● - MASSIMO NATALI: DA QUESTA AMMINISTRAZIONE SOLO PROCLAMI E SCUSE PER PROBLEMI INESISTENTI - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - MASSIMO NATALI: DA QUESTA AMMINISTRAZIONE SOLO PROCLAMI E SCUSE PER PROBLEMI INESISTENTI

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Dal Corriere di Vt:
 
L’ex sindaco Massimo Natali dice la sua sulle questioni che hanno alimentato la discussione politica nelle ultime settimane. L’intervento del sindaco che ha reso pubblico il bilancio dell’attività della maggioranza per Massimo Natali si riduce ad un proclama.
 
“Mi rattrista il solo pensare che siamo andati sulle pagine dei giornali – afferma l’ex sindaco - dopo l'ennesimo e inascoltato appello di una madre per aver richiesto una semplice pensilina a protezione della rampa di accesso alla porta dell'Istituto scolastico, al fine di poter far accedere a scuola il proprio figlio.
 
Gli attuali amministratori, più volte chiamati in causa, oltre a non essersi attivati non si sono degnati nemmeno di dare una risposta. Dopo diversi appelli hanno risposto che non c'erano soldi e che occorreva l'autorizzazione della Soprintendenza. Sorge spontaneo domandarsi, se si ottiene il nulla-osta per ottenere i de hors, ovvero degli spazi all'aperto caratteristici di bar e ristoranti. nelle adiacenze delle mura castellane o nel centro storico è così difficile ottenere una autorizzazione per una esigenza di notevole importanza sociale?
 
Questa amministrazione più volte ha dimostrato purtroppo incapacità e superficialità nell'affrontare problemi quotidiani legati alla vita sociale del nostro paese. Lo dimostra il ridimensionamento del Consorzio dei Servizi Sociali, fiore all'occhiello di tutta la provincia, provocando la perdita di due assistenti sociali cancellando così la memoria storica di quello che era il servizio.
 
Mi preme ricordare che nella precedente amministrazione, poiché si rischiava la chiusura o il trasferimento del poliambulatorio, grazie anche alle segnalazioni dei servizi sociali, si è cercato il più possibile di abbattere le barriere architettoniche di questo stabile, affrontando una spesa di circa € 130.000,00, per dotare di un ascensore la struttura sanitaria e mettere fine ai disagi degli utenti rendendo fruibili gli uffici posti sui tre piani. Non è possibile che l'attuale amministrazione si trinceri dietro le solite frasi "non ci sono soldi" quando poi viene sbandierato in pubblico che "il bilancio è risanato".
 
Speculando su questa contraddizione intanto il paese lentamente e inesorabilmente muore: le attività chiudono, le scuole idem (vedi Istituto Professionale) e dulcis in fundo mi piacerebbe sapere che fine ha fatto il Doblò che trasportava ogni mattina malati e invalidi per le necessarie cure (chemio e dialisi).



7 commenti
Voto medio: 175.0/5
Franco
2018-01-23 13:03:26
Daje Ma'
Baldo
2018-01-23 19:29:03
Urge l' appoggio dei cinque stelle al fiore all'occhiello. Attendiamo con ansia.
Baldo
2018-01-23 20:04:17
Un dubbio, una domanda percorre il paese :

se uno apriva ed uno chiudeva, il terzo che faceva ??
Gigi Pica
2018-01-23 21:56:42
I 5 stelle, caro Baldo, sull'apertura e chiusura del teatro, non si sono mai espressi in maniera esplicita,
- nonostante io abbia apertamente appoggiato i 5 stelle nel 2014
- nonostante io non abbia potuto partecipare alle elezioni comunali del 2014 con i 5 stelle, perché "indagato" (poi assolto dal giudice) per una querela ricevuta da Stefano Ciccioli (sono atti pubblici) per un commento che riguardava proprio il ruolo del Ciccioli nell'ambito del teatro comunale.
- ringrazio pubblicamente Bartolacci Fabio, che con il suo "Non è più tollerabile, in un momento così difficile e di crisi, tenere due persone ad aprire e chiudere il teatro".... che ha praticamente confermato le sentenza del giudice...
Intanto io ho dovuto pagare l'avvocato con due mensilità della mia pensione.... Sono sopravvisuto, però, con dignità..
Franco
2018-01-24 08:25:46
Si dovemo licenzià tutte quelle che lavorano poco o gnente mezza itaglia sarebbe senza lavoro...
nun scherzamo via
abbastava trovaie n'antra sistemazione
volemo parlà de le militare de le varie caserme de viterbo?
dice che raccoiono il sudore col secchio
mark
2018-01-24 09:31:53
A quanto leggo(MI RATTRISTO AL SOLO FATTO DI PENSARE DI ESSERE FINITO SULLE PAGINE DEI GIORNALI) mi sembra che ai politici di ogni colore , scotta molto andare a finire sui giornali.Come se l'importante fosse quello di salvaguardare la faccia o le apparenze e di non farsi cattiva pubblicità, invece che preoccuparsi realmente di come vivono i cittadini la vita quotidiana, delle loro problematiche...Tutto si risolve o perlomeno ci si interessa , quando finisce sotto la luce dei riflettori. Per questo ritengo che Toscanella svolga un importante cassa di risonanza, anche se a livello locale, per porre all' attenzione dei nostri distratti amministratori, cose che sono sotto gli occhi di tutti...tranne che di loro.
Basterebbe poco........l' ho detto e lo ridico su questo sito...VOGLIO un sindaco che giri per strada....solo così si possono toccare con mano le reali necessità del paese(e poi farebbe bene pure alla salute)
Tuscanese Deluso
2018-01-25 09:44:58
Interessante:
http://www.tusciaweb.eu/2018/01/natale-197mila-euro-dalla-regione/

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu