● – PARCO GIOCHI: SAREBBE DOVEROSO RINGRAZIARE I CITTADINI. di Fausto Ferrara. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – PARCO GIOCHI: SAREBBE DOVEROSO RINGRAZIARE I CITTADINI. di Fausto Ferrara.

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Chiedo al Sindaco di Tuscania di ringraziare tutti i suoi cittadini per essersi  auto tassati per aver permesso l’apertura dell’unico parco giochi per bambini della città.
 
Il Sindaco dovrebbe a mio avviso invece di glorificarsi per il raggiungimento di questo traguardo; ringraziare formalmente, tutti i suoi cittadini per essersi auto tassati, contribuendo così all’apertura del parco giochi all’interno di Parco Umberto I.
 
Questa che purtroppo sta diventando un’abitudine; dovrebbe essere invece stroncata da una amministrazione attenta agli interessi della sua collettività, che applichi con rigore e con senso civico la Costituzione Repubblicana e che sappia dare un’impronta di civiltà e di rispetto della pubblica utilità, premiando l’interesse collettivo anche a discapito dell’interesse privato.
 
Inoltre vorrei far notare che la Festa della Lavanda era una semplice fiera di paese, e che i banchi per la vendita del prodotto, che dovrebbe e potrebbe diventare tipico del territorio, erano invece soltanto tre.
 
Glorificarsi anche di questo, denota mancanza di buon senso e anche di un elevato grado culturale.
 
Firmato
 
Fausto Ferrara, buon pensante
 
P.S.




 
Le Foto sono:
A) Di un parco giochi a Bellinzona (ne ha 5).
B) Di un campo di Lavanda in Provenza (Dove, è davvero tipico il prodotto)




4 commenti
Voto medio: 140.0/5
Antonella
2019-07-03 06:03:24
Interesse collettivo e interesse privato, dove prevale il primo c’è civiltà mentre dove vince il secondo pian piano va tutto a rotoli.
Bellissima e lodevole l’iniziativa del parco: finalmente si pensa ad allestire un luogo dove i bambini possano giocare insieme e dove i genitori possano scambiare due parole e conoscersi.
Io non sono di Tuscania, ma ci vivo da circa 11 anni in maniera più o meno regolare. Mi ha sempre colpito la mancanza di spazi comuni per i bambini. Nel quartiere di Roma dove sono cresciuta ci sono molte aree giochi attrezzate, ma a Roma è difficile trovare qualcuno che abbia il giardino privato da allestire come fosse un parco giochi.
Gli spazi comuni e collettivi sono di fondamentale importanza per sviluppare e rinsaldare le relazioni tra adulti e per far socializzare i più piccoli.
Vogliamo parlare della piscina? No, lasciamo perdere. Che tristezza.
Per gli adolescenti non esiste un punto di incontro che non siano i tavoli di un bar o di una pizzeria.
ANTONELLA CESETTI
2019-07-03 22:13:26
questo signore scrive alle tre, alle cinque, alle nove tutte queste notizie, ma allora non lavora mai scusate se lo dico così apertamente non conoscendo chi fosse….
Renato
2019-07-04 13:05:51
Il sole splende, riscalda e ci illumina ma c'è chi non ha la curiosità di sapere il perché e si interroga invece sul motivo per cui le zanzare pungano solo lei.
La mente intelligente è curiosa, non è soddisfatta dalle spiegazioni né dalle conclusioni, di chi come in questo caso espone il proprio pensiero, ma vuole andar oltre.
Il diversamente intelligente e il distratto si domandano invece che mestiere possa mai fare l'autore.

"Curiosità. Riprovevole disposizione della mente femminile"
(Ambrose Bierce)
ANTONELLA CESETTI
2019-07-06 20:28:49
mi scusi signor Renato era solo per capire chi lei fosse come persona non è che mi importi della sua vita non conoscendola pensavo che lei fosse un giovanotto….di tuscania ...

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu