata, comunque va bene uguale.

Nessuno ha mai messo in dubbio l’operato della Fulgur nei confronti dei ragazzi, sono problemi che non riguardano i contribuenti tuscanesi, riguardano il rapporto tra famiglie e la società e nessuno di noi vuole mettere il becco in queste faccende.

Noi contribuenti tuscanesi, vogliamo sapere e conoscere il rapporto che c’è tra il comune di Tuscania e la Polisportiva Fulgur a riguardo della gestione degli impianti dell’Olivo, in tempi di magra, se permettete, i contribuenti vogliamo sapere che fine fanno i nostri soldi e siccome ci risulta che spesso le utenze vengono pagate dal comune, vorremmo più trasparenza e vorremmo che fossero pubblicati nel sito del comune di Tuscania, i bilanci della società, dal momento che gestisce una proprietà pubblica.

Quindi il tifo è una cosa e la trasparenza è un’altra. Apprezzo comunque il vostro intervento anche se a mio modesto parere, in questo contesto, è fuori luogo.
Gianmarco
2017-12-09 21:24:39
Invece di tutte queste polemiche perche non venite allo Stadio?Perché non venite a vedere quello che i mister e i dirigenti e tutta la Società fanno per i ragazzi TUSCANESI.... il nostro futuro ricordatevi che sta in questi ragazzi e crescerli con i valori che lo sport insegna credetemi è un bene per tutti .Ringrazio perdonalmente i mister i dirigenti e tutta la Società per tutto quello che hanno insegnato a mio figlio in 3 anni ...un consiglio al signor Mauro Cecchetti mi auguro che le chiavi le terra' il piu a lungo possibile e che tutti i ragazzi di Tuscania abbiano la possibilità di crescere in questa bellissima Società proprio come mio figlio
Caos
2017-12-09 21:30:50
Ma perché non la smettete sembra che tutto ruoti intorno alla Fulgur Tuscania cone se tutti i problemi di Tuscania fossero li. Renato o altri hanno detto che da controlli tutto ok il comune ha fatto una scelta e non mi sembra che parliamo di chissà quali cifre be penso che qui siete tutti di parte e non è una discussione pari ma di parte. Scusate ma anche la volley ha gli stessi vantaggi ma qui tutto tace. Smettetela che qualcuno è ridicolo e vedo proprio solo prese di posizione che è meglio non commentare. Fulgur continuate per la vostra strada che è quella giusta. Caro Giggi qualcuno qui ha grossi problemi di identità e non è obiettivo. Ma di cosa stiamo parlando di niente perché secondo me qui tanti sono proprio fuori. Ripeto ma parlate dei veri problemi e lasciate lavorare le società sportive forse le uniche che veramente svolgono un lavoro sociale immenso. Io comune eroga enel? Be non danno contributi non so quanti ragazzi fanno sport. Cmq penso che anche la pallavolo deve smettere almeno siete contenti. Ma sco..te invece di dire cavolate.
Marco cerquetella
2017-12-09 21:36:36
ciao a tutti
Adesso parlo da contribuente facendo i conti il problema sono 16500 euro , come dite voi ,di bollette pagate dal comune per la gestione degli impianti sportivi ,distribuite su 8000 circa abitanti di tuscania fa esattamente 2,06 euro circa ciascuno all’anno......
Mauro Cecchetti
2017-12-09 21:37:32
Giggi non penso che sono fuori luogo i commenti dei genitori perché anche loro sono contribuenti di questo paese e magari sono in disaccordo con te...
Angelo
2017-12-09 21:49:15
Signor Pica parlando di trasparenza o si è sempre trasparenti o non lo si è mai come mai è da diverse settimane che mette in bella mostra i risultati negativi della prima squadra della Fulgur ed invece non pubbica la classifica della juniores degli allievi i nomi dei ragazzi di Tuscania che rappresentano Tuscania in tutta la provincia i nomi dei ragazzi di Tuscania che rappresenteranno la provincia in giro per il Lazio? Poi possiamo raccontare favole e favolette ma per restare in tema io dico che forse quando la volpe arriva all'uva dice sempre che non gli piace...Fuori la politica dallo sport noi facciamo sport e sia trasparente almeno su questo....
Federico II
2017-12-09 21:58:37
Bagnoli e i compagni di merende abbassate i toni e facciamola finita altrimenti si rischia di esasperare gli animi e si va verso lo scontro. Vogliamo vedere i bilanci? Bene ma vediamoli di tutte le società sportive anche della pallavolo, anche loro beneficiano di contributi pubblici però perché Pica tace? Perché Bagnoli tace? Tutti o nessuno!!! Pubblica pica daie non aver paura
Renato
2017-12-09 22:23:46
Caro Gigi vedo con piacere che quando si tratta di "grano" molti tirano "l'acqua" al proprio mulino.

Le polemiche, comunque, stanno a ZERO. E' solo una questione di tempo.

Il tempo è galantuomo e ristabilisce la verità ... basta solo aver pazienza!

Vorrei chiarire che personalmente non ho niente contro la Fulgur ma contro coloro che hanno permesso questo stato di cose .... e non parlo di FULGUR.

@Marco: probabilmente ho letto male le carte ma da nessuna parte è scritto che il Comune non pretende un canone e paga le utenze dei campi sportivi per i sorrisi dei ragazzi. Con tutte quelle decine di migliaia di euro sborsate sino ad oggi, probabilmente, avrebbe fatto tornare il sorriso a quelle famiglie che non sanno come sbarcare il lunario e che si rivolgono ogni giorno alla Caritas.
Provi a chiedere al suo Comune quanto è disposto a pagare per il sorriso dei suoi ragazzi, probabilmente saranno gli amministratori a farsi una bella risata.
Non credo che queste polemiche offendano i ragazzi quanto piuttosto i contribuenti che si fidano ciecamente di come viene gestita la cosa pubblica.
E' facile mettere tanta passione e organizzare al meglio quando non si caccia una lira e si incassano circa 90.000 euro/anno di sponsorizzazioni oltre alle quote di iscrizione.

@ Sig. Cecchetti: la ringrazio dell'invito e accetto volentieri così colgo l'occasione per vedere come sono stati sistemati i locali del Centro Operativo Comunale e per vedere se la discarica è aumentata.
Se lei si procura i bilanci, io porto le delibere e i contratti, che probabilmente non ha mai visionato, e che potremo controllare assieme e trarre le opportune considerazioni.
La storiella non mi sembra che abbia un lieto fine!
Mauro Cecchetti
2017-12-10 07:06:56
Signor Renato venga giovedì dalle 17 allo stadio Fioravanti arrivederci e buona domenica
Caos
2017-12-10 08:44:35
Infatti Mauro bravo. Per Renato perché non chiedi anche i bilanci della Pallavolo? Da quello che dici anche a loro gli viene pagata Enel. Facciamo figli e figliastri? Per Marco la spesa totale di 16.500 è a detta di Renato per tutte le società sportive e come da te detto ci sono meno 8.000 di contributi le due società hanno circa 400 ragazzi dunque circa 300 famiglie poi tra dirigenti e addetti ci saranno molte altre persone ora qualcuno forse dira che non pagano le tasse comunali? Ultimo qui qualcuno credo proprio non sappia come funzionano le società sportive dilettanti e i problemi che ci sono per mandatli avanti. A questo punto sbrachiamo la pallavolo visto che solo per la a2 ci vorranno 500.000......smettetela e fate lavorare in pace gente onesta che di niente fanno il mondo a danno tanto ai nostri ragazzi. Buona domenica
Gigi Pica
2017-12-10 09:58:19
Caro Federico II, le discussioni possono anche essere accese ma se rimangono nel rispetto reciproco sono solo discussioni.
Ti ricordo che il termine “compagni di merende” fu coniato per due assassini che erano coinvolti nel caso del mostro di Firenze, quindi quando si scivola nell’offesa personale, le cose cambiano radicalmente e a me non piace essere offeso gratuitamente da uno che non si firma.
Parlerò con Renato Bagnoli (l’altro compagno) e insieme decideremo cosa fare.
Renato
2017-12-10 10:01:27
@Cecchetti: non manchero'.
1 2

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu