● – M5S: CERCANO DI METTERE UNA PEZZA MA ORMAI IL DANNO È FATTO - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – M5S: CERCANO DI METTERE UNA PEZZA MA ORMAI IL DANNO È FATTO

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
 

 
Torniamo ad occuparci di gestione degli impianti sportivi comunali e dei relativi contributi che da anni vengono elargiti contravvenendo ai regolamenti comunali vigenti. È dall'inizio della nostra entrata in Consiglio Comunale che abbiamo sempre cercato di far luce su ogni singolo euro speso dal Comune al fine di perseguire il principio di trasparenza di ogni singola azione amministrativa.
 
Nella gestione degli impianti sportivi questa chiarezza è sempre mancata e le tante incongruenze ci hanno spinto a segnalare il tutto alle Autorità giudiziarie competenti. In sintesi: malgrado il regolamento della gestione degli impianti sportivi addebiti al concessionario dell’impianto (e non al Comune) i costi delle utenze, e in particolare luce e gas, la Giunta Bartolacci appena insediata si prodigò per votare sia la Delibera di Giunta comunale n. 147 del 03/07/2014 che a sottoscrivere una convenzione con la quale si addebitano al Comune le spese di cui sopra. Ciò, ovviamente, contravvenendo sia l’orientamento amministrativo generale che il vigente Regolamento comunale.
 
Ora, dopo le nostre denunce che hanno portato all'apertura di un’indagine istruttoria da parte della magistratura, assistiamo a qualcosa di ancora più surreale. Una Giunta risicata nei numeri, ha infatti approvato la delibera n° 23/2018 (potete leggerla qui) con la quale si annulla in autotutela la convenzione sopra citata ripristinando ciò che già i regolamenti prevedevano. Peccato che tale “svista” abbia portato, testuali parole prese dall’atto di Giunta, ad “un danno economico a carico dell'Ente” per il periodo in cui è stata in vigore la convenzione “irregolare”. Un danno economico causato dal fatto oggettivo che la convenzione effettivamente sottoscritta non prevedeva il pagamento delle utenze a carico del concessionario ma a carico delle casse comunali, quindi dei cittadini. La fiera degli “errori” continua se si prosegue nella lettura della delibera visto che si legge: “che l'Ente si è già attivato per quantificare l'esatto importo delle utenze relative agli anni 2013 – 2014”. Peccato che il periodo in cui è stata in vigore la convenzione “irregolare” è da ricondurre al periodo di entrata in carica dell’attuale Giunta, ovvero, dal luglio 2014 ad oggi.
 
Questi sono solo alcuni dei tanti errori riscontrati dal nostro controllo. Ci auguriamo che la magistratura faccia presto chiarezza sulle relative responsabilità e che, nell'eventuale danno che dovesse essere riscontrato, venga fatto pagare il risarcimento a chi ha voluto e votato gli atti che hanno portato a tutto ciò.
 



23 commenti
Voto medio: 1235.0/5
Gigipica
2018-02-09 03:31:01
Finalmente si incomincia a capire qualcosa dei rapporti che intercorrono tra il comune di Tuscania e questa società, sono anni che chiedo chiarezza su questi rapporti, mi hanno deriso, sbeffeggiato, a volte anche insultato. Mi auguro che chi di competenza faccia chiarezza e che non avvengano mai più eventi che niente hanno a che fare con lo sport.
Perplesso
2018-02-09 08:02:03
Vedo che la giunta si è sgiunta per votare questa delibera...c'è qualcuno che vuole rischiare?
Renato
2018-02-09 09:44:57
E del danno economico che procurerà la discarica che negli ultimi anni ha invaso l'area verde del polisportivo come mai non se ne parla?
Esiste un responsabile? Chi pagherà per la sua bonifica?
franco
2018-02-09 13:58:53
Renato visto che tu sei conoscitore della materia, ma è vero de sta delibera? Qualcuno s'è dato pur de non votalla?
Sarà...
2018-02-09 15:18:21
Ma dal Governo De Gasperi in poi la poltrona è la poltrona....
Renato
2018-02-09 15:21:26
Se qualcuno ha ritenuto di non votarla non lo so.
Invece sarà interessante sapere chi dovrà risarcire il danno.
Un agnello sacrificale o l'allora segretario comunale?
Renato
2018-02-09 15:39:49
Vorrei suggerire alla Dott.sa Picciotti, che andrà a firmare la convenzione, di accertarsi che questa sia rispondente alla'art. 3 del regolamento comunale per la concessione degli impianti sportivi. Non vorrei che fra qualche tempo si dovesse annullare anche questo contratto in regime di autotutela.
Baldo
2018-02-09 17:56:42
Un paese de volpi : de volpi con l'autotutela però.

Daje e daje qualche volpe però ci potrebbe rimettere la zampetta : ma noi non saremo contenti per questo perchè capiamo le debolezze umane.

Ora mentre aspettiamo lo stesso lavoro certosino dei cinque stelle per il consorzio ci mettiamo comodi perchè ci vorrà tempo.


p.s. mi riguardo le registrazioni dei vecchi consigli comunali e ripasso così le lezioni di contabilità pubblica declamati in tuscanese : un'esperienza da vertigine !
Renato
2018-02-09 18:10:31
Mi scuso per il refuso. Chiaramente intendevo Pucciotti e non Picciotti.
Renato
2018-02-09 18:24:04
Non riesco a capire come mai un Comune decida di dotarsi di un regolamento per la concessione degli impianti sportivi, che stabilisce le condizioni per l'affidamento degli stessi, e quando va a firmare il contratto molti articoli non vengono contemplati.
Il regolamento è fatto in modo tale da tutelare il Comune e assicurare un regolare uso e manutenzione degli impianti.

La nuova convenzione, come quella annullata in autotutela, è carente dei seguenti articoli:
2) descrizione dell’impianto e stato d'uso;
6) eventuali opere di manutenzione straordinaria... Tali interventi potranno essere oggetto di contribuzione o concorso di spese da parte del Comune;
8) uso pubblico dell’impianto;
10) assicurazioni;
11) introiti pubblicitari;
12) fideiussione;
13) responsabilità;
14) tariffe;
15) verifiche, controlli, indicatori sull’andamento della gestione;
16) sicurezza;
19) sanzioni;
20) principio di trasparenza e coinvolgimento dell’utenza.

Non mi sembra difficile fare bene le cose.
Basta copiare quanto previsto dal regolamento.

Cencio
2018-02-10 11:00:31
Certo c'è da dire che il M5S di Tuscania come sempre denuncia un ennesimo errore di questa amministrazione che ci ritroviamo, il M5S fa ormai da vari anni una opposizione precisa controllata e di questo c'è da dargli merito, io personalmente vi faccio i miei complimenti.
Però mi viene spontaneo dire questo: il M5S fa una opposizione seria e porta a conoscenza a tutti i cittadini di Tuscania, ma vorrei sapere gli altri oppositori che fanno si fanno sentire, lavorono in sordina? Perchè anche loro non dicono la sua? Mi piacerebbe avere una opposizione che collabora insieme a tutti gli altri esponenti dell'opposizione, perchè si fa sentire solamente il M5S di Tuscania?
Marzullo
2018-02-10 14:47:48
Cencio fatti la domanda e datti la risposta direbbe qualcuno...
claudio celenza
2018-02-10 18:03:39
a CENCIO mo ho capito chi sei ,ma che dire firmate nome e cognome che te rispondo fori le palle tra noi c............ me capisci VERO? che delusione
Romolo
2018-02-10 18:55:07
Mi fa piacere sentire che a Tuscania sono diventati tutti dottori, dottoresse e professori.
Gigipica
2018-02-10 19:09:13
Caro Romolo, non so che intendi per professori, l'articolo parla di un rapporto tra comune e una società sportiva privata che è oggetto di indagine, credo che i cittadini abbiano il dirito di sapere come vengono spesi i soldi delle nostre tasse, essere fans di qualcosa o qualcuno non necessariamente si deve accettare tutto, forse questa maggioranza ha fatto qualcosa di buono, ma su questo rapporto sembra che qualcosa non va, tanto che stanno cambiando la convenzione, poi se tu hai un pensiero che è a favore, spiegaci quale senza essere così generico.
Ambè
2018-02-10 22:18:15
Romolo il danno economico lo hanno dovuto ammettere pure loro visto che lo hanno scritto in delibera. Quindi professori de che?!
Romolo
2018-02-11 18:55:55
Sul rapporto tra Comune e società esprimo un giudizio negativo, mi riferivo ai titoli che molto spesso vengono attribuiti a persone ed impiegati che non hanno nessun titolo, infatti non ho criticato i cittadini che hanno il diritto di sapere come vengono spesi i soldi che pagano attraverso le tasse più alte della provincia di Viterbo (vedi IMU).
Gigipica
2018-02-11 19:17:30
Romolo, mi dispiace avevo frainteso.....
Franco
2018-02-12 09:41:49
Nun me toccate la Fulgur
Renato
2018-02-12 09:50:11
Se ci sono dipendenti comunali/persone che firmano senza rispettare quanto deliberato, ne rispondono personalmente.
Renato
2018-02-12 10:00:05
Ci sono poi dipendenti che sono chiamati ad esprimere pareri, che portano gli amministratori a deliberare, dei quali debbono rispondere ma che nonostante interrogazioni dei 5S, dopo un anno non hanno ancora risposto. Al contrario di quanto possa pensare qualcuno ci sono diversi dipendenti/persone che hanno titolo e voce in capitolo nelle decisioni prese.
Renato
2018-02-12 13:57:29
Forse il sig. Romolo si riferiva al titolo di dottore/dottoressa?
Allora ha ragione, e io ho sbagliato ma in buona fede.

Anch'io ho frainteso.
Renato
2018-02-12 14:01:29
@Franco, nessuno intende toccare la Fulgur, che cura i propri interessi in modo impeccabile, ma coloro che non curano altrettanto bene gli interessi della collettività.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu