• - CASSO…NETTI, O SPORCHI E ROTTI? di Renato Bagnoli - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - CASSO…NETTI, O SPORCHI E ROTTI? di Renato Bagnoli

Pubblicato da in Renato Bagnoli ·
La situazione non è nuova e risale a molti mesi fa ma ho atteso diverso tempo prima di scrivere, perché avevo la speranza che chi di dovere provvedesse in merito, ma non è stato così, anzi, la situazione è peggiorata.


 
Mi riferisco ai cassonetti per la raccolta dei rifiuti posti in piazza Cesetti che sono in uno stato a dir poco comatoso e indecorosi per una zona residenziale.
 
Tre su cinque sono rotti e devono coprire il fabbisogno di oltre 1/3 delle famiglie del quartiere ex Gescal e di due quartieri residenziali.


 
Si vorrebbe schiacciare il pedale, che non c’è, per aprire il cassonetto e gettare i rifiuti all’interno ma questo rimane chiuso e manca anche la maniglia per aprirlo superiormente. Due cassonetti sono privi dello sportello superiore e ciò permette a molti automobilisti di cimentarsi in una sorta del gioco della pallacanestro con lancio del sacchetto dei rifiuti riuscendo, solo raramente, a fare i due punti.


 
Le soluzioni che si prospettano sono due: o si apre il cassonetto a mani nude, che è una cosa sicuramente estremamente difficoltosa per anziani, donne e ragazzi ma soprattutto poco igienica, oppure, come fanno in molti, si getta la spazzatura negli unici due bidoni funzionanti o, siccome spesso sono colmi, lasciano il “malloppo” a terra che, durante le ore notturne, viene aperto da cani randagi e il contenuto sparso.
 
Quando poi ci sono giornate ventose molti rifiuti vengono disseminati tutt’intorno.
 
Un cassonetto inoltre è sfondato e fuoriesce spesso un liquido maleodorante.
 
E’ necessario che, prima dell’arrivo della bella stagione, questi vengano sostituiti con quelli nuovi “parcheggiati” al polisportivo o almeno che siano riparati.



Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu