• - UN FINE MANDATO DIFFICILE PER LA GIUNTA BARTOLACCI, IL PREFETTO FISSA UN INCONTRO CON I CONSIGLIERI DI MINORANZA. di Veronica Ruggiero - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - UN FINE MANDATO DIFFICILE PER LA GIUNTA BARTOLACCI, IL PREFETTO FISSA UN INCONTRO CON I CONSIGLIERI DI MINORANZA. di Veronica Ruggiero

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·

 
Dal Corriere di Viterbo del 27/03/2019
 
Un fine mandato difficile per il sindaco Fabio Bartolacci, costretto a convocare preventivamente in seconda seduta il consiglio comunale, a causa dell’allontanamento di due consiglieri dalla maggioranza, per l’approvazione del bilancio di previsione e di una variante al piano urbanistico.
 
Una decisione che ha spinto tutta l’opposizione a scrivere al prefetto, Giovanni Bruno, per poter esporre “le gravi irregolarità commesse nella convocazione del consiglio comunale calendarizzato per lunedì 25 marzo 2019 in prima convocazione e il 28 marzo 2019 in seconda convocazione”.
 
Un’approvazione di bilancio sul filo, per la quale i termini scadono il 31 marzo, che sembra arrivare oltretutto dietro sollecito della prefettura ad approvare lo stesso nei termini.
 
“Da mesi ormai l’amministrazione Bartolacci non ha più i numeri per governare Tuscania – ha dichiarato Fabio Rossi del M5S – Si riduce a convocare in seconda seduta il consiglio, in cui è richiesto un quorum minore, per approvare gli atti di ordinaria amministrazione. La convocazione dell’ultimo consiglio, che riporta all’ordine del giorno argomenti importanti quali il bilancio di previsione, l’aumento delle tasse e una variante al piano urbanistico, è stata decisamente anomala. Gli argomenti non sono stati discussi né durante la conferenza dei capigruppo, né durante le commissioni competenti, perciò non è stato possibile interloquire o modificare gli atti in questione. Personalmente ho esposto al prefetto anche la mancanza di democrazia e trasparenza che anima l’operato di questa amministrazione, considerando l’assente disponibilità a far trasmettere i consigli comunali in streaming”.
 
L’incontro richiesto avrà luogo questa mattina alle 10.15 nell’ufficio prefettizio.
 
“Il prefetto è stato rapido e solerte nell’accoglimento della nostra richiesta di incontro – ha dichiarata Regino Brachetti capogruppo ‘Rinascita per Tuscania’ – La maggioranza è rimasta con 5 componenti più il sindaco, mentre noi in minoranza siamo 5, Bartolacci e la sua amministrazione non considerano l’aspetto politico di questo assetto. Ormai non possono più vantare una maggioranza e sono ridotti a convocare la seconda seduta del consiglio per poter raggiungere il quorum. La convocazione di questo consiglio ne è la conferma: la conferenza dei capigruppo è stata convocata con sole 48 ore di anticipo e di sabato, successivamente hanno inviato un’integrazione all’ordine del giorno del consiglio, di punti meritevoli di essere discussi preventivamente, oltre a mettere in previsione alcune risposte a mozioni mosse dall’opposizione tra il 2016 e il 2017. Siamo convinti che non sia una felice conclusione di mandato e che la questione sia meritevole di essere trattata con l’autorità competente, quindi davanti al prefetto”.  
 
Veronica Ruggiero



1 commento
Voto medio: 113.0/5
Lupus
2019-03-28 00:26:23
Davanti al Prefetto per le cose di sua competenza, ma perché non davanti ad altre autorità per le opportune verifiche?
Da quello che traspare, sembra che di cose non fatte o fatte in modo sbagliato, ce ne siano ...

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu