• - VALENTINA RINALDI: “ANCHE I MARTIRI DELLE FOIBE HANNO DIRITTO AD UNA VIA” - Succede a Tuscania - Toscanella - 2020

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - VALENTINA RINALDI: “ANCHE I MARTIRI DELLE FOIBE HANNO DIRITTO AD UNA VIA”

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
In data 3 dicembre abbiamo inviato al sindaco Bartolacci, tramite PEC, la proposta di intitolazione di una via ai Martiri delle foibe.
 
Riteniamo opportuno sensibilizzare la cittadinanza sui gravi episodi avvenuti nell'immediato dopoguerra, ai danni dei nostri connazionali istriani, dalmati e giuliani, che hanno subito un vero e proprio martirio da parte dei partigiani titini.
 
Parliamo di donne prelevate dalle loro abitazioni, stuprate, torturate, di uomini seviziati ed uccisi, infoibati e di nostri connazionali che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni, dando inizio ad un esodo durato anni.


 
È doveroso da parte di tutti noi ricordare ed onorare i nostri martiri, uomini e donne la cui unica colpa era quella di essere italiani.
 
Avendo, pertanto, consultato la toponomastica del Comune di Tuscania, ed avendo constatato la mancanza di una via in onore dei martiri delle foibe, abbiamo provveduto ad inoltrare la proposta al sindaco.
 
Valentina Rinaldi



1 commento
Voto medio: 115.0/5
lucia
2019-12-17 13:01:47
La zona nuova sopra la ex Gescal potrebbe avere almeno una via di un episodio storico di quando l'uomo più simile alla bestia, lascia ricordi orribili; per chi non li nega e per ricordarli se non nelle lezioni a scuola, nelle preghiere.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu