● – AL RIVELLINO “VERIANO LUCHETTI” DI TUSCANIA, TUTTO ESAURITO PER KAROL IL GRANDE - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● – AL RIVELLINO “VERIANO LUCHETTI” DI TUSCANIA, TUTTO ESAURITO PER KAROL IL GRANDE

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Debutta nella Tuscia il Musical per Giovanni Paolo II
8 e 9 Dicembre 2018 al “Veriano Luchetti” di Tuscania (VT)
 
 
Cresce l’attesa per il debutto del nuovo Musical per Giovanni Paolo II in anteprima nella Tuscia, “KAROL IL GRANDE”.
 
Tutti esauriti in anticipo i posti disponibili al Teatro comunale di Tuscania. “E’ stato un boom di prenotazioni, si preannuncia fin da adesso il teatro pieno per entrambi i giorni del debutto” dicono i volontari della Compagnia e “dovremo perfino scoraggiare quanti sappiamo essere intenzionati a venire a Tuscania dai territori limitrofi nei giorni di sabato 8 e di domenica 9 Dicembre prossimi per vedere gli spettacoli.  Il teatro sarà pieno e, naturalmente, siamo felicissimi”.
 
Clima elettrizzante, giovani e volti entusiasti ed un po’ d’ansia regnano al Teatro comunale “il Rivellino” dedicato a “Veriano Luchetti” e nella Chiesa dei Santi Martiri di Tuscania dove si sono tenute e si tengono ancora le ultime prove dello spettacolo.
 
Un professionista di respiro e prestigio internazionale è il responsabile della messa in scena e detta magistralmente le regole, impartisce indicazioni, dispensa consigli e definisce con assoluta naturalezza e precisione ogni dettaglio dello spettacolo; Sergio Urbani è il “deus ex machina” di KAROL IL GRANDE dopo aver da poco vinto il “Premio Rita Sala 2018” per la miglior regia, dopo i numerosi altri premi vinti in carriera oltreché dopo aver diretto a Parigi “Traviata”, “Rigoletto” e la “Voce Umana” di Cocteau, solo per menzionare le sue ultime regie liriche.

 
Una grande opportunità per i ragazzi della Tuscia quella di essere seguiti a Tuscania da un esperto regista di indiscutibile talento che è riuscito a dedicare tempo a questo progetto, “originale per le sue specificità”, seppur impegnato contemporaneamente su diversi fronti artistici: “rappresentare in teatro attraverso il Musical un personaggio dallo spessore storico e dalla inimitabile personalità come Karol Wojtyla è per me un onore e contemporaneamente una sfida”, dice Sergio Urbani, “la sfida è doppia se si pensa che sul palcoscenico di KAROL IL GRANDE vedremo come interpreti dei ragazzi, giovanissimi ma alcuni di particolare talento.  Il coinvolgimento personale, la passione artistica e l’amore per il teatro rimangono comunque e sempre gli ingredienti essenziali della ricetta per rendere unica ed irripetibile ogni messa in scena”.
 
KAROL IL GRANDE brilla già oltre i confini della Tuscia. Giungono già richieste di repliche alla Compagnia Oratoriale per il Musical da parte di Parrocchie e Teatri di altri territori; le prime prenotazioni e date da confermare riguarderanno Tarquinia, nel territorio viterbese, e Priverno in provincia di Latina, nei pressi dell’Abbazia di Fossanova.
 
Un mini tour artistico 2019 che fa parte di un progetto complessivo mirato a guidare il primo gruppo di ragazzi coinvolti nel Musical verso un’esperienza parrocchiale con contenuti ad elevato impatto personale e ad alta significatività spirituale ma anche, più semplicemente, verso un’esperienza utile a fare un indimenticabile percorso formativo guidati da esperti professionisti del settore.
 
Saranno interpreti attori, cantanti e ballerini, Aurora Montemagni, Benedetta Flemma, Federica Piergiovanni, Francesca Esposito, Giulia Testa, Giuseppe Scevola, Ilaria Pica, Irene Ferrati, Lorenzo Bartolini, Lorenzo Fortugno, Marina Brizi, Martina Sili, Matteo Pierantozzi, Nicol Fano, Nicole Capotosto, Nicoletta Scala, Noemi Melaragni, Serena Laici.  Assistente alla Messa in scena è Ramona Giraldi, la coreografa Alice Fiorentini, la revisione dei testi di Don Giosy Cento.
 
Per la musica lo scettro è del Maestro Mario Stendardi, impareggiabile negli arrangiamenti musicali oltreché esecutore alle tastiere ed alla programmazione PC, con i contributi di Fabrizio Nesta (alle chitarre) e Pietro Fornai (alla chitarra elettrica).
 
Per i contenuti autorali il contributo è stato di Claretta Pieri, Claudia Fioravanti, Alberto Puri, Gianni Fabbri, Andreas Englisch, Antonello Gentilini, Sergio Urbani, Gian Paolo Noto Nanì ed Ascensina D’Alessandro del Movimento dei Focolari, Suor Maria Gloria delle Serve del Signore e della Vergine di Matarà dalla Comunità Monastica di Tuscania e molti altri.
 
Hanno dato il loro supporto per i cori Giuseppina Brunori, Valentina Brunori, Ambra Loreti, Claudio Loreti, Fabrizio Campanari, Piero Pantalei, Serena Brachetti, Sabrina Brachetti, Benedetta Flemma, Antonietta Guglielmo e Nicol Fano.
 
Infine per la grafica e la promozione hanno dato il loro contributo la Prof.ssa Mariella Gentile, Stefano Fapperdue e gli studenti del Liceo Scientifico Cardarelli di Tuscania, Stefano Pasqualoni e Fabio Montechiarini; indispensabile la collaborazione di Italo Cetrini (autore dell’immagine del Papa), Mario Mezzetti, Francesco Paolo Di Noto, Elda Onori e Robertà Trapè (Sartoria), Francesco Nassi, Giancarlo Guerra, Fiorenzo De Stefanis, Giovanni Marinozzi ed infine di Ascensina D’Alessandro e Claudia Tenti per la contabilità generale.
 
Hanno inoltre collaborato all’iniziativa Mons. David Maccarri (Parroco di Tuscania), Don Luca Fratini (Direttore dell’Oratorio S. Luigi), Costanza Filaroni (Consulenza Artistica per l’Oratorio), il Gruppo Operativo per l’Oratorio, l’associazione Solidalia Onlus e naturalmente l’Amministrazione Comunale di Tuscania che ha offerto ogni supporto necessario e la disponibilità degli spazi scenici.
 
Per l’Oratorio S. Luigi hanno avviato e coordinato l’intero progetto i genitori di Paolo Fornai, sollecitati anni or sono da Don Giuseppe Scarito, un parroco locale divenuto ora frate francescano.   
Paolo Fornai, diciannovenne prematuramente e recentemente scomparso a Tuscania per una grave malattia, un mese prima di tornare alla Casa del Padre ha ispirato dal letto dell’ospedale la musica dell’ultima canzone del Musical intitolata “Sei esempio”.



Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu