● - STOP AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, LA SOCIETÀ: "PERSI OLTRE MILLE POSTI DI LAVORO". - Succede a Tuscania - Toscanella - 2020

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - STOP AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, LA SOCIETÀ: "PERSI OLTRE MILLE POSTI DI LAVORO".

Pubblicato da in Dal Web ·

 
Di Stefano Mattei – dal Corriere di Viterbo del 23 giugno 2020
 
Il Consiglio dei ministri ha deciso di accogliere l’opposizione del ministero per i beni e le attività culturali, bloccando la costruzione dei due grandi impianti fotovoltaici a terra di Pian di Vico a Tuscania e Campomorto a Montalto, i quali, con un’estensione di 260 e 118 ettari, dovevano diventare i più grandi d’Italia e tra i maggiori in Europa.
 
“Io e gli investitori che rappresento abbiamo semplicemente seguito delle leggi - commenta Raffaello Giacchetti, amministratore unico della società costruttrice (Dcs srl, ndr) - la n° 387 del 2003 e il Decreto ministeriale del 2010 che sono le linee guida nazionali. Non esiste una norma sulle dimensioni massime. La Regione ha dato l’onere ai Comuni di individuare le aree dove destinare un 3% del proprio territorio alla costruzione di impianti per le energie rinnovabili.
 
Tuscania e Montalto in Consiglio comunale hanno deciso l’area, ma in Conferenza dei servizi la Sovrintendenza ha espresso parere negativo.
 
Gli impianti sui campi a destinazione agricola, secondo loro, potevano rovinare il paesaggio. Non volevamo vie preferenziali, ma semplicemente agire rispettando le leggi - conclude Giacchetti -, ma se vengono cambiate all’ultimo momento resta l’amarezza.
 
Solo questi due impianti avrebbero dato lavoro a più di mille persone, senza contare gli introiti per le ditte locali, i ristoranti e gli alberghi in un periodo dove l’economia non è certo florida. Non so ancora se faremo ricorsi, ma certamente i fondi di investimento che volevano spendere 250 milioni di euro in Italia decideranno di andare altrove, tipo in Spagna, dove il diritto viene rispettato”.



16 commenti
Voto medio: 1160.0/5
1 2
Dubbioso
2020-06-26 14:50:19
Premetto che sono per le energie alternative, mi domando, ma i comuni di Montalto di Castro e Tuscania, non potevano assegnare luoghi di meno impatto? A Tuscania si doveva scegliere per forza Pian di Vico?
madmax
2020-06-26 15:37:45
Di nuovo grazie al M5 stelle che non sanno quello che vogliono.vogliono le rinnovabili i mezzi elettrici poi fanno una guerra agli impianti fotovoltaici.fate pace col cervello e dimettetevi prima di portare il Paese alla catastrofe.Gli italiani vi hanno dato la possibilità di governare e avete fatto più danni della grandine.
Andrea
2020-06-26 20:21:09
È un problema non solo dei 5 Stelle ma un po di tutti.
Si vogliono energie alternative poi però si deturpa l'ambiente.
Gli impianti fotovoltaici sono troppo vasti, le pale eoliche di troppo impatto visivo!!!
Inoltre avrebbero dato lavoro a molte persone...
...ci meritiamo ciò che abbiamo
Aldo
2020-06-26 22:06:41
Madmax ma tu ragioni esclusivamente con il sistema binario? O è nero o è bianco?? Il M5S ha fatto la più grande rivoluzione green degli ultimi 30 anni. Ha introdotto incentivi per le auto elettriche, per il fotovoltaico sui tetti e per riqualificare energeticamente le nostre case. Essere favorevoli alle fonti rinnovabili non significa piantare pannelli al posto del grano!
Pecos
2020-06-26 23:14:19
1000 posti di lavoro? 1000 posti di lavoro?
AGNELLI
2020-06-27 16:42:43
........manco alla FIAT negli anni del boom economico!!!!!
La ditta potrebbe intanto posizionare i pannelli fotovoltaici su tutte le terrazze del Quartiere ATER. Con un " baccello" due piccioni. Lavoro per alcuni , non mille, eliminazione delle infiltrazioni negli appartamenti, problema endemico e ancora non risolto. Nulla si mette sotto terra, tutto si pianta in alto.
P.S. leggo bene?...i due sindaci con stesso Obbiettivo?
"Tuscania e Montalto in Consiglio comunale hanno deciso l’area, ma in Conferenza dei servizi la Sovrintendenza ha espresso parere negativo"
Mario
2020-06-27 22:47:32
Sicuramente ne avremmo avuto un vantaggio tutti quanti. Ma probabilmente non ce lo meritiamo. 5 stelle grande delusione.
Vantaggio
2020-06-28 09:00:33
Spiega meglio come... però
madmax
2020-06-28 16:22:54
Intanto i comuni vicini ,arlena,piansano,viterbo,Tarquinia e montalto,ti piazzano pale eoliche e pannelli solari al confine è noi stiamo a guardare,grande successo.Complimenti.Per Aldo spero che ti sposterai per lavoro o per esigenze familiari con il monopattino elettrico prodotto in Cina.Grazie m5 stelle tutti in monopattino,pure in salita.
madmax
2020-06-28 16:30:22
Altra trovata di questo governo il bonus 110 per cento ma non per. Mettere solo i pannelli solari che sarebbe una spesa abbordabile no devi fare il cappotto termico o riconvertire tutto l'impianto di riscaldamento per un importo Max di 30000 euro che non ci vuole almeno il doppio.questo vulcano dire non capire niente, intanto dai un i ce tipo a mettere il fotovoltaico poi le famiglie a step faranno il resto senza indebitarsi subito per 50000 euro.
Arleneseepiansanese
2020-06-28 18:11:25
Qui tutti ricchi sfondati, lavoriamo tutti per le ditte che hanno creato migliaia di posti di lavoro con le pale eoliche. Grasso che cola 1....
Cittadino
2020-06-29 15:26:34
In effetti bisogna fare pace con la testa, siamo circondati da pale eoliche altri impianti di fotovoltaico hanno avuto l'ok e verranno installati nei paesi vicino, anzi al confine, i comuni incassano e ci sono posti di lavoro e noi di Tuscania siamo contenti. Boo. Ancora non so se i 5S erano presenti alla delibera di dicembre 2018 dove è stata decisa l'area da destinare agli impianti di energia alternativa e votato alla UNANIMITÀ
Vantaggio
2020-06-29 17:03:45
@Cittadino, facciamo allora la gara a chi fa più scempi. Basterebbe intanto occuparci dello scempio imminente vicino alla cartiera, di non fare puzzare il Fontanile delle Donne , che avrebbe dovuto e invece no,smettere di puzzare. Magari pensando a sviluppare l'unico settore su cui puntare, quello turistico. Altro che attività alternative con società che investono soldoni a favore della popolazione,tutta.
Cittadino
2020-06-29 17:57:11
Siamo alle solite si parla di una cosa e si svia il discorso, stiamo parlando di fotovoltaico, parliamo di fotovoltaico. Io non sto dicendo che sono favorevole, anzi, sto solo dicendo cosa accade , abbiamo i paesi limitrofi che hanno piazzato pale eoliche ed impianti fotovoltaici, visibili e di impatto, le casse comunali ci guadagnano, i posti di lavoro ci sono e Tuscania li subisce perchè stanno al confine. Il Comune è l'unico che ha individuato una zona per le energie alternative, alla unanimità non solo la maggioranza, e allora non riesco a capire. Comunque se alcuni sono contenti che ci si rimette di tutto e non otteniamo nemmeno qualcosa, vabbè
Vantaggio
2020-06-30 00:02:36
...quali posti di lavoro? portare i numeri non le parole. A Piansano sapranno chi ha trovato lavoro con la ditta delle pale eoliche. Chiedi , porta numeri e nomi. poi ne riparliamo
1 2

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu