• - DIECIMILA BOTTIGLIE DI PLASTICA PER L’ALBERO DI NATALE “A PEDALI” DI TUSCANIA. di Valeria Conticiani. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2020

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - DIECIMILA BOTTIGLIE DI PLASTICA PER L’ALBERO DI NATALE “A PEDALI” DI TUSCANIA. di Valeria Conticiani.

Pubblicato da in Dal Web ·
Presentato sabato 21 dicembre come messaggio di auguri e simbolo di rispetto per l’ambiente.
 
Un contributo alle decorazioni natalizie del centro storico. Un progetto che parte da lontano. Un lavoro di oltre due anni. Una piccola opera d’arte sostenibile. Un’opera di recupero della plastica.
 
Una intenzione: quella di dimostrare che, come insegnavano le antiche popolazioni greche con l’espressione “Kalos kai agathos”, il bello può coincidere con il buono. Giulio Salta, insieme ad altri cittadini tuscanesi, due suoi amici residenti anche loro nel borgo tra i più belli della Tuscia, sabato 21 dicembre alle ore 19,00 ha svelato la propria opera.
 
Che resterà visibile fino all’epifania. Un lavoro durato più di ventiquattro mesi. Un albero di natale alto circa sei metri. Fatto di oltre diecimila bottiglie di plastica dell’acqua, private dell’etichetta e recuperate dai consumi dalla gettonatissima e nota trattoria Alfreda.
 
L’albero, effettivamente di plastica ma concettualmente “plastic free”, collegato a una bicicletta, grazie alla pedalata di ciascun passante potrà aumentare la luminosità dell’installazione natalizia. Accendendo le luci. Illuminando la piazza di torre di lavello, di fronte al parco. E comunicando che l’energia e l’ambiente sono un concetto unico e diffuso. Condivisibile. Di tutti.
 
Dove il contributo di ognuno può fare la differenza. E dove anche la plastica, se ben utilizzata e riciclata con i giusti criteri, può produrre e non solo inquinare.
 
Sebbene Tuscania, a differenza di ormai quasi tutti i comuni della Tuscia, sia rimasta indietro come unico, o quasi, paese che ancora non si è adoperato per la raccolta differenziata dei rifiuti. Lo spettacolo divertente offerto per tutto il periodo delle festività invita curiosi e turisti, adulti e bambini a venire a pedalare.
 
Per visitare un borgo e una piazza con un’opera d’arte assolutamente contemporanea, sostenibile e significativa nella sua semplicità. Alla portata di tutti. Originale e intelligente. Illuminando a festa una piazza con la propria energia. Per provare e poi credere che riciclare si può. E si dovrebbe. Per la collettività. Talvolta con risultati anche stravaganti, ludici e sorprendenti. Ma comunque sempre utilmente.
 
Valeria Conticiani
 



6 commenti
Voto medio: 160.0/5
#unabellalezione
2019-12-22 20:45:33
Una bella lezione a questa amministrazione che non riesce a far decollare una raccolta differenziata decente. Complimenti alla neonata associazione indipendente per l'ambiente di Tuscania.
raccoltaindifferenziata
2019-12-22 23:49:46
...il massimo per l'ultimo paese della provincia in materia, primo invece quando c'è da fare festa con il lavoro degli altri. Spero non sia andato il sindaco col trafascio a inaugurare la postazione con tanto di microfono e palchetto.
Un figurone , cari amministratori, senza neanche capire il nonsense della cosa!
Bravi........ e intanto preparate la sagra della frittella, che viene dopo il presepe vivente .
Olmo
2019-12-23 07:56:28
Grazie privati cittadini
Donkey
2019-12-23 12:59:37
Ma si farà il presepe vivente?
Tullia Trevisan
2019-12-24 17:12:40
A nome del nuovo circolo Legambiente Tuscania desidero esprimere sinceri complimenti agli artisti che hanno creato questa fantasiosa opera dandoci un esempio di creativo riutilizzo di materiale che dobbiamo imparare a riciclare sempre di più. Encomiabile poi la produzione di energia elettrica 100% ecologica. Grazie, avete materializzato gli ideali di Legambiente. Buon natale
chissa'
2019-12-25 09:29:46
se ..... il successore di Potestio con delega ai rifiuti, capendo il senso , si faccia accendere sulla testa una bella Lampadina formulando così un bel progetto che accontenti tutti !
P.s. Auguri a tutte le comparse del film Obiettivo Comune 2

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu