● – BUON RIPOSO VENTURINO … - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – BUON RIPOSO VENTURINO …

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Non a caso ho usato la parola “riposo” per dare l’ultimo saluto a Venturino, in quanto, è stato nella vita, un lavoratore infaticabile, ha conosciuto il sacrificio fin da piccolo, quando suo padre scomparve prematuramente e lui, diventò “l’uomo di casa”.
 
Erano i primi anni ’60, quando ancora ragazzo, andò a fare il benzinaio al distributore “API” in via Fabio Filzi, di proprietà del Maresciallo Gino Rossi, chi ha i capelli bianchi lo ricorda, anche a quel tempo ha mantenuto sempre quel sorriso ironico svolgendo il suo ruolo con dedizione tanto che rimase in quel lavoro fino a quando rilevò il chiosco bar di Moscatelli sotto le mura castellane, dalla benzina al gelato.
 
Questa sua dedizione al lavoro e quel pizzico di imprenditorialità, lo portarono al successo rendendolo conosciuto, apprezzato e stimato da tutti.
 
Il grande salto lo fece quando il Comune di Tuscania decise di affidare il giardino pubblico (forse per ragioni di manutenzione) ad un imprenditore; e questo imprenditore fu proprio Venturino Cioccoloni.
 
Costruì un chiosco e mantenne sempre il giardino pulito e ordinato, lo ampliò mettendo dei giochi per bambini, chi di noi non ha portato i propri figli o i propri nipoti al “Giardino da Venturino”? Tutti, tutti abbiamo usufruito del suo sorriso, della sua gentilezza e della sua diponibilità e per questo la sua scomparsa, lascia un vuoto grandissimo.
 
Venturino era di corporatura minuta, ma la grandezza di un uomo non si misura in centimetri, la grandezza di un uomo sta nel suo esempio, nel suo aver dato disinteressatamente.
 
A volte le brave persone ed i personaggi come lui non muoiono mai, rimangono nella mente per sempre ed è per questo che  voglio dire a Venturino il mio ultimo “GRAZIE”.
 
Naturalmente mi stringo alla famiglia: Armida, Daniele, Letizia e la sorella Liviana e li abbraccio.
 
I funerali si svolgeranno domani 4 Luglio alle ore 10.30 presso la chiesa di Nostra Signora di Lourdes.

luigi pica



8 commenti
Voto medio: 185.0/5
Renato
2019-07-03 11:35:41
Un uomo buono, amato e stimato da tutti; che ha fatto del lavoro la sua gioia di vita, dell'onesta' il suo ideale e del sorriso un suo segno distintivo.
Motivo di orgoglio per i figli e grande esempio per quanti lo hanno conosciuto.
R.I.P.
Massimiliano
2019-07-03 20:39:53
Apprendo con dolore la dipartita di Venturino. Anche io, cittadino acquisito ormai dal 97 portavo a prendere il gelato i miei figli da Venturino e a fare un giro sull'altalena.... porgo le mie sentite condoglianze alla famiglia. R.I.P.
Renato Valentini
2019-07-03 23:14:25
Ricordo Venturino dai miei 18 anni fino ai 25/30 come uomo sportivo. Ci fosse stata mai una volta che ci dicesse di no quando andavamo a chiedere aiuto finanziario per l'iscrizione ai tornei estivi di calcio con la dilettantistica squadra "Carioca" o per i tornei di Tennistavolo che svolgevamo con massiccia partecipazione presso il Giardino. Lo ringrazio e lo ricordo con piacere. Ciao Venturino non ti scorderemo mai. Proteggi dal Cielo tutti i bambini e i ragazzi che frequentano il tuo chiosco come facevi con noi. Eravamo tutti figli tuoi. Ancora Grazie. R.I.P.
Romolo
2019-07-04 08:33:01
Ci lascia un Amico e un secondo Padre, un bravuomo, per noi che abbiamo vissuto la nostrà gioventù nei suoi chioschi da sotto le mura fino all'interno del giardino comunale, Venturino è stato una grande persona, mi dispiace tanto di questa perdita per sua moglie Armida e i suoi due figli bravissimi ragazzi, ci mancherai tantissimo grazie per quello che hai fatto per Tuscania e per tutti noi, sarai sempre nei nostri cuori buon riposo in cielo e un forte abbraccio hai suoi familiari.
lucia
2019-07-04 09:43:03
Ciao Venturino, sei nei miei spensierati momenti di quando negli anni 70/80 per vedermi con gli amici si diceva: "ci vediamo da Venturino"
Caos
2019-07-04 16:41:33
Ci lascia una grande persona, sempre sorridente e divertente, quando era sotto le mura castellane praticamente era lui e bartolo che erano i punti di ritrovo. Venturino non era un nome ma una metafora con cui ci si capiva dove ci si vedeva. Grazie di tutto
Fiorenzo Veruschi
2019-07-04 19:00:51
Noi continueremo a dire " ci vediamo da Venturino" e quando farai un nuovo gusto di gelato non ti dimenticare di farmelo assaggiare. Buon viaggio Venturì.
Luciano Laici
2019-07-05 11:07:56
Sono un coetaneo del povero Venturino.

Ho letto il tuo bel messaggio su Toscanella, forse su non lo sai ma ti sei dimenticato di quando Venturino, figlio del minuto Cioccoloni Venerio, fratello dei due colossi Dario e Celestino, faceva il camionista, ed io lo ho visto, lui "Striggioletto"(=piccolo e gracile), "attriccarsi" (= combattere/maneggiare) con balle di fieno e paglia molto più grosse di lui.

Saluti, Laici Luciano in arte "ganassa".

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu