● – REGINO BRACHETTI REPLICA ALLE DICHIARAZIONI DEL SINDACO BARTOLACCI - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – REGINO BRACHETTI REPLICA ALLE DICHIARAZIONI DEL SINDACO BARTOLACCI

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Ricevo da Regino Brachetti e pubblico nel mio blog:

“Il trionfo delle fake news, non c’è altro modo per definire l’intervista rilasciata dal sindaco Bartolacci al sito di informazione Tusciaweb. In quella sequela di informazioni false, Bartolacci descrive, per Tuscania, una situazione immaginaria, irreale, mentre la realtà è sotto gli occhi di tutti, e si tratta di una situazione di degrado e approssimazione”.
 
Così il consigliere comunale Regino Brachetti commenta le dichiarazioni del sindaco, contenute in un’intervista che potete vedere a questo link.
 
“Bartolacci parla di bilancio risanato, di turismo in crescita, di viabilità sistemata, e altro ancora, senza neanche per un momento rendersi conto che i cittadini di Tuscania hanno ben presente qual è la vera situazione in cui sono costretti a vivere – prosegue Brachetti – il suo è un viaggio al di là della realtà, buono, forse, per illudere chi non conosce la verità, ma i tuscanesi che, disgraziatamente, hanno a che fare con la sua amministrazione sanno bene che così non è. Basta semplicemente girarsi intorno: si potrebbe parlare degli impianti sportivi, un tempo fiore all’occhiello di tutto il viterbese, oggi ridotti a discarica; possiamo passare all’asfaltatura delle strade, cosa che dovrebbe essere, per altro, normale amministrazione, che invece viene fatta a macchia di leopardo, magari nella zona dove abita l’assessore ai Lavori pubblici, mentre altri quartieri affondano nel fango e nell’incuria, con l’ufficio tecnico che è stato smantellato, così come quello per i servizi sociali, e altri ancora, diventati luoghi in cui i pochi che ci sono fanno quello che possono; dice cose sul presunto bilancio risanato, ma in questo caso una bella intervista la potrebbe rilasciare la responsabile della ragioneria.
 
La verità è che ci troviamo a fare i conti con un’amministrazione inefficiente, priva di idee, incapace di programmare anche le cose più semplici e scontate. Nell’intervista parla di interventi sui selciati: ma quando mai, ma che film ha visto, ma vogliamo parlare dell’affidamento dei lavori, aggiudicati, per altro, sempre agli stessi.
 
Stendiamo un velo pietoso, poi, su turismo e cultura: in questo caso il sindaco si prende in giro da solo.  Quel poco che c’è l’ha trovato, abbassandone il livello, come, per esempio, il caso della notte bianca, trasformata nella notte dei fiocchetti e degli ombrellini, mentre una volta Tuscania si distingueva, in Italia, per la qualità e il livello delle proprie manifestazioni culturali, capaci di attirare turisti e attenzione mediatica.
 
Dal punto organizzativo interno, poi, è la sagra dei pasticci e dell’approssimazione, tanto che abbiamo assistito alla fuga di numerosi segretari comunali, con il revisore dei conti che dà sistematicamente parere negativo sugli atti. Insomma, non si capisce Bartolacci in quale realtà vive: il brutto, però, è che i cittadini di Tuscania lo sanno benissimo a loro spese”.
 



13 commenti
Voto medio: 1135.0/5
Franco
2018-01-18 15:23:28
Era meio quannno se stava peggio...
claudio
2018-01-18 20:54:58
è impossibile accontentare tutti ..............
Tuscanese Deluso
2018-01-19 09:27:08
https://www.youtube.com/watch?v=TWdzL955qnI
Checco
2018-01-19 13:22:51
Regino non asfaltava le strade con le multe ridicole....
Baldo
2018-01-19 13:38:49
Questo mi sembra più grave :

https://www.youtube.com/watch?v=juqyzgnbspY
Checco
2018-01-19 13:41:50
Regino ha creato Nitriti di Primavera... Mica pizza e fichi..
nonsenepuòpiù
2018-01-19 18:58:46
Arriverà il giorno che si vota?
ultimo
2018-01-20 19:08:11
Beh! qualcuno glielo doveva pur dire e chi meglio di un consigliere di minoranza, ha fatto bene Brachetti a riportare Bartolacci alla realtà, come dovrebbe essere per molti, che ci governano e continuano a sostenere che le cose vanno meglio o addirittura bene, mentre continuano a propinarci tasse altissime, multe, tagliando i servizi.

Olmo
2018-01-22 19:36:46
Se il turismo sono la notte bianca, due giorni di festa della lavanda e una sera di Sgarbi c'è qualcosa che non va. E gli altri 361 giorni? Mi sembra che il turismo non sia tra le priorità dell'attuale giunta. È tutto convogliato in via Roma,(che Cmq sia è in affanno) I pochi che osano avventurarsi per via della Lupa si trovano in un posto desolato dove già trovare qualcuno cui chiedere un'informazione è difficile. Il turismo Nn si fa così. E serve un organismo fondamentale che è la proloco.
Renato
2018-01-23 14:56:27
Negli altri 361 giorni ci sono gli intrattenimenti, musicali settimanali scassaorecchie, di piazza Mazzini che vanno avanti sino alle prime ore del mattino, il Wildsubwoofer che allieta, sino alle 5 del mattino con musica a tutto volume, tutto il paese dove si può assistere anche ad una scazzottata fuori programma, le giostre in piazza Basile per una settimana o anche il 7 chakras festival dove si radunano migliaia di giovani per un goa-psy-trance party di diversi giorni.
Cosa possono volere di più i tuscanesi?

P.S. qualcuno sa dirmi perché alla sagra della frittella non era possibile comprare un panino con la porchetta? Forse perché non era la sagra del porco?
Olmo
2018-01-23 15:09:56
Sulla musica fino a notte fonda resto basito anche io.
Tuscanese Deluso
2018-01-25 09:30:10
Olmo, il problema non sarebbe la musica fino a notte fonda, ben venga.
Ma i luoghi dove viene fatta, centro storico,dove la gente vorrebbe dormire.
Olmo
2018-01-26 12:08:13
Era implicito

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu