● – SABATO 4 GIUGNO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO LE PAROLE DICONO CHE SIAMO CRISTIANI. di Don Lamberto Di Francesco. - Succede a Tuscania - Toscanella

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – SABATO 4 GIUGNO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO LE PAROLE DICONO CHE SIAMO CRISTIANI. di Don Lamberto Di Francesco.

Pubblicato da in Blog Toscanella ·


Sabato 4 giugno presso Palazzo Fani di Tuscania, in casa ACTAS, si è tenuta la presentazione del libro di Don Lamberto Di Francesco “Le parole dicono che siamo cristiani”; un libro definito “intenso” nei contenuti i quali sono una raccolta di appunti, documenti ed omelie di una missione sacerdotale ultra decennale tra le Parrocchie di Tuscania e Vetralla a partire dagli anni ‘60.   
 
“Non è un libro che ho scritto ad ottantatré anni” dice Don Lamberto, ma è il risultato di riflessioni e note preparate anche negli anni della gioventù e della maturità sulla Parola di Dio e sulla necessità che questa sia divulgata tra gli uomini con rinnovate forza ed entusiasmo oggi.
 
Il libro parla di “bellezza”, di un messaggio cristiano che invita tutti ad una vita splendente nell’animo la quale mira ampiamente a superare le aspettative di felicità proposte dalle esperienze terrene che sono per loro natura momentanee e limitate; la “liberta’” che ogni Uomo ha di ascoltare veramente e di mettere in pratica “la parola di Dio” mette in condizione tutti, nessuno escluso, di scegliere la strada cristiana che porta alla vera pace e all’amore fraterno.
 
Vincenzo De Stefanis ha raccontato l’uomo ed il Sacerdote Don Lamberto di Francesco negli anni che lo hanno visto attivo Direttore dell’Oratorio San Luigi di Tuscania; fotografie e slides predisposte dal Prof. Umberto Conticiani hanno riportato indietro nel tempo una platea numerosa composta da tanti giovani frequentatori dell’Oratorio in quell’epoca.
 
Rispondendo alle domande su libro poste da Sergio Fornai, Don Lamberto ha parlato anche di “verità’ e coraggio” quali valori da riprendere e valorizzare per riappropriare il cristiano di un linguaggio e di parole proprie progressivamente in disuso.
 
La propria identità’ Cristiana va dichiarata, dice fra le righe Don Lamberto, e sempre più serve farlo fuori dalle Chiese laddove purtroppo sempre meno persone frequentano i momenti liturgici; “Chiesa in uscita” quindi come insiste Papa Francesco.
 
Sul tema della nuova evangelizzazione viene coinvolto il Parroco Don Pierpaolo che raccoglie i suggerimenti di Don Lamberto intento com’è ad un imminente rilancio dell’Oratorio di Tuscania.
 
Una bella serata con qualche lacrimone di qualcuno al ricordo dei bei tempi, al ricordo di un circoletto promotore di vita, di passioni, di sport, di arte e di cultura; bello è stato il momento in cui i famigliari di Don Lamberto gli hanno regalato un documento che raccoglie tutti i numeri di una rivista dell’epoca da lui diretta che si chiamava “il calabrone”.
 
Ai saluti di Mons. Davide Maccarri e dell’Ing. Cesare Pocci hanno infine fatto seguito la donazione di una targa ricordo a Don Lamberto “da parte degli amici di ieri e di oggi”. Molto apprezzata la conduzione del dibattito del prof. Sergio Fornai che ha supportato con sapienza e competenza il relatore nella sua esposizione, facendo le giuste domande e dando i tempi così da aiutare il pubblico a capire passaggi del discorso troppo complessi e dare ritmo incalzante all' intero evento.





Nessun commento

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu