● - PAURA A PIAZZA BASILE: UNA SIGNORA AGGREDITA DA UN CANE - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - PAURA A PIAZZA BASILE: UNA SIGNORA AGGREDITA DA UN CANE

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
Ricevo dal sig. Renato Bagnoli e pubblico nel mio Blog:

 
È di poche settimane fa l’aggressione di un cane da pastore maremmano nei confronti di un anziano turista che, in piazza Basile, stava conducendo in suo cane al guinzaglio.
 
Questa mattina intorno alle 12.00 sempre in Piazza Basile una signora è stata aggredita da un cane, che vagava incustodito e morsicata allo zigomo destro. Dopo aver tamponato la perdita di sangue e ripulito il viso è comparsa una profonda lacerazione che segnerà per sempre il volto della donna.
 
La signora si è rivolta alla proprietaria la quale ha spiegato che siccome, probabilmente, quest’ultima aveva “guardato male” l’animale lo stesso l’aveva aggredita.
 
Capito...?? La colpa è della signora che ha guardato male il cane e non della proprietaria che lo lascia libero di vagare per il centro storico.
 
Cornuta e mazziata! Spero comunque che la signora sporga denuncia querela.
 
Non capisco cosa si stia aspettando per cercare di porre un limite al dilagante malcostume di lasciare vagare i cani incustoditi.
 
Forse una seconda signora Fletcher? ….. O, peggio, un bambino?
 
Renato Bagnoli
 



13 commenti
Voto medio: 1135.0/5
Gigi Pica
2017-12-11 18:22:47
E intanto i vigili continuano a fare multe a chi gira a sinistra invece di girare a destra.... signor sindaco le sembra che va bene cosi' ...??
Franco
2017-12-11 18:29:28
È na cagnara
fausto ermini
2017-12-11 18:58:36
concordo
valeria
2017-12-11 19:11:14
Tuscania troppo piena di cani vaganti...io ho una grande paura dei cani..sono sempre animali e imprevedibili. Se proprio si vogliono tenere lo si faccia secondo regole e rispetto del prossimo...quindi museruola, guinzaglio, raccoglierne le feci, non lasciarli vagare ne abbaiare perche" lasciati soli
Renato
2017-12-11 19:32:04
Sig.ra Valeria quello che manca in questo paese è proprio il rispetto delle regole. Ognuno fa ciò che vuole ben sapendo che nessuno mai verrà a sanzionare. Il cane, che questa mattina ha dato sfogo al suo istinto naturale, da anni vaga incustodito in piazza Basile. Tutti lo conoscono e lo vedono scorrazzare in lungo e in largo ma siccome è considerato, probabilmente, mansueto nessuno se ne è mai preoccupato. Per quanto buono possa essere un cane può essere imprevedibile e tale fu.
Come ebbi a scrivere nell'articolo del maremmano: "E' solo una questione di tempo!" e dopo poche settimane ci fu questa aggressione ancora più grave.
MA L'AUTORITA' LOCALE RESPONSABILE DELLA PUBBLICA INCOLUMITA' COSA ASPETTA?
NESSUNO POI VENGA A DIRE CHE NESSUNO HA MAI SEGNALATO NIENTE!
Giggefrocio
2017-12-13 10:01:18
Il maremmano non ha aggredito nessuno...ed era al guinzaglio. Informate prima de scrive bamboccio.
valeria
2017-12-13 15:34:15
Sig. Renato..lo so bene che non c e rispetto per le regole...! Peccato..tutta Italia piu o meno e' cosi ma ii ricordo che a Tuscania vent anni fa si stava meglio ..! Adesso si sopportano certe situazioni solo perche' , come me, si e' innamorati di questo luogo.
Renato Bagnoli
2017-12-13 20:35:13
Egr. Sig. Giggefrocio,

mi dispiace molto per lei ma quando scrivo o parlo mi premuro sempre di avere documenti o testimoni a supporto e ammesso, ma non concesso, che le cose siano andate come dice lei, nessuno la autorizza ad offendere.

E’ vero che il maremmano era al guinzaglio ma all’altro capo non c’era nessuno che lo teneva. Il proprietario dell'animale stava tranquillamente al bar con un altro grosso cane nero incustodito. Prima di sparare sentenze a vanvera si informi meglio.

Fortunatamente per me non ho il piacere di conoscerla, non so chi sia e non intendo neanche saperlo.
Avrò però il piacere di incontrarla in tribunale tra qualche anno. Faccia un poco di sport, una piccola dieta e si mantenga in salute perché ci vorranno almeno 3-4 anni prima che i nostri avvocati possano cominciare a trattare la questione.

Cordiali saluti
Renato
2017-12-13 21:07:54
Caro Gigi,

nonostante il Natale sia alle porte, nel giro di pochi giorni, il tuo blog è stato insozzato da ingiurie gratuite nei miei confronti. Ti chiedo scusa io a nome di costoro con la speranza che in futuro, riflettano sempre un attimo prima di offendere.

Siccome penso che siano persone di una certa età, e non ragazzini, dovrebbero ben sapere che chi offende, scrive sulla polvere mentre chi è offeso, scrive alla Procura della Repubblica.

Auguri di Buon Natale
Renato Bagnoli
2017-12-13 21:12:11
Sig. Giggefrocio,

proprio perchè siamo prossimi al Natale le concedo la possibilità di scusarsi ed evitare così di scomodare Gigi Pica, la Polizia Postale e la Procura.

In attesa di un suo cortese riscontro le auguro una buona serata.
Romolo
2017-12-14 19:02:43
Girare per Tuscania e vedere cani che circolano per il paese da soli senza museruola e cani al guinzaglio con il padrone che fanno i loro bisogni è una vergogna . Il Sindaco dovrebbe (deve)
prendere provvedimenti soprattutto per il decoro di questa bellissima cittadina che non merita
questa indecenza. Passeggiando per Tuscania si vedono feci dappertutto, devi stare attento dove metti i piedi. Nei parchi giocano i cani e qui lasciano i loro bisogni. Il Comune cura questi luoghi per le comodità di cani e padroni.IO metterei una tassa sui cani come c'era tanti anni fa. Chi paga la pulitura delle strade e l'immondizia che creano?
Gigi Pica
2017-12-14 21:33:39
Beh, intanto chi usa come pseudonimo GIGGEFROCIO, è tutto un programma… molto probabilmente era uno pseudonimo che era rivolto a me (Gigge, che sono io…. e frocio, che sarei sempre io), questo signore, non ha letto l’articolo che è stato mandato da Renato Bagnoli (c’è scritto, basta leggere) dove racconta di un’aggressione e di una precedente aggressione di cani, io condivido l’articolo di Bagnoli anche perché è una persona seria e non mi risulta che racconta baggianate.

Forse il sig. GIGGEFROCIO dimentica che Bagnoli è una persona molto corretta ma è anche una persona molto determinata che al 99 per cento farà quello che ha detto ed io sarò ben felice di fornire i dati del commento di questa persona alla polizia o al magistrato. Penso che sia ora di farla finita di fare offese gratuite a persone pensando di essere anonimi. IN INTERNET, NESSUNO E’ ANONIMO.
Renato
2017-12-17 22:02:22
@Sig. Giggefrocio
sono trascorsi 4 giorni senza che mi siano pervenute sue notizie.
Vorrei informarla che nel caso ritenesse di non scusarsi, trascorse le prossime festività sarò costretto, mio malgrado, a presentare una denuncia querela.
Buona serata.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu