• - NOMINA RESPONSABILI SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE, TUTTO OK..?? di Renato Bagnoli. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2020

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - NOMINA RESPONSABILI SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE, TUTTO OK..?? di Renato Bagnoli.

Pubblicato da in Renato Bagnoli ·
Questa mattina sul sito istituzionale del comune è stato pubblicato il decreto sindacale n. 8 con il quale sono stati nominati i 4 responsabili delle 9 funzioni di supporto al sindaco in caso di emergenza/calamità, previsti dal piano di emergenza, e il responsabile del servizio di protezione civile comunale (?).
 

 
Questo decreto era necessario al fine di permettere alle 4 persone indicate nel piano di emergenza, approvato il 30 novembre 2016, di aver titolo nella emanazione di disposizioni e nell’impiego di tutto il personale previsto dal piano.
 
A oltre 3 anni dall’approvazione del piano e dopo aver attivato, con personale senza alcun titolo, il centro operativo comunale almeno 5 volte nel corso dell’ultimo anno, si è pensato che forse era ora di nominare i responsabili di funzione o forse la decisione fu presa a seguito degli eventi delle ultime due settimane: lo sversamento di acido provocato da un’autocisterna e l’allarme coronavirus?
 
Non è dato sapere quale sia stato il motivo ma il fatto è che oggi finalmente sono stati nominati i responsabili di funzione e il responsabile del servizio di protezione civile comunale.

 

 

Il responsabile del servizio di protezione civile comunale?
 
Ma quando e come è stato istituito un tale servizio?
 
Esiste un regolamento comunale a seguito del quale è stato istituito questo servizio?
 
Nessuna normativa nazionale prevede una tale figura e sembra che solo il nostro comune lo abbia fatto senza aver prima redatto e approvato un regolamento che la prevedesse e ne indicasse compiti e attribuzioni.
 
Ammesso ma non concesso che si sia inteso voler istituire questa figura non sarebbe stato opportuno predisporre prima un regolamento per la disciplina, la costituzione, l’organizzazione e il funzionamento del servizio comunale di protezione civile, contestualmente definire compiti e responsabilità del responsabile del servizio e solo dopo nominarlo?.
 
Due piccole note:

  1. Lo sversamento di acido del 18 febbraio avrebbe dovuto insegnare che, se fosse stato necessario dover attivare il Centro operativo comunale, quel giorno erano assenti due responsabili di funzioni oltre al Comandante e al vice comandante della Polizia Locale. Pertanto, al fine di poter disporre di un piano minimamente operativo ed essere sempre in condizione di attivare in ogni momento il Centro operativo, è necessario nominare anche i sostituti di tutti responsabili di funzione in modo che almeno uno dei due sia sempre presente.
  2. A parere del sottoscritto, per quanto riguarda l’attivazione del COC oltre ai responsabili di funzione dovrebbero essere previsti dal piano di emergenza anche il Comandante della Compagnia C.C., il delegato comunale della C.R.I. e il responsabile del Gruppo dei Volontari della ProCiv di Tuscania.

Renato Bagnoli



2 commenti
Voto medio: 125.0/5
Iole fiorenzato
2020-03-05 18:34:26
Grazie di queste informazioni gratitudine infinita
Opposizione
2020-03-08 07:58:11
Ma che fine ha fatto l'opposizione?
Mica sarà in quarantena volontaria?

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu