• - L’AVIS TUSCANIA INFORMA: ANNULLATE LE DONAZIONI DEL 20 E 30 APRILE. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2020

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - L’AVIS TUSCANIA INFORMA: ANNULLATE LE DONAZIONI DEL 20 E 30 APRILE.

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

Informiamo tutti i nostri donatori che anche le due prossime donazioni programmate per Lunedì 20 e Giovedì 30 aprile sono state annullate. Il Centro Trasfusionale di Belcolle ha comunicato che riprenderà la raccolta del sangue presso le Unità Territoriali, come la nostra sezione, dopo il 3 maggio, data fino alla quale sono state prorogate le attuali restrizioni per il contenimento dei contagi da COVID19.
 
Quindi la prossima giornata di donazione programmata a Tuscania sarà per Domenica 10 maggio. Con le prossime due, arriviamo a quattro donazioni di fila che vengono cancellate, dopo che nella prima metà di marzo era stata dichiarata una emergenza sangue. Penso sia opportuna qualche spiegazione ai nostri donatori e a tutti i cittadini per questa sequenza di eventi che potrebbe sembrare priva di senso. Il Coronavirus si è manifestato in Italia e si è sviluppato in maniera letale in Lombardia che è una delle più popolose regioni, ed è anche una delle regioni dove più si raccoglie sangue e dove più si utilizza.
 
Tra febbraio e metà marzo lo sviluppo dell'epidemia aveva bloccato la raccolta sangue, soprattutto in Lombardia, e le scorte nei frigoriferi dei Centri Trasfusionali cominciavano a scarseggiare, per cui era stata dichiarata l'emergenza sangue. La risposta di tutti i donatori a questa emergenza è stata eccezionale in tutta Italia. A Tuscania, Domenica 15 marzo, sono state raccolte 42 sacche di sangue, che è più del doppio di quante se ne raccolgono abitualmente in una giornata di donazione. In tutti i centri trasfusionali, in quel breve periodo, sono state appianate le carenze e si sono ricostituite le scorte. Inoltre durante il Coranavirus la richiesta di sangue è calata in quanto le sale operatorie degli ospedali ora lavorano pochissimo, affrontando solo le urgenze indifferibili.
 
Altrettanto è calata la richiesta di sangue da Pronto Soccorso, evidentemente per la diminuzione di incidenti, sia stradali che sul lavoro. Attualmente si deve far fronte a una richiesta costante per 1800 persone al giorno rappresentata dai pazienti talassemici, leucemici o con altre forme di malattie oncologiche. D'altronde la vita di una sacca di sangue è di 42 giorni, quindi, se non viene usata prima, deve essere smaltita.
 
Questi sono i limiti entro cui si deve fare una programmazione della raccolta sangue e sono le ragioni per cui il nostro Centro Trasfusionale di riferimento, di volta in volta, sta annullando le giornate di donazione. Per i donatori che volessero comunque donare in questo periodo, si può andare, previo appuntamento, presso il Centro Trasfusionale di Belcolle.
 
Il Consiglio Direttivo



Nessun commento

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu