• - SVERSAMENTO DI LIQUAMI TOSSICI AVVELENATO IL FIUME MARTA, MORTI TUTTI I PESCI - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

• - SVERSAMENTO DI LIQUAMI TOSSICI AVVELENATO IL FIUME MARTA, MORTI TUTTI I PESCI

Pubblicato da in Blog Toscanella ·
 

 
Dal Corriere di Viterbo:
 
Poco dopo le nove di domenica mattina, Rocco Gilberto si reca ad attingere acqua per le sue galline nel piccolo appezzamento di terreno che conduce in Loc. Pian di Maier, come sempre, secchio alla mano si avvicina alla sponda del fiume Marta e nota un vero e proprio disastro ecologico: il fiume marrone, pieno di schiuma e tutti i pesci impigliati nei rovi riversi a pancia in su.

 
Gilberto non perde neanche un munito e lancia l’allarme. Arrivano immediatamente sul posto i Carabinieri Forestali e la Polizia Locale seguiti dopo pochi minuti dai Carabinieri e dal sindaco di Tuscania.
 
Affacciandosi dal ponte che sovrasta la confluenza del fosso Maschiolo con il fiume Marta appare una scena dantesca: le sponde del Marta sono invase da pesci morti e da una coltre di schiuma bianca, il colore dell’acqua è irriconoscibile senza alcuna trasparenza.

 
La Polizia Locale cerca invano di contattare l’Arpa di Viterbo per chiedere un pronto intervento finalizzato almeno al prelievo di campioni d’acqua per poter stabilire quali liquami e sostanze inquinanti sono stati riversi nel fiume. Il sindaco Fabio Bartolacci rimasto senza parole per la gravità della situazione dispone di procedere al prelievo di campioni. Acquistati contenitori sterili presso la farmacia di Tuscania la Polizia Locale ha provveduto in proprio a sigillare i prelievi.

 
I Carabinieri hanno effettuato tutti i rilievi per avviare le procedure legali previste dalla legge in materia di inquinamento ambientale. La quantità di materiale inquinante presente nel fiume lascia presupporre che non si tratti di piccoli sversamenti illegali effettuati da qualche singolo imprenditore agricolo che sia.
 
La notizia si è immediatamente diffusa in paese suscitando indignazione ma anche preoccupazione per le sorti dell’ambiente. La Valle del Marta dove gli Etruschi hanno lasciato i segni più importanti della loro civiltà rischia di diventare un deserto biologico se non si prenderanno efficaci ed immediati provvedimenti per impedire queste azioni criminali.



1 commento
Voto medio: 110.0/5
Caos
2018-02-20 10:05:58
Uno schifo e una catastrofe che sarà duratura speriamo che paghino e di brutto.

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu