• - RIPRESE VIDEO E AULA CONSILIARE. di Renato Bagnoli - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - RIPRESE VIDEO E AULA CONSILIARE. di Renato Bagnoli

Pubblicato da in Renato Bagnoli ·
Ricordo che circa 40 anni fa, quando mi trasferii a Tuscania, mi recai in comune per esporre una questione ad un assessore. Era un pomeriggio d’inverno e, vista la delicatezza dell’argomento, mi portò in un locale buio dove potemmo parlare lontano da orecchi indiscreti. Poco dopo entrò, accendendo la luce, una signora che all’epoca lavorava all’ufficio anagrafe. Stava accompagnando una coppia di turisti e gli stava mostrando gli affreschi sulle pareti all’ingresso e l’aula consiliare. Probabilmente la considerava un vanto, un punto d’orgoglio per il nostro Comune e, quasi certamente, non sbagliava visto che anch’io ne rimasi positivamente colpito.
 
Oggi il “salotto buono” della Casa Comunale presenta una certa incuria: le pareti sono tutte scrostate con tracce di umidità, un tavolo dei consiglieri è danneggiato, le sedie per gli uditori sono in pessime condizioni e mancano tutte le persiane delle finestre. Forse è questo il motivo per cui non si autorizzano le riprese video?
 
C’è da rilevare, inoltre, che nel locale antistante sono collocate due poltrone e un divano che, stando alle condizioni di usura, sembrerebbero risalire al XIV sec. Probabilmente arredi che appartenevano all’ultimo podestà di Tuscania “Paolo di Oddone di Egidio de Rolfredo da Roma”, e che pertanto devono essere conservati con cura ma che richiederebbero una certa manutenzione.
 
Basta poi fare pochissimi chilometri e vedere la sala Consiliare di un Comune limitrofo, molto più piccolo del nostro, per fare una riflessione: “ Ma il Municipio non è la “Casa” di tutti i Tuscanesi?”.


 Sala consiliare del Comune di Marta













Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu