● - TUSCANIA: “OGNI WEEK-END ANARCHIA STRADALE E MALEDUCAZIONE” - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - TUSCANIA: “OGNI WEEK-END ANARCHIA STRADALE E MALEDUCAZIONE”

Pubblicato da in Dal Web ·

Fonte: Tusciaweb
A Tuscania weekend impossibili per il traffico.

Ogni sabato e domenica noi abitanti di Tuscania siamo soliti essere sottoposti alla maleducazione di coloro che si recano nelle località di mare.

Specie in via Tarquinia, dove le auto in divieto di sosta bloccano la circolazione paralizzando il paese.

Molto scarsa la presenza dei tutori della viabilità, ed è per ciò che ogni weekend la fa da padrona l’anarchia stradale e la maleducazione.
P.G




10 commenti
Voto medio: 1102.0/5
Francesco
2018-06-18 14:27:43
Diciamo che il sabato e la domenica la situazione si inasprisce oltremisura, ma pure in settimana via Tarquinia e’ alla merce’ della maleducazione di coloro che pretendono di lasciare ovunque le proprie auto per andare a fare i loro acquisti a destra e a manca o solo per andarsi a prendere il caffe’, cercando di parcheggiare a 1/2 metro dal bar.
simonetta
2018-06-18 14:39:55
purtroppo! da troppi anni la situazione è quella descritta sopra e nulla cambia.
Italia
2018-06-18 18:33:44
Forse l'Amministrazione preferisce mandare i vigili a fare le multe con l'autovelox invece di far scorrere il traffico.
Le multe dell'autovelox fanno cassa!
Baldo
2018-06-18 19:32:19
Prima si scrive a tusciaweb sul traffico di maleducati che infastidisce gli abitanti di via tarquinia.

Dopo si prende la macchina, si fanno 200/250 metri e si parcheggia ingolfati dentro al centro storico con la musica a tutto volume fino a...... tardissimo.

p.s.

Ve compra chi nun ve conosce.
Gigi Pica
2018-06-18 21:14:13
Domenica 17 giugno ho percorso via Tarquinia verso Viterbo in senso inverso, dalla Gescal a Viterbo, non ho incontrato nessuno in via Tarquinia che controllava il traffico (eppure gli intasamenti provengono da lì).
Continuando verso Viterbo, la fila delle macchine arrivava fino a oltre un chilometro sopra la cartiera. Io ho ricevuto due multe, una perché invece di girare a destra mia moglie ha girato a sinistra, un’altra il 28 maggio 2017 nei pressi della Chiesa del Riposo dove c’erano le Comunioni, vi potete immaginare quante macchine erano parcheggiate nei pressi della chiesa. Così, giusto per rendere una mia testimonianza.
Mario L.
2018-06-19 08:01:22
Purtroppo le forze dell'ordine sono sempre meno e sono spesso impegnate in piazza del comune.
Passando l'altro giorno ho visto che era tutto transennato.
Ho chiesto cosa stesse accadendo e mi è stato risposto che stavano girando la nuova stagione di Beatiful.
Non ci credevo, invece dopo poco sono passati Ridge e Brooke
romolo
2018-06-19 11:22:38
Ieri sono andato in un paesino vicino Tuscania, tutto ordinato e preciso, ho pagato il mio ticket, le strisce blu erano ben visibili ( come quelle di Tuscania no) le macchine parcheggiate dentro le strisce.
A Tuscania se devi parcheggiare ci sono problemi, le strisce sia per le macchine che per i pedoni non si vedono, le macchine parcheggiano, sui marciapiedi, incroci, impedendo la visuale, davanti ai bar, insomma dove capita. Alla domenica se devi attraversare via Tarquinia è un tragedia, le macchine che vanno al mare parcheggiano secondo le loro comodità. Mi sembra che sia aumentato anche il numero dei vigili, ma i problemi sono sempre gli stessi.
Alex
2018-06-19 11:50:15
Mi sembra un po assurdo lamentarsi dell'atteggiamento degli automobilisti della domenica , quando poi per tutta la settimana sono gli stessi tuscanesi ad avere un comportamento scomposto e prepotente con le auto......
entrambe le situazioni sono comunque inaccettabili ....
Paolo
2018-06-24 18:18:25
.......vigili bravissimi a multare le auto in sosta su strisce bianche......... Hanno cambiato la segnaletica, ora sono a tempo......
Dario
2018-07-03 14:56:13
I vigili fanno il loro dovere secondo le direttive ricevute. Chi emana le direttive spesso è scorretto come per esempio durante la festa della Lavanda di integrare i cartelli di divieto di sosta con le direttive stampate su dei fogli di carta riciclata che alle intemperie erano divenute illeggibili : su quelle hanno multato diversi turisti e cittadini. Propongo al sindaco di acquistare con i soldi delle multe qualche risma di carta normale, così per le prossime festività i cartelli saranno leggibili e non ci saranno equivoci. Sarebbe anche corretto riservare a chi abita nel centro storico , durante le chiusure, una parte di parcheggio sotto le mura, per senso di civiltà, visto che si contribuisce al bilancio del comune in modo sostanziale . La festa della lavanda, comunque è stata gradevole e apprezzata.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu