• - SERENELLA PALLOTTINI, COORDINATORE DEL CIRCOLO PD DI TUSCANIA ESPRIME UN PARERE SULLA CITTADINANZA ALLA SENATRICE SEGRE. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - SERENELLA PALLOTTINI, COORDINATORE DEL CIRCOLO PD DI TUSCANIA ESPRIME UN PARERE SULLA CITTADINANZA ALLA SENATRICE SEGRE.

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Conferire la cittadinanza onoraria di Tuscania alla Senatrice Liliana Segre, è un patto d’onore che ognuno di noi dovrebbe sottoscrivere per chiedere scusa ad una bimba di 13 anni che senza aver commesso nessun reato si è vista espulsa dalla scuola, messa in carcere e poi deportata nel campo di sterminio ad Auschwitz, in Polonia, solo perché ebrea italiana.
 
La storia è il passato e non può essere cambiato, ma il presente lo si vive quotidianamente e si rischia di commettere gli stessi errori se le coscienze delle persone non vengono educate al rispetto e alla tolleranza verso gli altri.
 
Concedere la cittadinanza onoraria non significa dare un’ onorificenza ad una persona che ha avuto delle relazioni con il paese che la concede, ma è una dimostrazione di riconoscere ad una donna che nonostante tutto quello che ha subito, non è diventata come i suoi “aguzzini”, ma si è sempre impegnata a promuovere e difendere i diritti umani lottando contro il razzismo.
 
Il Circolo del PD di Tuscania ha “scelto” di condividere la richiesta presentata dall’associazione ANPI , senza nessuna strumentalizzazione, ma mosso da una coscienza che va oltre l’appartenenza politica, quella coscienza che molti hanno perso o forse non l’hanno mai avuta.
 
Al Sindaco si chiede di valutare la richiesta in modo sereno, noi non siamo abituati né ai ricatti né alla violenza, ma sicuramente abbiamo la capacità di invitare la gente a riflettere.
 
Il Coordinatore del Circolo PD di Tuscania
 
Serenella Pallottini



4 commenti
Voto medio: 145.0/5
Dino
2019-11-17 16:51:09
la cittadinaza onoraria,per il bene che ha reso al NS paese,ma chiedere scusa x un reato che non è stato commesso, non mi sembra logico
Felice Prochilo
2019-11-18 12:44:59
Condivido in toto il parere espresso dalla consigliera Serenella Pallottini
lucia
2019-11-19 13:43:03
Oggi ci sono da elargire molte cittadinanze onorarie:
a chi viene minacciato sul lavoro mentre altri fanno comunella o non osano dissentire il capo e non solo mobbing;
a chi viene derubato della propria famiglia per malaffare politico-socio-sanitario;
a chi cerca di tenere in piedi un lavoro artigianale e che per mantenere inefficienze politiche e sprechi possono essere legalmente tartassati
a chi si mette in prima linea per mantenere la gestione dell'acqua pubblica e non passarla per minaccia di commissariamento o per mazzette o per interessi personali alla Talete in grado di mettere stipendi da super manager sfruttanto le tasche dei cittadini e della regione che gli passa riconoscimenti per pubblico servizio
la politica e i cittadini sono minacciati da incopetenze, mala gestione e quant'altro.
Stefano Silveri
2019-11-19 15:24:43
Non vedo perché dare la cittadinanza alla segre cosa ha fatto per tuscania?

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu