● - STOP AL MUSICAL SULL’ADDOLORATA, IL VIRUS FERMA ANCHE LA MADONNA - Succede a Tuscania - Toscanella

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - STOP AL MUSICAL SULL’ADDOLORATA, IL VIRUS FERMA ANCHE LA MADONNA

Pubblicato da in Blog Toscanella ·

Un momento delle prove

Il Sindaco di Tuscania annuncia la firma imminente all’ordinanza che chiude i teatri.
 
La Madonna Addolorata di Tuscania piange ancora oggi!  Era prevista per stasera (29 dicembre) al Teatro il Rivellino di Tuscania la prima nazionale dello straordinario ed inedito Musical sulla Madonna Addolorata “TIREREI GIU’ IL CIELO” ma a ventiquattr’ore dallo spettacolo il Sindaco annuncia lo stop.
 
SI preannunciava il tutto esaurito al debutto di stasera e non solo le indiscrezioni parlavano di uno spettacolo oltre ogni aspettativa, una messa in scena formidabile con un susseguirsi di colpi di scena ed emozioni forti magistralmente mescolati con la soave poesia che solo il  grande Teatro riesce ancora a regalare al grande pubblico, un Musical destinato inevitabilmente a calcare con successo i palcoscenici di diverse località italiane.  Un trionfo annunciato.


Un momento delle prove
 
Cuori infranti invece tra i protagonisti della giovane “Compagnia di Teatro Musicale Paolo Fornai” (www.paolofornai.org) che hanno appreso la notizia al termine delle prove generali.   “Siamo consapevoli del grande lavoro che è stato fatto e dell’impegno senza riserve che è stato profuso per questo spettacolo da tutti noi sotto ogni punto di vista ed era il momento delle meritate soddisfazioni e degli applausi” dicono dalla Compagnia “ma c’è anche piena comprensione e condivisione delle preoccupazioni che disturbano il sonno delle autorità pubbliche le quali stanno come noi assistendo al rinvigorirsi della diffusione di questo apparentemente invincibile virus pandemico”.
 
E allora tutto annullato. Dopo duemila anni sembra non dover cessare il dolore della Madonna Addolorata che avrebbe visto oggi per la prima volta rappresentare se stessa sul palco di Tuscania in un Musical che accomuna, come mai fatto prima in uno spettacolo teatrale, la sua storia a quella di tante mamme che come lei hanno perso troppo presto un figlio o una figlia.  Lo strazio continua.
 
Oltre sessantaquattro scene di luci programmate, dieci canzoni originali inedite eccezionalmente arrangiate e cantate da soliste e coro di giovani ed adulti di altissimo livello, vestiti cuciti appositamente dalla sartoria dedita da decenni alla cura degli abiti della Madonna Addolorata di Tuscania. Tutto questo può attendere.  
 
Non appena la situazione pandemica tornerà sotto controllo verranno riprogrammate le nuove date dello spettacolo dando quindi piena soddisfazione a tutte le prenotazioni acquisite che verranno ricollocate su nuovi appuntamenti più avanti.
 
Intanto il regista Maestro Sergio Urbani e l’arrangiatore musicale Maestro Mario Stendardi, i quali entrambi con “TIREREI GIU’ IL CIELO” hanno superato se stessi, non hanno che godersi delle reazioni dei pochi fortunati che ieri si sono goduti lo spettacolo alle prove generali;  uno è il direttore spirituale della “Compagnia Paolo Fornai”, Don Pierpaolo Fanelli, che è letteralmente entusiasta dello spettacolo e l’altro è il fotografo ufficiale della Compagnia, Sabino Buzi, che come sempre regala scatti meravigliosi (come quelli a corredo di questo articolo) nonché belle parole che scaldano il cuore e promettono tanto per il futuro: “….. Molto bello …. Molto … realistico, futuristico, musicalmente ineccepibile, scene significative e bello l’inserimento della processione del Venerdì Santo!”.



1 commento
Lucia
2022-01-02 16:29:34
Questo periodo di fine autunno e prima parte dell'inverno avrà la maggiore sulla salute delle persone; l'attesa renderà più forte la volontà di poter stare insieme in una occasione come quella di un lavoro di forte impatto emozionale.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu