● - MENO DI UN ANNO DALLE ELEZIONI COMUNALI - C'È CHI SI VANTA DI POTER SPENDERE SOLDI CHE NON HA PER FARSI LA CAMPAGNA ELETTORALE ... E IO PAGO! - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - MENO DI UN ANNO DALLE ELEZIONI COMUNALI - C'È CHI SI VANTA DI POTER SPENDERE SOLDI CHE NON HA PER FARSI LA CAMPAGNA ELETTORALE ... E IO PAGO!

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

 
E’ stato un corposo Consiglio Comunale che ha smascherato per l’ennesima volta, la propaganda politica del duo Bartolacci & Liberati, quello di lunedì 04 giugno. In votazione c’erano atti importantissimi come il Rendiconto di gestione 2017 che il M5S ha sonoramente bocciato con una dettagliata dichiarazione di voto che potete leggere qui.
 
Ricordiamo ancora una volta che il Consiglio Comunale è stato convocato “solamente” dopo il nostro esposto in Prefettura, perché eravamo allarmati dal notevole sforamento dei tempi di approvazione di tale atto, a causa dell’inerzia della maggioranza. Il mancato rispetto dei tempi previsti dalle norme rischiava di esporre Tuscania ad un commissariamento e a sanzioni previste dall’art. 9 del Dl 113/2016. Il documento doveva essere discusso in Consiglio entro il 30 aprile!
 
Ma è sui contenuti politici di questo bilancio che si è sviluppata la discussione. Contenuti che, la maggioranza ha voluto sbandierare attraverso un assai improbabile manifesto per le vie cittadine, vantandosi di un avanzo di amministrazione ottenuto grazie (citiamo testualmente) “alla lotta agli sprechi, tagli alle spese inutili e al recupero dell’evasione fiscale”. Invece, attraverso lo studio di dati oggettivi, abbiamo potuto dimostrare come queste siano parole vuote senza alcun riscontro oggettivo collegato alla realtà dei tuscanesi, che al contrario, hanno potuto vivere ogni giorno l’immobilismo di un’amministrazione comunale che ha solo tagliato servizi alla persona, mantenuto le tasse più alte e non ha fatto alcun investimento per risolvere le criticità storiche dell’emergenza arsenico e la gestione rifiuti.
 
LOTTA AGLI SPRECHI INESISTENTE. Abbiamo elencato durante la seduta consiliare una ad una le voci di spesa che sono aumentate sottraendo così risorse tagliate per servizi alla persona. Ne sono esempi le spese per utenze degli impianti sportivi che negli anni sono quadruplicati, le spese per la pubblica illuminazione, incrementate del 25% o i costi per le spese legali quasi raddoppiati.
 
TAGLIO ALLE SPESE UTILI AI TUSCANESI. Le uniche spese tagliate da questa amministrazione, sono state solamente quelle che erano utili ai tuscanesi che in 4 anni hanno visto sottrarsi la quasi totalità dei servizi alla persona che da decenni questo Comune erogava. Basti pensare all’eliminazione dell’assistenza e del servizio di pasto domiciliare, la chiusura prima e il depotenziamento poi del Centro aggregativo giovanile o l’esternalizzazione del servizio trasporto emodializzati. Oppure il taglio alle spese dei dearsenificatori visto che questa maggioranza ha deciso di spegnerli mantenendo la non potabilità della nostra acqua. E ciò è venuto alla luce solamente in seguito ad una nostra interrogazione di ottobre 2017. Da recenti verifiche ci è risultato che queste scelte hanno portato l’Arpa ad irrogare al nostro Comune, una multa di ben € 26.000! proprio per i valori fuori norma. Quindi, oltre al danno di aver acqua non potabile, la beffa per i tuscanesi di pagarla per buona.
 
I CONTI NON TORNANO. Il risultato di amministrazione che tanto viene decantato è solamente una forzatura contabile, risultato di enormi residui attivi che lo stesso revisore dei Conti certifica e che, se non verranno incassati, metteranno in serie difficoltà le future amministrazioni e va ricordato l’incremento dei trasferimenti statali che da anni segnaliamo alla maggioranza.  E per quanto riguarda i soldi dei mutui così tanto sbandierati? Non sono altro che quelli accesi negli anni pregressi e spostati oggi su altri progetti.  Facciamo un esempio: il canile comunale che rappresenta un simbolo dell’inerzia dell’amministrazione Bartolacci,  sta generando danni economici stimati in circa 70mila euro. Cifra che invece anni fa, avrebbe permesso la realizzazione di un canile ex novo e che invece oggi rischia di essere persa. Si tratta infatti dei quasi 25mila euro derivanti dal finanziamento regionale ormai perso e della somma derivante dal decreto ingiuntivo per circa 37mila euro da parte della ditta affidataria. In tutto questo si è però provveduto a pagare una progettista di una struttura che non vedrà mai la luce, con oltre 10mila euro!
 
Le considerazioni fatte in Consiglio Comunale non sono state minimamente smentite dalla maggioranza consiliare e anche i tuscanesi, ahinoi, possono toccare quotidianamente il deserto che questa amministrazione sta lasciando in questo ultimo e raffazzonato anno di gestione in cui tenterà di coprire l’immobilismo con improvvisate ed inopportune azioni dell’ultimo momento.
 
CHI NON VOLEVA FAR SAPERE E CHI NON SAPEVA. Nel corso del Consiglio non sono mancate alcune fasi piuttosto significative. Ne citiamo solo due.
 
All’inizio dei lavori un cittadino ha cominciato a riprendere il dibattito, ma dalla maggioranza (che pure si vanta di essere trasparente) si sono levate le proteste di consiglieri e dello stesso Presidente del Consiglio che, con il supporto del Sindaco, ha cercato di impedire queste riprese. Ovviamente gli inconsistenti motivi addotti non hanno sortito alcun effetto e il cittadino ha potuto fare ciò che la legge consente.
 
Nell’affrontare l’argomento che riguardava “Talete” (la società che gestisce il servizio idrico nella maggior parte dei Comuni della Provincia), il Consigliere Rossi ha messo in guardia la maggioranza sulla pericolosa svolta privatistica che si stava prendendo e il Sindaco ravvedutosi, non ha potuto far altro che far ritirare il punto all’ordine del giorno per approfondimenti che evidentemente non erano stati fatti. È stato chiarissimo ancora una volta come a disporre di tutta la maggioranza in realtà sia un’unica persona che fa e disfa decidendo per la propria compagine come votare senza effettuare alcuno studio e analisi di ciò che si vota.



9 commenti
Voto medio: 194.0/5
Louis
2018-06-06 16:22:42
Leggendo nella vostra dichiarazione " riaccertare in modo credibile i crediti e la loro esigibilità (anche a costo di eliminarne molti) " mi porta a credere che sareste favorevoli a condonare i debiti agli evasori ?
e ancora se il mutuo per il canile è avanzato, che cosa impedisce VERAMENTE la realizzazione, considerando che il progetto c'è ed è stato pure pagato profumatamente ?
Un'ultima amara considerazione è quella che se aver scoperto che il progetto della differenziata è stato scopiazzato ci costa un 5 - 6 % in più forse sarebbe stato meglio non aver indagato a fondo.
Tutto ciò è detto senza alcuna polemica, dovendovi solamente ringraziare per l'opposizione precisa, puntuale e inconfutabile che da SOLI portate avanti.
2018-06-06 19:35:31
Gentile Louis approfittiamo delle sue domande per essere più chiari visto che forse ha compreso in maniera errata oppure non siamo stati abbastanza chiari nell'esporre la nostra posizione.
Nella frase che lei cita si parla di residui attivi ovvero tutti quei crediti che l’amministrazione vanta nei confronti di cittadini o altri enti. Visto che l'attuale percentuale di riscossione è molto bassa è importante come scritto in dichiarazione "avviare serie iniziative di recupero dei crediti; non limitarsi allo sforzo del recupero una tantum per ripiegare successivamente sull’andazzo solito, ma avviare a
sistematicità il rigore nella riscossione; migliorare la gestione della riscossione ordinaria e introdurre la variabile della tempestività nella gestione degli interventi di recupero, attraverso serie revisioni dei modelli organizzativi e gestionali riaccertare in modo credibile i crediti e la loro esigibilità (anche a costo di eliminarne molti) imparare a programmare le Entrate proprie realistiche attraverso l’impiego di sistemi informativi adeguati." Quindi ricapitolando: migliorare il recupero ed essere realistici quando si prevedono di far entrare tali somme che altrimenti non fanno altro che "migliorare" la situazione di oggi a scapito di quella di domani.

Altra cosa tema rifiuti: l'innalzamento del 5-6% di media della tassa sui rifiuti non ha nulla a che fare con il progetto di raccolta differenziata. Quello è un aumento dei costi di smaltimento rifiuti dovuto proprio al fatto che l'attuale amministrazione comunale preferisce conferire in discarica piuttosto che fare un sistema integrato di raccolta differenziata.

Infine sul canile e i motivi per cui il progetto è stato bloccato può rispondere solamente chi ha preso certe decisioni visto che non sono mai state motivate.

Speriamo di essere stati chiari e la ringraziamo per i complimenti.
Cencio
2018-06-06 19:45:54
Il vostro articolo di resoconto di questo consiglio comunale, non fa una piega, concordo con il commento di Louis e non voglio prolungarmi, in questi anni sono state spese tantissime parole e fatti concretizzati, contro questa amministrazione che con capoccia dura a voluto proseguire per la sua strada senza ascoltare nessuno ed ecco il bel risultato che hanno raggiunto. A voi del M5S di Tuscania semplicemente dico grazie per l'opposizione precisa e attenta che state facendo, dico grazie anche al resto dell'opposizione che in sordina (permettetelo di dire) anche voi state facendo il vostro lavoro per mandare FINALMENTE A CASA QUESTA AMMINISTRAZIONE che anche io oramai non so più come definirla .
Presente
2018-06-07 15:04:55
Questa volta ero presente al consiglio almeno fino al terzo punto, per quanto riguarda il bilancio mi dispiace contraddire i 5S ma non è stato smontato niente, quando è intervenuto il Sig. Natali con le sue argomentazioni l'Assessore al bilancio Liberati è stato chiaro ha smentito tutto, era preparato tecnicamente ed ha dimostrato come si arrivava al risultato finale, ha spiegato molto bene il discorso dei residui che dal 2016 credo ricordare non è più come tanti di voi dicono poichè è stato fatto un monitoraggio ed ora ci sono solo residui veri. Anche il Sig. Rossi ha detto alcune cose ma sull'aspetto tecnico l'assessore al bilancio ha risposto domanda su domanda e si vede e si sente che è del mestiere, avallato anche dalla responsabile della ragioneria. Ripeto c'ero e non ho bisogno di dire altro. Mentre sull'aspetto politico è vero tante risposte non sono state date ed altre si, è normale che ognuno tira l'acqua al suo molino, voi dite le cose che non sono state fatte loro quelle che sono state fatte, a quella è dialettica politica fine a se stessa. Su un punto non possiamo dire niente il bilancio è questo ora vediamo come utilizzeranno questi soldi. Al Sig. Liberati dico solo, lei è competente in materia, ha dimostrato capacità anche nel dire e spiegare cose tecniche, però proprio per questo motivo deve secondo me essere più calmo. Al Sig. Rossi, ottimo e preparato, ma troppo legato alla teoria. Cmq io non sono di parte se qualcuno lo vuole sapere e questa volta finalmente parlo perchè presente.
Gigi Pica
2018-06-07 22:13:37
Caro PRESENTE, se eri presente mi avrai visto, ero presente anche io, e quello che dici a difesa dell’assessore al bilancio, mi sembra un po’ una tifoseria tipo “Fulgur” che è fuori luogo.
L’ex sindaco Natali ha esposto il suo mandato in maniera molto chiara dicendo qualcosa che non sempre viene detto, ossia che il risanamento del bilancio è iniziato proprio nella legislatura da lui guidata, quindi questo sbandieramento del “bilancio risanato” forse proviene un po’ dal passato.
Molte opere che Natali aveva iniziato, sono state bocciate dalla giunta Bartolacci e forse alcune erano buone. Non sono mai stato un estimatore di Natali, ma molte cose che ha detto sono sacrosante.
L’assessore Liberati, quando parla si capisce solo da lui, io non riesco a capire quello che dice, ma forse è colpa mia che sono ignorante, ma forse se c’erano le riprese video, qualcuno meno ignorante di me, avrebbe potuto rispondere a tono, ma voi avete assunto un atteggiamento di censura che secondo il mio parere è una paura di essere giudicati, è una mancanza di democrazia che combatterò fino alla fine di questo mandato.
ROSSI LEGATO ALLA TEORIA? Sei presente, non capisci quello che dice Rossi, invece capisci quello che dice Liberati…?? Sei un fenomeno…!! Rossi, te lo posso garantire è uno che insieme agli altri attivisti, SI LEGGONO TUTTO IL BILANCIO e lo contestano puntualmente.
Caro PRESENTE, asfaltare le strade con le multe fatte ai cittadini perché invece di svoltare a destra svoltano a sinistra oppure perché vanno a 2 chilometri fuori del consentito, tu come la chiami sicurezza...?? Io ho avuto due multe e quindi 10 sacchetti di bitume li ho pagati io.
Non prendiamoci per il culo, questa amministrazione dovrebbe fare cose serie, come affrontare il problema arsenico, la raccolta differenziata, la politica del sociale e smettere di tagliare iniziative a favore dei più deboli.
Franco
2018-06-08 08:52:01
Prese'
sta a vede che se so sbaiate, nvece de chiamà savona ministro dell'economia dovevono chiamà libberati
Baldo
2018-06-08 11:18:56
I tanti soldi che questa amministrazione incassa per l'occupazione del suolo pubblico da parte degli esercizi commerciali certamente hanno contribuito al risanamento del bilancio.

Perchè pagano tanto e pagano tutti.

E' Sicuro.


stufo
2018-06-08 15:50:50
MA QUINDI OLTRE A PAGA L'ACQUA PE BONA TOCCA PURE PAGA LA MULTA DE 26MILA EURO?
Lupus
2018-06-11 12:38:03
Tana per quello che "era presente" ma ha capito solo ciò che faceva piacere al Sindaco ed al suo vice.
Come rileva "stufo" ti è sfuggito che questi intrepidi amministratori e contabili, ci propinano acqua che non è potabile, e per queste scelte da contabili da premio Nobel, dobbiamo anche pagare una multa.
Tu continua pure a dirti contento delle cose raccontate da questa Amministrazione con manifesti e consigli comunali "secretati", e paga felice e sereno!

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu