• - CADUTO UN PEZZO DI INTONACO ALLA GESCAL, SITUAZIONE CRITICA. di Renato Bagnoli. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - CADUTO UN PEZZO DI INTONACO ALLA GESCAL, SITUAZIONE CRITICA. di Renato Bagnoli.

Pubblicato da in Renato Bagnoli ·

 
Questa mattina mentre mi trovavo a passare in via 6 febbraio 71 nel quartiere Ex Gescal si è distaccato circa un metro quadrato di intonaco dello spessore di un paio di centimetri che si è frantumato sul marciapiede sottostante. Fortunatamente non stava transitando nessuno.

 
Muri che cadono a pezzi, crepe, intonaco distaccato, marciapiedi con dislivelli pericolosi, aiuole distrutte, tombini divelti e spuntoni di ferro che escono dalle pareti delle abitazioni segno che la copertura di cemento è andata deteriorandosi in maniera molto grave.
 
Il decoro e la manutenzione dell’intero quartiere lasciano molto a desiderare ma ora diventa anche una questione che riguarda la pubblica incolumità.
 
Se in passato il problema, oltre a questo, era anche quello dell’incuria e dell’abbandono di rifiuti in alcune zone del quartiere, oggi quello del grave degrado strutturale ha preso decisamente il sopravvento e sta diventando una questione di SICUREZZA.
 
Gli amministratori locali, senza dubbio alcuno, sono a conoscenza delle condizioni in cui versa questo quartiere ormai dimenticato da tutti e lasciato a sé stesso. E’ necessario che intervengano immediatamente affinché ATER restituisca il decoro al quartiere e alla città mettendolo così in sicurezza.
 Renato Bagnoli
       



1 commento
Voto medio: 110.0/5
Christian
2019-02-05 12:57:56
Domani è l'anniversario del terremoto e questo quartiere, almeno sulla carta, doveva essere una zona residenziale con scuole e servizi di una nuova visione urbanistica di Tuscania. Un progetto nato male e finito peggio, palazzoni e labirinti che creano degrado e uno spreco di cemento enorme. Lo stesso progetto doveva essere realizzato dopo il terremoto del Belice nel '68, ma in quei luoghi qualcuno più lungimirante rifiutò l'idea, che invece 3 anni dopo fu realizzato qui. Le amministrazioni recenti hanno fatto interventi e opere che hanno migliorato un po' l'aspetto della zona, ma sulle strutture il comune non può intervenire. L'Ater non si vede, ricordo i danni fatti anni fa ai balconi e alle coperture e poi recentemente i lavori lasciati a metà nei cornicioni...
Domani si ricordano i danni e le vittime, ma anche la rinascita di un paese che è un esempio da seguire, e quella rinascita doveva partire anche dalla ex Gescal, quartiere che ancora aspetta di rinascere....

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu