• - CHIARE, FRESCHE ET DOLCI ACQUE.... - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - CHIARE, FRESCHE ET DOLCI ACQUE....

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

 
Questa persona scrive a Toscanella e fa delle riflessioni sulla nostra acqua e sulle nostre fontane
 
Dal 2013 c'è un'ordinanza del Sindaco che dichiara l'acqua che esce dai rubinetti non idonea per gli usi umani. A Tuscania tutti sanno che, secondo le disposizioni europee, l'acqua non è potabile a causa della percentuale alta di arsenico presente, uno degli elementi chimici più tossici.


 
Si paga però cara come acqua buona per tutti gli usi.
 
Per bere e cucinare perciò a Tuscania si è costretti a usare l'acqua in bottiglia.
 
E tutto questo malgrado il comune sia dotato di ben due dearsenificatori che però vengono tenuti spenti.
 
Tuscania è famosa anche per le sue bellissime fontane che zampillano freschissima e invitante acqua. Ma che acqua sgorga dalle cannelle delle fontanelle al Parco di Lavello, al Parco Umberto, ai giardini di Viale Trieste?
 
E in piazza del Duomo, a San Marco, a Piazza Italia con quale acqua ci si disseta?
 
Le analisi ogni quanto tempo sono fatte e dove è possibile leggere i risultati?
 
Insomma, perché in cinque anni non è stato fatto il necessario per sanare la situazione?
 
A. V. (lettera firmata).
 
A ciò che segnala questa persona, vorrei aggiungere che negli ultimi dati pubblicati nel sito della ASL di Viterbo (che potete visitare qui), i valori di arsenico sono aumentati e, come già scritto in altre occasioni, alcune fontane sono state chiuse (es. piazza Andersen).


Dati sito Asl Vt del 29/09/2018


 Dati sito Asl Vt del 05/10/2018

Va inoltre messo in evidenza che nelle fontane di Tuscania manca la segnaletica di “non potabilità”, perché spesso molti visitatori non conoscono questo problema dell’arsenico e bevono tranquillamente.
 
Luigi Pica
 



4 commenti
Voto medio: 144.0/5
Attila
2018-10-14 12:18:48
Sono da poco rientrato da un lungo viaggio nella steppa e le temperature elevate che ho trovato a Tuscania mi hanno costretto a fermarmi a bere presso alcune fontane.
Adesso vengo a sapere in modo del tutto casuale, che l'acqua delle fontane non è potabile!
E allora perché il responsabile della salute di questa comunità, colui che voi chiamate Sindaco, non espone dei cartelli per avvisare cittadini e passanti?
Nella steppa, quando l'acqua di un pozzo o di una fonte non è potabile, noi mettiamo dei segnali inequivocabili per evitare che ignari viaggiatori bevano acqua non destinata al consumo umano.
Noi che veniamo chiamati "selvaggi" facciamo certe cose, e allora perché chi ammimistra villaggi "civili" come Tuscania non lo fa?
Eppure ho saputo che da tempo il gruppo che sta samministrando, si vanta di avere reperito notevoli risorse economiche. Due monete per qualche cartello non si trovano?

P.S.
Dalla vendita di alcune pelli ho ricavato un discreto gruzzolo. Stavo pensando di mettere dei cartelli a spese mie, seguendo il senso civico che abbiamo noi popoli "selvaggi" della steppa.
MENDY
2018-10-14 14:51:12
SCUSA GIGI MA COSA DICI NON SAPEVI CHE L ACQUA LA PAGHIAMO E NON SI PUÒ BERE ? 😅LA COLPA DAI NON È DEL SINDACO PERCHE SE È ANCORA COSI LA COLPA È NOSTRA CHE GLI PAGHIAMO LE BOLLETTE ! SEMPLICE ! POI VIENE A STACCARLA NON PUOI PURCHÉ È USO DI PRIMA NECESSITA È NON PUOI , E LA COLPA È DI TUTTO IL PAESE MI DISPIACE ! A POI SI DOPO AMEN METTE I CARTELLI NON POTABILE ? FAREBBE UNA FIGURACCIA NON TI SEMBRA ? UN ALTRO SINDACO L AVREBBE FATTO COME SI FA DI LEGGE ! QUI NO ! NON POSSIBIL.! ATTENDIAMO ALTRI 6 MESI, CHE TRISTEZZA TANTO LE MULTE FIOCCANOO !
MENDY
2018-10-14 17:52:48
ATTILA scusa mi sono sbagliata con GIGI quando ho letto sono ritornato da un lungo viaggio , visto che lui ogni tanto parte o scambiato i nomi ! Questi sono errori che ci possono stare altri no ! COMUNQUE SONO DALLA TUA PARTE , IMPOSSIBILE PENSARLA DIVERSAMENTE !
Il cittadino
2018-10-14 19:45:41
Nell'antica Roma essere cittadini era una cosa grande, eri tutelato dalla legge, avevi i tuoi diritti: strade in ordine, acqua potabile,
fogne funzionanti, ponti efficienti su cui passano ancora popolazioni, ecc.
Oggi in tempi moderni , con tecnologia avanzata, tutto è in decadimento.
Tuscania non ha più cittadini, ma sudditi. Sudditi pagate e state zitti!

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu