• - CEDE LA FOGNA DI VIA NASSIRYA I RESIDENTI SOLLECITANO INTERVENTO DEL COMUNE - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - CEDE LA FOGNA DI VIA NASSIRYA I RESIDENTI SOLLECITANO INTERVENTO DEL COMUNE

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

Alcuni residenti di via Caduti di Nassiriya scrivono a Toscanella:
 
Via Nassirya è il toponimo assegnato dal comune ad una delle recenti zone di espansione urbana che sono sorte negli ultimi anni a ridosso del quartiere ex Gescal. Una lottizzazione recente, ove non senza ritardi e problemi, sono state realizzate dopo l’insediamento abitativo dei proprietari le opere di urbanizzazione. Dopo pochi anni la condotta che raccoglie le acque nere mostra evidentissimi segni di cedimento. L’intera carreggiata, nella linea di mezzeria ove è collocata la fogna, si è abbassata notevolmente.
 
Si è aperta anche una voragine che costituisce un evidente pericolo immediato ai pedoni e agli automobilisti che transitano su questa strada. Una voragine anomala perché i residenti hanno potuto costatare che si tratta di una caditoia realizzata con pozzetti in calcestruzzo profonda circa due metri, sulla quale prima di essere occlusa dal manto asfaltato, non è stato collocato alcun chiusino.
 
Praticamente e stranamente a coprire il vuoto di sessanta centimetri del tombino non è stato posto alcun elemento carrabile ma soltanto lo strato d’asfalto. “Abbiamo segnalato da tempo questi problemi – affermano i residenti – dopo un primo sbrigativo intervento con la collocazione di un segnale ed una tavola di legno sopra la buca non si è visto più nessuno. In questa lottizzazione le condotte già non funzionavano bene adesso crollano”.
 
Accade spesso in questa zona che con il verificarsi di acquazzoni alcuni garage si allagano causando danni e disagi ai residenti.
 
“Come si verifica un forte temporale – afferma uno dei residenti cui si allaga il garage – dal chiusino antistante l’ingresso del mio locale fuoriesce una quantità d’acqua impressionante. Da quello che mi è stato detto dai tecnici il problema è provocato dalla sottostimata capacità di portata delle condotte. Le dimensioni dei tubi non sono sufficienti a ricevere le acque di pioggia ed i tombini saltano a causa della pressione dell’acqua”.
 
C’è anche chi lamenta problemi causati dalla mancata manutenzione di un area agricola privata che abbandonata da anni è diventata dimora di animali selvatici, rettili e ratti compresi. “Anche questo problema è stato segnalato più volte al comune – afferma un'altra residente – i rovi si stanno impossessando anche del mio giardino, più volte ho trovato rettili in casa, sembra però che chi di dovere non riesce a far rispettare le ordinanze che prevedono la pulizia dei terreni e del decoro urbano”.
 
Recentemente anche la Polizia Locale ha segnalato il pericolo costituito dal cedimento della fogna.



8 commenti
Voto medio: 183.0/5
Lupus
2018-09-04 09:04:48
Dobbiamo aspettarci un video del Sindaco che nega il problema e sminuisce la sua portata?
Un video in cui, come ormai suo solito, inveisce contro i suoi oppositori politici, scaricando su di loro le responsabilità della maggioranza.
Un video che provi a rassicurare il popolino, come si legge nel "Candido", quando si narrano situazioni drammatiche, per poi affermare che tutto va nel migliore dei modi.
Ma forse sta ancora recuperando il sonno perso a causa di un cielo sempre più illuminato dalle stelle, che sebbene siano solo 5, sono probabilmente troppe per i gusti del Primo Cittadino.

Vediamo che cosa cercherà di propinare l'imbonitore di casa nostra.

Attendiamo trepidanti.
Gigi Pica
2018-09-04 16:38:11
Cari abitanti, voi avete ragione, ma dovete considerare che il popolo è più contento quanno se fanno LE FOCHE... LE FOCHE, portano voti, le fogne no.
madmax
2018-09-05 00:32:48
Il sindaco di Tarquinia si è dimesso.Ma ci vogliono gli attributi per farlo non tutti ce li hanno.Da "il giorno della civetta" ci sono gli uomini gli ominicchi e i quaquaraqua'.scegliete voi la definizione .
Alex
2018-09-05 10:06:21
Gigi, se il popolo è più contento co' LE FOCHE, e soprattutto se LE FOCHE portano voti, forse allora parte del problema è proprio il popolo....
Gigi Pica
2018-09-05 10:35:03
Alex.... ESATTO....!!!!!
Baldo
2018-09-05 16:57:45
Per un popolo de FOCHE ci vogliono le FOCHE è giusto.

Però io non prenderei troppo alla leggera neanche il BACCALA' ed il BIROLLO.

Si è dibattuto molto sulla decisione di ritenere il BACCALA' un elemento tipico della tradizione Tuscanese. Personalemtne al BACCALA' avrei preferito il BIROLLO. Perchè mentre l'uso del BACCALA' si può rinvenire anche in altre lochescìon (Marta, Veterbo, Piansano ecc. ecc.) il BIROLLO credo sia tipico ed esclusivo di Tuscania.

I BIROLLI di Tuscania non penso abbiano eguali.

Guardando indietro, alla vita pubblica Tuscanese, sovvengono alla mente una quantità di BIROLLI veramente impressionante. In realtà la storia recente di Tuscania è una storia di BIROLLI.

Orsù dunque, uno scatto d'orgoglio : impugniamo il BIROLLO come vessillo e rivendichiamo la nostra identità.

Gradiamo in faccia al mondo intiero gridiamo : semo un paese deeee BIROLLLEEEEE......
ANTONELLA CESETTI
2018-09-06 10:04:32
Gigi e Baldo me state facendo morire da le risate uno le foche e l'altro il baccalà ma le foche quali sono quelle dell'oceano che si trovano anche nei circhi che forza Gigetto sei grande ahahahaha
LILLO
2018-09-13 23:32:37
Via DIMENTICATI DI NASSYRYA DOVREMMO DEFINIRCI

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu