• - WIFI GRATUITO PER I PICCOLI COMUNI. L'ACCESSO AD INTERNET È UN DIRITTO. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - WIFI GRATUITO PER I PICCOLI COMUNI. L'ACCESSO AD INTERNET È UN DIRITTO.

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
 
Ieri, sul sito del gruppo M5S in Europa EFDD, e' stata preannunciata l'apertura di un bando avente ad oggetto l'utilizzo del WiFi gratuito negli spazi pubblici dei piccoli Comuni (potete leggerlo qui: http://www.efdd-m5seuropa.com/2018/03/wi-fi-gratuito-pront.html).
 
Il progetto denominato: "WiFi4EU" è destinato ai cittadini dell’UE e ai visitatori e permetterà loro di accedere gratuitamente a connessioni Wi-Fi in luoghi pubblici come parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche e centri sanitari nell’UE. Gli hotspot Wi-Fi possono essere installati dal Comune e dell'impresa di impianti Wi-Fi utilizzando il buono dell’UE.
 
L’iniziativa WiFi4EU è rivolta agli Enti pubblici tra cui Tuscania come potete vedere qui:



 
Potranno presentare domanda i Comuni, i quali usufruiranno di un solo buono nell'intera durata dell’iniziativa del valore di 15 000€. Tale buono, andrà a coprire i costi delle attrezzature e delle installazioni degli hotspot Wi-Fi che soddisfano i requisiti definiti nel testo dell’invito e nella convenzione di sovvenzione che sarà firmata con i Comuni selezionati. Questi ultimi, sosterranno i costi della connettività (abbonamento a internet), del funzionamento e della manutenzione delle apparecchiature per almeno 3 anni.
 
Il Comune si farà carico anche dei costi relativi alla procedura di gara d’appalto (compresa l’elaborazione del capitolato d’oneri), della messa a punto della necessaria connettività backhaul (ad esempio l’estensione delle reti) o delle attrezzature aggiuntive non direttamente pertinenti agli hotspot Wi-Fi (postazioni di ricarica, arredi urbani, ecc.).
 
Proprio per la grande opportunità, come M5S di Tuscania abbiamo presentato una mozione, che potrete leggere qui https://drive.google.com/file/d/1EbZy8Jvv8ygMQS-l0zjDTwuG2v_6YBPB/view?usp=sharing, con la quale invitiamo l'Amministrazione comunale ad iniziare tutte quelle procedure burocratiche necessarie ad adempiere la richiesta di tale contributo.
 



3 commenti
Voto medio: 135.0/5
madmax
2018-03-23 20:32:02
È inutile che i 5s informino l'attuale amministrazione che non è riuscita in questi anni a fare la raccolta differenziata figuriamoci a presentare una richiesta e un progetto per una rete Wi-Fi pubblica ma se non sono stati in grado di prendere i fondi regionali e europei per le piste ciclabili e la riqualificazione delle periferie.se preso tutto viterbo con un metro di pista ciclabile in via Genova ha preso i fondi per Rifarla tutta e adesso se pia i milioni per riqualificare il poggino e noi pagano le tasse al comune e alla Regione senza becca niente.
Franco
2018-03-24 15:56:04
Mesá che maddemacchese cia' ragione
So 4 Anne che commattono co la differenziata e nun ie l'anno fatta, ie la ponno fa a mette il uaifai??
madmax
2018-03-25 17:21:21
Ma i 5s che devono fa da segretari al sindaco che gli devono spiegare come fare le delibere le concessioni alle società sportive la raccolta differenziata i bandi per i fondi pubblici mentre l'attuale amministrazione si fa i selfie al baretto davanti al comune. Fossero riusciti a prende una sovvenzione per qualsiasi cosa ma almeno ci avessero provato poi dicono che i 5s sono incompetenti e questo che so. Il comune di viterbo in questi anni ha partecipato a molti bandi e ha preso un sacco di sovvenzioni pensate solo all'ascensore di Valle faul che con quei soldi ci avevamo asfaltato tutta Tuscania. Fare il sindaco di un comune vuol dire anche protestare insieme con altri comuni alla Regione quando gli stanziamenti vanno solo ad un comune e poi chiedere che le ripartizioni vadano anche in proporzioni agli abitanti non si può prendere tutto è solo viterbo.vedi anche le corse votato che vengono soppresse all'insaputa dei viaggiatori.c'È in silenzio assordante da parte di questa amministrazione verso i problemi della cittadinanza, incompetenti è dire poco.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu