● - PD TUSCANIA: “QUALI SONO I GRANDI RISULTATI SINDACO BARTOLACCI?” - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - PD TUSCANIA: “QUALI SONO I GRANDI RISULTATI SINDACO BARTOLACCI?”

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
 
Ricevo dal PD di Tuscania e pubblico nel mio blog:
 
Leggendo le dichiarazioni rilasciate dal sindaco su Tusciaweb, (lo puoi vedere a questo link) sembra che Tuscania sia il paese di Bengodi dove tutto funziona per il meglio. Questo è quello che ci vogliono far credere, ma la realtà è ben altra, e i cittadini che la vivono giorno per giorno lo sanno perfettamente!
 
Noi del PD affermiamo che l’amministrazione Bartolacci racconta favole, sbandierando ai quattro venti straordinari risultati che, nella realtà, non esistono o si riducono a ben poca cosa! Dice un vecchio proverbio” chi si loda si sbroda”!  Sante parole!
 
Basti pensare al miracolo del bilancio risanato grazie ai soliti tagli nel settore sociale e all’incremento consistente di fondi pubblici, …per non parlare delle tasse alle aliquote più alte e delle contravvenzioni!
 
Bartolacci afferma invece di aver “aumentato e potenziato” i servizi sociali, ma dovrebbe spiegare ai Tuscanesi quale sia l’impulso dato a tali servizi, senza l’assistente sociale che al comune non costava nulla e da anni affiancava e sosteneva minori e famiglie, senza il servizio svolto con il doblò che trasportava i dializzati nelle strutture ospedaliere fuori paese, senza il centro di aggregazione giovanile, cancellato nell’indifferenza per i tanti giovani che non dispongono più di una risorsa di integrazione e prevenzione, con la soppressione del servizio agli anziani...
 
I nostri servizi sociali erano il fiore all’occhiello del paese, ora sono stati tagliati, sguarniti e svuotati della loro efficacia. Grazie amministrazione!
 
Infine si pensa di aver rilanciato il turismo con pochi eventi e qualche festa organizzata dai proprietari degli esercizi commerciali?  Molti sono i problemi relativi alla fruibilità del nostro patrimonio storico archeologico che i turisti incontrano ogni volta che vengono a Tuscania.  Affrontare e risolvere le difficoltà di visitare le basiliche e le tombe, valorizzare il museo, dovrebbero avere la massima attenzione da parte di una amministrazione davvero efficiente.  Per non parlare delle difficoltà delle strutture ricettive, ridotte ai minimi termini, senza una progettazione e con uno sviluppo turistico molto limitato.
 
Né ci sembrano straordinari i progressi in fatto di viabilità. Sulle “strade asfaltate” quale merito va all’amministrazione comunale? Forse quella di aver pensato in primis ad asfaltare la strada di uno degli assessori, dimenticandone altre… è vecchia di un decennio la situazione invivibile dei residenti di via Alarico Santi!
 
Per la raccolta differenziata, leggiamo ancora l’ennesimo annuncio della partenza imminente. Ma quando? Sono 4 anni ormai che sentiamo questa “vicitaria”! E sono passati oltre 6 mesi dalla commissione in cui fu presentato un progetto assai discutibile, e intanto siamo l’unico comune a non effettuare la raccolta differenziata in contrasto con le leggi nazionali e comunitarie, esponendo i cittadini a costi di smaltimento elevati e al rischio di sanzioni.
 
I cittadini conoscono una realtà ben diversa del paese, quella fatta di gravi situazioni e tanti problemi non risolti che non vanno d’accordo con i toni trionfalistici del Sindaco…



16 commenti
Voto medio: 1165.0/5
Franco
2018-01-25 17:35:07
L'ho sempre detto che tutte le feste erono le feste de le barre.
Il comune che faceva?
Pagava le cantante?
Renato
2018-01-25 17:46:38
Basta frequentare qualsiasi ambiente politico o di amministratori pubblici per rendersi conto di quanto sia diffusa la sindrome dell'autoinganno: ritenersi cioè un bravo amministratore, ritenersi più bravo degli avversari, pensare di dare, o aver dato, un contributo determinante e straordinario al cambiamento e allo sviluppo della propria città.
Serve un vaccino immunizzante!
Renato
2018-01-25 18:39:11
Ho appena letto sull'Albo Pretorio di un nuovo intervento, non meglio precisato, programmato presso l'impianto sportivo dell'Olivo per quasi 40.000 euro che sommati ai 30.000 del nuovo pavimento e ai 70.000 dell'impianto fotovoltaico fanno la bellezza di 140.000 euro.
.... e via Alarico Santi segna il passo!
Franco
2018-01-25 20:57:58
Ammazza quando se avvicinano le elezioni il Pd se ricorda de sta all'opposizione!!!
Roberto
2018-01-26 09:30:06
Scusa Franco, perché c'è il PD a Tuscania. Mi sembra che hanno fatto copia e incolla
Gigi Pica
2018-01-26 09:36:26
@Franco:
Bisogna riconoscere che la consigliera Luisa Fortunati ha sempre fatto il suo dovere di consigliere di minoranza del PD con serierietà e competenza, mi sembra giusto dirlo.
Renato
2018-01-26 10:02:30
Anch'io ho avuto la stessa impressione di Roberto.
Pd?
2018-01-26 18:14:31
Mi domando e chiedo... ma perché fare un comunicato uguale a quello dei 5 Stelle, di Regino e di Natali.
Hanno fatto un copia e incolla tutti!
Da paura!
E poi se lamentano che hanno copiato i regolamenti del progetto della differenziata? Qui copiano tutti! Con chi se la piamo?
franco
2018-01-26 19:42:04
Ahahahaa grande Pd? E chi è stato l'originale che non ha copiato?
Renato
2018-01-26 19:52:07
Ci fosse stato uno che avesse fatto un comunicato sul piano di emergenza. E dire che ho scritto più volte a tutta l'opposizione!
Forse perché nessuno, in 16 mesi, l'ha ancora letto?!
carlo
2018-01-27 00:02:06
Renato avevo letto in passato che i 5 stelle avessero fatto qualcosa sul piano d'emergenza... ricordo un vecchio consiglio in cui Rossi sollecitava su un'interrogazione vecchia a cui nessuno aveva ancora risposto...forse hanno risposto ora? Mi sbaglio?
Renato
2018-01-27 09:40:56
Nessuno ha ancora risposto.....perché non POSSONO rispondere!
carlo
2018-01-27 14:22:36
Ma quindi ricordo bene che i 5 stelle se ne sono occupati? Sulla mancata risposta stendo un velo pietoso
Renato
2018-01-27 15:13:05
@Carlo: L'interrogazione risale ad un anno fa.
Forse sarebbe il caso di tornare a domandare circa le integrazioni prodotte e il mancato aggiornamento del piano, gli shape file cartografici che il comune non è ancora oggi in grado di consultare/aggiornare, la condizione delle aree di emergenza, il comandante Belli in pensione che risulta essere ancora oggi responsabile di tre funzioni importanti di supporto, i corsi di formazione dei responsabili del piano, sindaco in testa, mai partiti e il Centro Operativo Comunale che esiste solo sulla carta (anche questo sbagliato, mai corretto e ancora alla ricerca di una sua collocazione).
L'errore che questa amministrazione continua a fare è quello di cullarsi sul parere di "congruità" emesso dalla Agenzia regionale di protezione civile che, comunque, ha specificato più volte che congruità non significa validità e funzionalità operativa. Ha sempre ribadito che tutti gli errori e le lacune contenute nel piano sono RESPONSABILITA' di chi lo ha approvato. Ma chi paga tutte le conseguenze di un piano che NON FUNZIONA sono i cittadini!.
xxM
2018-01-27 22:40:04
Solo il primo articolo vale, il secondo vale un po' meno, quello del PD non dice niente, privo di contenuti, anzi sembra che prima di Bartolacci era in maggioranza.
In sincerità
2018-01-28 13:21:09
Gente poche polemiche! Se tutte le opposizioni hanno ritenuto questa volta di riportare e amplificare gli stessi contenuti per dare più importanza al messaggio politico non ci vedo nulla di male. E non mi sembra un problema se i primi a controbattere al paroliere Bartolacci sul bilancio risanato siano stati i 5 stelle e poi a cascata tutti. Anzi ci vedo una convergenza nei temi trattati molto importante! Tutta l'opposizione è d'accordo (anche se con sfumature diverse) che questa giunta racconta balle a noi tuscanesi. Un plauso a chi ha studiato il bilancio per farcelo sapere ma anche a tutti coloro che successivamente portano all'attenzione la questione. I problemi sono i contenuti e non chi li dice!

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu