● – MULTA A TUSCANIA: “ME DITE QUANTO DEVO PAGA’..???” - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – MULTA A TUSCANIA: “ME DITE QUANTO DEVO PAGA’..???”

Pubblicato da in Dal Web ·

 
Fonte: TusciaWeb.
 
La signora Pina Olimpieri di Vetralla ha preso una multa per divieto di sosta a Tuscania, soltanto che sulla contravvenzione... non c'è scritto niente….
 
“Me dite quant’è?”. E’ la domanda che si sta facendo la signora Pina Olimpieri di Vetralla che più di una settimana fa ha lasciato la macchina in divieto di sosta a Tuscania beccandosi una multa. “Per carità di dio – dice la signora Pina -. Tutto giusto. La multa la pago. Soltanto che quando ho trovato il foglio sul vetro della macchina… non c’era scritto niente”. Il classico foglio “rosa”, quello che ti mettono sul parabrezza quando hai sbagliato.


 
Soltanto che sulla multa del comune di Tuscania non c’è scritto niente. Probabilmente la penna usata dalla polizia municipale di Tuscania non ha calcato bene. Ed effettivamente sul foglio, verbale numero 1123/p “preavviso di accertamento violazione al codice della strada”, non c’è scritto niente. Si legge a mala pena il nome del vigile, difficile tuttavia riportalo in modo esatto, e il tipo di macchina, una Opel, ma solo in controluce e facendo molta attenzione. Allegato alla multa anche il bollettino per fare il pagamento. Ridotto se versato entro cinque giorni dalla contravvenzione.


 
“Ma non ho potuto farlodice la signora Pinaperché non c’è scritto quanto devo pagare. Non so nemmeno a chi chiedere, come fare, a quale numero telefonare. Dopodiché lavoro ed è difficile già di suo organizzare la giornata”.
 
La signora Pina fa la donna delle pulizie e passa di casa in casa ogni giorno.
 
“Ciò significa – prosegue la signora di Vetralla – che dovrò pagare la multa per intero e credo le spese di spedizione. Ma non è giusto. Potevo pagare di meno, o quanto meno pagare subito se il vigile si fosse preoccupato che sulla multa i datti fossero riportati. Il problema è che non si legge niente. Bastava che il vigile guardasse un attimino quello che aveva scritto e soprattutto se c’era qualcosa di scritto nella ricevuta lasciata sulla macchina”.
 
“Vorrei pagareconclude la signora Pina -…ma me dite quant’è?”.
 
Sindaco Fabio Bartolacci, gliela dà una risposta?



2 commenti
Voto medio: 120.0/5
Gigipica
2019-07-29 09:00:24
Più che al sindaco, forse la domanda va posta al comandante della Polizia Locale di Tuscania.
pino
2019-08-16 22:11:03
bel figurone...!!!

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu