● - SVUOTATI E … SVITATI. di Renato Bagnoli. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2021

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - SVUOTATI E … SVITATI. di Renato Bagnoli.

Pubblicato da in R. Bagnoli ·
 
Nel programma elettorale del 2014 i nostri amministratori si impegnarono a “… realizzare incontri pubblici e con gli esperti del settore, per migliorare il progetto per la raccolta differenziata già avviato dall’attuale Amministrazione, al fine di poter rendere un servizio più efficiente per i cittadini.”
 

 
  1. C’è qualche cittadino che abbia mai partecipato a incontri pubblici per migliorare il progetto per la raccolta differenziata?
  2. C’è qualche cittadino che abbia mai visto tale progetto e che abbia avuto modo di esprimere il proprio parere a proposito?
  3. Di quale efficienza parlano?
  4. Dopo quasi 7 anni e mezzo da quel programma, i cittadini continuano a farsi e a fare domande ai nostri amministratori che puntualmente non rispondono.
  5. In cosa consisterebbe il progetto?
  6. Un ecocentro, una dozzina di punti stradali e qualche campana per il vetro?
  7. Però manca la raccolta porta a porta che era il punto di forza del progetto che avete pensato bene di stoppare senza alcuna giustificazione plausibile.
 
Nonostante le efficaci modifiche (???) apportate, a seguito di incontri pubblici e con esperti del settore, a questo efficientissimo progetto la media della percentuale di raccolta differenziata che sono riusciti a raggiungere negli anni i nostri amministratori è rimasta sempre la stessa di quando non disponevamo di un sistema di raccolta così valido come l’attuale.
 
Infatti i risultati sono sotto gli occhi di tutti dal 15,87% del 2012 siamo passati al 13,45% del 2019 (i dati 2020 non sono ancora oggi disponibili).
 

 
Come direbbe la povera Sora Lella?
 
 
Proprio riguardo ai punti di raccolta c’è un mistero, una domanda che assilla chi vorrebbe conferire materiale. “Una volta pieni non dovrebbero essere svuotati regolarmente?”. In un paese normale la risposta sarebbe scontata, invece da molti mesi diversi coperchi prima sono stati sigillati con lunghe strisce di nastro da pacchi
 

 
poi, visto che i cittadini li aprivano, bloccati con grosse viti che ne impediscono l’apertura e il conferimento
 
 
così i rifiuti riciclabili vengono lasciati al di fuori degli stessi con grande indignazione di tutti, amministratori compresi che, però prima di gridare allo sdegno, dovrebbero far provvedere al loro svuotamento che non avviene da oltre 6 mesi.
 
 

 
Voglio credere che sia lo scherzo di qualche buontempone e non la malsana idea di qualche amministratore.
 
Aspettiamo un cortese riscontro o, in alternativa, che vengano svuotati e svitati altrimenti non ci rimane che confidare nell’investigatore del mistero Adam Kadmon per svelare l’arcano!.
 
Renato Bagnoli



2 commenti
Genitore1 e 2
2021-09-27 14:49:00
Mi scuso per l'intrusione, oggi alle scuole della Gescal, abbiamo assistito di nuovo ad allagamenti che hanno dato luogo all'ennesima sospensione delle lezioni con tanto di nonni, genitori al lavoro e non che hanno dovuto ritirare i figli nipoti e ecc..
PISCINASEMPER
2021-09-27 15:31:26
Signor Renato, condivido il suo pensiero e l'imminenza di dotare il nostro paese di una cosa comunissima,altrove, chiamata " racolta differenziata" ma solo stamani è accaduta una cosa che ha dello straordinario! Premesso che ci si ostina costruire una piscina contro ogni parere e contro ogni logica , poi arriva un temporale di fine estate e allaga piazze, vie e scuole. Chissà quando capiranno che è proprio nel periodo della " festa della lavanda " che bisogna ripulire i tombini e fare manuntenzione alle gronde e ai tetti delle scuole?..... tanto prima o poi piove, non ci vuole lo sciamano per farselo spiegare! Ennesima pagina penosa per il nostro paese. Non abbiamo cinghiali a spasso come nelle grandi città, ma il video delle " sorche " parla chiaro.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu