● - VENIVA DA KRYPTON? di Renato Bagnoli - Succede a Tuscania - Toscanella

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - VENIVA DA KRYPTON? di Renato Bagnoli

Pubblicato da in R. Bagnoli ·

 Lo scorso 30 settembre il Comune di Tuscania indiceva una selezione pubblica, per la copertura di un posto vacante di Responsabile d’Area.
 
Secondo quanto stabilito dall’avviso pubblico il candidato selezionato avrebbe dovuto stipulare un contratto di lavoro a tempo determinato a tempo part-time 83,33% e, nel caso di sopraggiunte necessità dell’Amministrazione, il rapporto di lavoro avrebbe potuto essere trasformato da part-time (30 ore settimanali) a full-time (36 ore settimanali).
 

 
Poche settimane dopo, con decreto sindacale, veniva conferito l’incarico per  30 ore settimanali.
 

 
Poi, però, all’atto della firma del contratto di assunzione le 30 ore vennero ridotte, su richiesta dell’interessato, a 18 probabilmente a seguito dell’assicurazione di riuscire comunque a svolgere l’incarico ricoperto e, in caso di sopraggiunte necessità dell’Amministrazione, di trasformare il rapporto di lavoro in 30 o, meglio ancora, in 36 ore settimanali.
 
Accade però che meno di un anno dopo, lo scorso 3 agosto, il responsabile d’Area pubblica una determinazione nella quale dichiara di avere CONCRETE DIFFICOLTA’ A GARANTIRE I SERVIZI DA EROGARE
 

 
e provvedeva a nominare un professionista di supporto, senza indicare per quanto tempo, per 18.300 euro.
 

 

 
Ma secondo quanto stabilito dall’incarico e dal contratto non era prevista la possibilità di trasformare il rapporto in 36 ore?
 
Conferire l’incarico di supporto perché nelle 18 ore previste non si riesce a garantire il servizio non mi sembra essere la soluzione migliore. Si sarebbe potuto ricorrere a nominare un professionista di supporto solo dopo aver verificato che anche le 36 ore settimanali non erano sufficienti.
 
Sino a pochi anni fa c’era un solo responsabile che, oltre a coprire l’area in oggetto, ne copriva anche un’altra con un contratto di 30 ore!
 
Era forse del pianeta Krypton?
 
Renato Bagnoli



Nessun commento

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu