• - ARSENICO E VECCHI ... GIOCHETTI - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - ARSENICO E VECCHI ... GIOCHETTI

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Ricevo da questa persona che si firma e pubblico nel mio blog:
 
All'ordine del giorno dell'ultimo Consiglio Comunale a Tuscania si è affrontato uno degli argomenti più sentiti dalla popolazione: l'arsenico nell'acqua, le relative bollette e l'entrata in Talete.
 
Alla minoranza che chiedeva il dimezzamento delle bollette dell'acqua, visto che quella che esce dai rubinetti non è adatta all'uso umano, il sindaco Bartolacci ha risposto che non è possibile attuare questa riduzione perché l'impianto idrico tuscanese costa €800.000 annui di cui solo 600 mila euro sono coperti dalle bollette mentre i 200.000 euro rimanenti il Comune li copre con altre risorse.
 
Il problema è molto sentito dalla popolazione tanto è vero che moltissimi hanno apposto la loro firma per non entrare in Talete.
 
Tutti infatti sanno  che Talete è una società con un grande debito e  che la sua gestione dell'acqua a Tuscania comporterebbe il triplicarsi o il quadruplicarsi dell'attuale bolletta dell'acqua, proprio per coprire il debito di questa società.
 
Per non entrare in Talete il Comune di Tuscania dovrebbe dunque risolvere il problema dell'arsenico.
 
Mettendo in funzione i due dearsenificatori che costerebbero, a detta del Sindaco, 600 mila euro annui i tuscanesi vedrebbero raddoppiata la bolletta e non certamente triplicata o quadruplicata come con Talete.
 
Inoltre nel bilancio familiare non peserebbe più la spesa per l'acquisto dell'acqua  in bottiglie , a cui si è costretti attualmente per poter bere e cucinare.
 
  • La domanda sorge spontanea:
 
  • Cosa aspetta allora questa amministrazione ad accendere i due dearsenificatori per evitare l'entrata in Talete?

  • O forse gli impianti non funzionano?

  • Come si spiega infatti  che i valori dell'arsenico nell'acqua durante i due anni di "funzionamento" erano comunque alti, oltre i limiti di legge?

  • Ciò spiegherebbe perché durante quel periodo non è stata revocata l'ordinanza del sindaco per il divieto d'uso dell'acqua.

  • Se così fosse ,  chi di dovere ne dovrà rispondere.

  • Se invece i dearsenificatori fossero la soluzione al problema dell'arsenico,  un leggero aumento della bolletta attuale sarebbe preferibile  a vedersela  triplicata o quadruplicata con Talete.
 
Il sindaco è il responsabile della salute di tutti i cittadini e sarebbe ora che spiegasse perché non fa nulla per risolvere questo problema.
 
A. V.



9 commenti
Voto medio: 194.0/5
Renato
2019-11-19 11:23:22
Il sindaco, come per le interrogazioni dell'opposizione, dirà che ha già risposto ... ammesso che risponda.
Mario
2019-11-19 17:31:50
Per risolvere il problema dell'arsenico basterebbe che la A.S.L. aumentasse i valori per litro di acqua
come fece in altre occasioni. Avevo problemi di calcio nel mio organismo e prendevo la vitamina D
per aumentarlo, poi il medico mi ha detto che dovevo fare l' analisi del sangue per vedere i valori.
Ho fatto quanto dovevo, ho speso sedici euro più dieci euro di ticket. Sul referto c'è scritto che da
10 a 30 sono non sufficiente e da 30 a 100 normale. Avevo ed ho 26, quindi ritenevo che il medico mi avesse segnato, pagando sempre il ticket, la dovuta vitamina D. Sono andato dal medico di base e mi
ha detto che il mio valore doveva essere sotto il 20 perché così ha imposto la Regione Lazio, non rispettando quello che scrive il laboratorio analisi. Quindi basta che si alzano i valori dell'arsenico per litro di acqua e tutto è risolto.
Lucia
2019-11-20 19:01:40
La vitamina E è insufficiente sotto i 10, così la regione Lazio ha individuato 20 che non è un minimo drastico
Il problema dell'arsenico è inverso , superiore a 10 è tossico fino a essere velenoso, con danni all'apparato urinario e non solo
Ho inviato una fattura della Talete e se può essere utile la visione per rendersi conto di come la Talete fa lievitare i costi e inoltre hanno adottato una contrattazione non richiesta per alcune attività....hanno raddoppiato il minimo di consumo senza richiesta da parte dell' utente e ad oggi sono arrivati al quintuplo dei costi
lucia
2019-11-21 13:40:01
errata corrige vit. D...che si può arricchire con un'adeguata alimentazione e prodotta con l'aiuto della luce solare che riceve il corpo.
Mario
2019-11-21 19:41:23
errata corrige vit. D... si prende quando l'alimentazione adeguata non è sufficiente ad aumentare il calcio nell'organismo e soprattutto durante l'inverno quando la luce solare è insufficiente.
lucia
2019-11-22 09:25:04
Vabbè che ha piovuto 19 gg di seguito, ma è sufficiente uscire di giorno, a meno che non ci siano altre problematiche relative alla sintesi della vitamina
lucia
2019-11-22 09:30:32
Comunque il problema è la quantità, l'arsenico nell'acqua per non causare danni alla salute non dovrebbe essere superiore ai valori di 10 ng per litro


ARSENICO
Rete idrica Poggio Martino μg 5 per litro (30/05/2019)
Piazza Italia μg 12 per litro (09/05/2019)
Via Gorizia μg 13 per litro (02/10/2019)
Via Novara μg 11 per litro (02/10/2019)
Via Tarquinia μg 11 per litro (02/10/2019)
Via San Pietro μg 15 per litro (02/10/2019)
P.za Andersen μg 17 per litro (02/10/2019)

In base al D.Lgs.31/2001 il valore limite per l’arsenico è pari a μg 10 per litro

FLUORURI
Piazza Italia mg 1,46 per litro (09/05/2019)
Via Gorizia mg 1,39 per litro (09/05/2019)
Via Novara mg 1,49 per litro (09/05/2019)
Via Tarquinia mg 1,40 per litro (05/02/2019)
P.za Andersen mg 2,09 per litro (01/10/2019)

In base al D.Lgs. 31/2001 il valore limite per i fluoruri è pari a mg 1,50 per litro

lucia
2019-11-22 11:06:41
nel frattempo per ridurre l'arsenico nel sangue....sembra che l'aglio aiuta a smaltirlo
lucia
2019-12-03 12:56:24
http://www.tusciaweb.eu/2019/12/talete-crisi-non-puo-investire-le-infrastrutture-muoiono-la-rete-un-colabrodo/

Non perdetevi questo articolo, il presidente talete si autorizza alla tassazione dell'acqua a seconda della ricchezza dei cittadini, se vero quello che riporta tusciaweb, si autodichiara quindi ministro mef?

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu