● - OBIETTIVO TUSCIA: UN PROGETTO AMBIZIOSO CHE GUARDA AL FUTURO - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - OBIETTIVO TUSCIA: UN PROGETTO AMBIZIOSO CHE GUARDA AL FUTURO

Pubblicato da in Blog Toscanella ·


Oggi, giovedì 29 novembre 2018, alle ore 10, presso l'Istituto P Savi di Viterbo, si è svolto il terzo incontro dei sindaci illuminati della Tuscia. Ospiti della preside, dott. P. Gaddi, gli amministratori intervenuti avevano sull'agenda solo un punto da discutere: trasformare la Tuscia in destinazione turistica attraverso la realizzazione di una rete costruita con pochi interventi mirati e poco onerosi.
 
Per i dettagli si veda il progetto omonimo su http://www.wikituscia.it
 
Sono intervenuti:
- per Bagnoregio il sindaco F. Bigiotti ed il vice sindaco L. Profili. Entusiasti dell'idea sono pronti a svolgere il ruolo di comprimari e danno la loro disponibilità alla  partecipazione di Civita come capofila per il progetto.
 
- per Viterbo gli  assessori De Carolis ed Allegrini che, ovviamente, rivendicano la posizione strategica sia geografica che istituzionale di Viterbo.
 
- Tra gli altri amministratori, l'attivissimo Sindaco di Celleno, M. Bianchi sposa certamente il progetto e spera che la rete diventi presto realtà.
 
- Gli assessori di Vignanello intervenuti offrono la loro disponibilità di fondo
 
- così come l'assessore al turismo di Vetralla E. Pasquinelli che vede la posizione di Vetralla come un naturale snodo al centro della Tuscia.
 
- Presenti anche per lo sportello Europa l'esperto in progettazione M. Sabatini e per la Camera di Commercio di Viterbo l'esperta in statistica R. Carozza. Questi, in qualità di tecnici, vedono le potenzialità  della rete e la possibilità di attingere a finanziamenti del progetto evidenziando anche le difficoltà logistiche.
 
Punto di riferimento: il turismo mordi e fuggi porta in media 6,5 Euro a persona per giorno mentre il turista che dorme in loco ne porta 102.
 
Per ottenere l'evoluzione da “mordi e fuggi” a “pernottare” il progetto prevende strategie in tre passi:
 
Locale, Globale e Digitale.


 
Il primo: posizionare, in punti di massima visibilità, specifica cartellonistica che invogli a visitare la Tuscia offrendo ai turisti mete facilmente fruibili.
 
Il secondo passo è realizzare una “App” con il calendario per tutti gli eventi, feste e rievocazioni storiche che si svolgono dureante l’anno nella Tuscia; una vera e propria WikiTuscia per facilitare la fruibilità della Tuscia digitalmente. In prima linea i presidi P. Gaddi del Savi e M.G. Bonelli del G. Colasanti di Civita Castellana che, valutando il potenziale sviluppo turistico dell'iniziativa, sono pronti a fare la loro parte per sensibilizzare gli studenti al progetto wikituscia.
 
Terzo e più ambizioso passo la copertura della Tuscia, una vera e propria rete che permetta a chi arrivi in aereo, o in macchna, o a chi preferisce muoversi a piedi, di visitare questo territorio meraviglioso.  Di seguito (immagine) una prima versione, in rosso, della rete su 4 ruote. In verde i percorsi naturalistici da percorrere a piedi, bicicletta cavallo o altre forme tipiche del turismo ecofriendly.
 
Gli organizzatori del mini convegno sperano in azioni coraggiose e decise da parte degli amministratori intervenuti e degli alti che, già contattati, hanno dato disponibilità per il progetto.




8 commenti
Voto medio: 183.0/5
Cencio
2018-11-30 17:18:52
Io leggendo questo articolo mi sembra un'ottima cosa, però vorrei fare una domanda, ERANO PRESENTI TUTTE LE PERSONALITA' SINDACI E ASSESSORI DELLA PROVINCIA, MA NON HO LETTO TUSCANIA , COME MAI ERA ASSENTE IL SIGNOR SINDACO O VICE SINDACO O UN ASSESSORE?
Checco
2018-11-30 18:11:41
Cencio - mhae levato le parole da la bocca...
Mark
2018-11-30 21:03:40
Veramente lo volevo chiede pure io....
Lupen
2018-11-30 21:10:18
Dovevo fare dei selfi
giulio
2018-12-01 08:20:04
Il signor Sindaco di Tuscania era stato invitato e presente al primo e secondo incontro.
Pippo
2018-12-03 18:37:13
Ma tu pensa: per trasformare il turismo "mordi e fuggi" in "almeno un pernottamento" bastava posizionare, in punti di massima visibilità, specifica cartellonistica e creare un'app con l'elenco degli eventi!
E c'è gente che s'è scervellata per capire come fare...
Pippo
2018-12-03 18:39:22
Davvero un progetto ambizioso che guarda al futuro. Mo chi je lo dice che so' girati dalla parte sbajata...
Gigi Pica
2018-12-03 20:13:15
Non so se il progetto sia valido, comunque questa amministrazione ha perso molti treni. Troppi.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu