● - QUANDO MANCANO GLI ARGOMENTI SI PASSA AGLI INSULTI. UNA NUOVA TATTICA? di Renato Bagnoli. - Succede a Tuscania - Toscanella - 2019

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - QUANDO MANCANO GLI ARGOMENTI SI PASSA AGLI INSULTI. UNA NUOVA TATTICA? di Renato Bagnoli.

Pubblicato da in Renato Bagnoli ·
Obiettivo Comune 2.0 aveva bisogno di trovare un’articolazione che dimostrasse ai suoi sostenitori la possibilità di riprendere con efficacia il cammino di una vecchia strategia che potesse “colpire” i dissidenti, coloro che mettono continuamente il dito nelle piaghe del Comune?.
 
Una tattica nuova, inattesa e sorprendente?.
 
No. La stessa vecchia tattica fatta di insulti quando non si hanno argomenti per controbattere.
 
Lo scorso 12 giugno è stata tagliata l’erba nell’area di emergenza comunale, sulla quale spesso atterra e decolla “Pegaso 33” l’elicottero del soccorso regionale, senza provvedere alla sua raccolta.
 
Il giorno successivo ho scritto un post su questo blog spiegando che la mancata raccolta avrebbe reso inutilizzabile, per diversi giorni, l’area agli elicotteri del soccorso allungando così i tempi di intervento o mettendo a repentaglio l’incolumità del velivolo e delle persone a bordo.
 
Questa mattina Lista Obiettivo Comune 2.0 ha pubblicato il commento che segue e al quale vorrei rispondere in modo puntuale.
 
 
L’erba non è stata tagliata ieri ma l’altro ieri!
 
Da quanto dichiara mi rendo conto che chi ha scritto il commento sia una persona molto informata sulle attività comunali, di grande esperienza in campo aeronautico e fine conoscitore delle norme per l’impiego degli elicotteri in sicurezza e pertanto, a ragione, possa permettersi di darmi dell’idiota visto che probabilmente intende il pilotaggio di un velivolo ad ala rotante alla stessa stregua di un trattore che traina un trincia erba o di un “pandino”.
 
Mi scuso con costui se la mia grave insufficienza mentale lo abbia messo in difficoltà, nelle condizioni di doversi giustificare con i cittadini che hanno appoggiato questa maggioranza.
 
Mi permetto di dargli un consiglio, spassionato e non richiesto, informandolo che: discutere con un idiota come me è tempo perso, è come tentare di scolpire una merda. È difficile, sgradevole e non otterrai mai un gran risultato”.
 
In questi giorni si trova a Tuscania il premio oscar Zemeckis, regista del famosissimo film “Forrest Gump”. Parafrasando la frase che il protagonista usava intelligentemente per difendersi dagli attacchi di chi lo etichettava come stupido rispondo che “Idiota è chi l’idiota fa!”. Per me, passare per idiota agli occhi di un imbecille è pura libidine, da finissimo buongustaio.
 
Personalmente penso che il concetto di stupidità umana sia sempre relativo e, come nel caso di Obiettivo Comune 2.0, spesso usato a sproposito perché quasi sempre sono gli atti, le decisioni, le prese di posizione, gli assolutismi e le intolleranze a essere stupidi, in pratica non sono le persone ma i loro comportamenti che spesso sono causa di tragedie.
 
Una decisione come quella di tagliare l’erba di un’area di atterraggio elicotteri senza raccoglierla è un atteggiamento sconsiderato e superficiale come quello di sottovalutare le eventuali gravi conseguenze. Un’usanza o un modo di fare possono andare bene in un luogo ma non in un altro e possono causare gravi danni a coloro che subiscono la stupidità degli atti di altri.
 
Paradossalmente la stupidità delle decisioni è invece una cosa molto seria e non mi sembra che qui si tratti di discutere sull’opportunità del sottoscritto di rappresentare un problema al gestore di questo blog piuttosto che all’ufficio competente quanto invece di prevedere che in ogni ufficio ci sia personale dotato delle previste competenze.

Sono anni che mi rivolgo agli uffici competenti per rappresentare problemi che riguardano la città senza mai ricevere una risposta adeguata. “Di cosa stiamo parlando?”.
 
A differenza di Obiettivo Comune 2.0 che ritiene che il problema esposto fosse di poco conto io invece penso che, forse, sono coloro che sono chiamati a risolvere i problemi e invece li creano. Ci vogliono le competenze!.
 



Al sig. Cardarelli che mi da del “poveretto e inutile”, che tra le righe lascia a intendere che io sia un poveraccio, un infelice e un meschino gli consiglio di guardarsi molto bene allo specchio, fare un attento esame di ciò che vede, un calcolo di quanto gli resta e successivamente di sparare sentenze. Poi vediamo chi è il poveretto!.

 

Sig.ra Cecchetti di quale cattiveria sta parlando? Chi le ha detto che non mi piace stare a Tuscania?.
 
Sono i tuscanesi come lei, Fontana, Ottoni, il Cardarelli e l’amministratore di Obiettivo Comune 2.0 che non mi piacciono, ma che tollero.
 
Gente che parla di argomenti senza averne alcuna competenza, che non valuta con cognizione di causa e che invece farebbe sempre meglio a stare zitta.
 
Questo è un Paese libero dove gli Amministratori sono liberi di decidere sulle attività che intendono svolgere e dove i cittadini che pagano le tasse si devono sentire liberi di esprimere il loro parere.
 
Non sempre le osservazioni, soprattutto quando disinteressate, piacciono ma bisogna farsene una ragione. Anche a me non piace che tutta l’erba tagliata e non raccolta, ogni volta finisca dentro la griglia della rampa del mio garage, ma debbo farmene una ragione visto che sembra che nessuno capisca.

Renato Bagnoli



16 commenti
Voto medio: 1164.0/5
1 2
Gigipica detto anche l'IDIOTA
2019-06-14 18:00:39
Non è la prima volta che si cita la parola IDIOZIA sul profilo Facebook di Obiettivo Comune 2.0 (la vendetta?) parlando di Toscanella e questa volta anche nella persona del signor Bagnoli che è tutt'altro che uno sprovveduto.
Forse Obiettivo Comune 2.0 (la vendetta?), farebbe bene a rispondere alle domande del signor Bagnoli che in quanto ad elicotteri non ha niente da imparare da nessuno in quanto è stato un ottimo pilota e istruttore a sua volta di grande pregio.
E smettiamola con questo fantomatico Fontana...!!! L'hanno capito anche i sassi che è un'invenzione...!!
Giuseppe Catalini
2019-06-15 08:03:51
Quando fu denunciato il problema degli atti incivili che venivano fatti nottetempo nel centro storico gli stessi amministratori, per mezzo del Sindaco, invece di provvedere, si misero a sminuire.
Ed il problema degenerò.
Adesso una segnalazione sulla pericolosità di una situazione viene trattata con fastidio.
Io spero che non si verifichino situazioni come quelle segnalate ed ipotizzate da Bagnoli, ma avendo fatto il pilota dell'elisoccorso, so che nella malaugurata ipotesi di un ritardo dell'intervento, le denunce sono prevedibili.
Oltre all'aspetto morale, in caso di conseguenze infauste, ci sarebbe quello penale.
Su certi argomenti prendere le segnalazioni come fastidiose osservazioni é da irresponsabili, e non capire che si gioca con la vita delle persone diventa incompetenza ed ostinata presunzione, condita da ignoranza grassa.
Ovviamente non me lo auguro, ma vorrei vedere qualcuno degli incompetenti amministratori o degli sciocchi commentatori, che guarda sconsolato l'elocottero, obbligato a "riattaccare" (termine tecnico che indica l'interruzione della manovra di atterraggio) per andare a trovare altro sito di atterraggio più idoneo e lontano, mentre qualche loro caro attende invano steso su una barella.
Di quelle situazioni ne ho viste diverse, molte con conseguenze dolorose. Quasi tutte seguite da denunce.
A chi continua a sottovalutare queste cose suggerisco di usare il buon senso, ma a chi lo fa come amministratore, posso solo dire: VERGOGNA!
Elena
2019-06-15 11:17:10
Sono le persone come i commentatori dei riquadri sopra ad essere la vergogna del paese. Quando auspicano che un cittadino "importato" se ne debba ritornare da dove è venuto non è altro che ammettere di voler rimanere nel proprio inutile immobilismo. Tuscania ha bisogno di idee, di progetti e di persone NUOVE. Il mio grazie, quindi, va a tutti i "forestieri" che hanno deciso di portare la loro dimora nella mia bellissima cittadina e che prestano il loro cervello, e non solo, al suo servizio.
Gigipica
2019-06-15 12:11:50
Cara Elena mi hai preceduto, anche io volevo esprimere lo stesso pensiero. Per me chi decide scegliere Tuscania come luogo dove vivere, è un tuscanese nientemeno come me che ci sono nato. Se il turismo di Tuscania lo vogliamo fare con il cacciare i forestieri, siamo sulla strada sbagliata.
#haragioneelena
2019-06-15 12:15:59
@Elena e @Gigipica.
Condivido pienamente il vostro pensiero, la cosa che non mi piace è quella che chi comanda, plaude a queste persone che mi sembra manchino di senso civico.
MENDY
2019-06-15 14:03:47
Ma signor Bagnoli ma anche lei vada in comune a fare segnalazioni così su toscanella nessuno sa nulla ! Mica stupidi però! Sono d'accordo con lei signor Bagnoli come non potrei ! La gente però ho visto che questa amministrazione gli piace tanto però il primo che sento che si lamenta un vaf con il freccia rossa ! Ma non si vergognano e sbagliano anche il giorno perché avevo letto l articolo il giorno prima che aveva scritto !quando interviene l elicottero parliamo di minuti che possono salvare la vita ! E non di certo puo'andare a cercare chissà dove atterrare! Ma roba da matti ! Con questa amministrazione sarà anche peggio , ma qui il primo.che si alza la mattina si candida poi ?????? Funziona il paese?ne vedremo delle belle !
Renato Bagnoli
2019-06-15 14:08:10
Pochi minuti fa Obiettivo comune 2.0 è tornato sulla questione scrivendo cio' che il Catalini e il sottoscritto AVREBBERO DOVUTO fare.
Chi credono di essere per dirci cosa dovremmo fare?

A oltre 60 anni di eta' non ho certamente bisogno di filippiche e so esattamente come devo o non mi devo comportare.

Non accetto consigli/osservazioni sul dovere e senso civico da nessuno tantomeno da una "sgallettata" che non si palesa.

Sono loro che ancora non hanno provveduto a rendere nuovamente operativa l'area facendo invece ciò che DOVREBBERO.

Invece di dire agli altri cosa devono fare, forse è necessario alzare le chiappe e togliere l'erba!.
MENDY
2019-06-15 15:37:02
Signor Bagnoli non si arrabbi con questa gente che purtroppo sta li solamente x il.27 ! Non per il bene del paese come lo sente lei e qualcun altro , li non ce nessuno e nessuno è all altezza x starci ! Io sarei stata onorata se ci fosse stato uno come lei che si sa distinguere dalla massa in tutto ! Purtroppo siamo in un mondo che non ci sono più i valori di una volta , la politica non esiste più un partito con dentro candidati di altre liste ,ma se per caso se li sognano i vecchi politici di una volta farebbero una rivolta! Non c'è equità ,non ce più democrazia in niente fanno e disfanno a loro piacimento ! Signor Bagnoli ogni giorno ci aggiorni saremo più che felici , tanto ho letto che non hanno nemmeno i microfoni quando ci sono i consigli comunali ! Nessun paese al mondo anche in Monzabico ! I miei ringraziamenti che fa x Tuscania ! Foto informazioni che nessuno ci avrebbe mai detto!
Baldo
2019-06-15 16:19:28
Bagnoli, Lei non li conosce e si stupisce.

Noi che li conosciamo uno per uno ci divertiamo.

Però ci tengo a rassicurarla perchè gli indigeni non sono tutti così : facebucche porta a galla solo la schiuma.

p.s.
Ma la “sinistra” chi ha appoggiato alle ultime elezioni comunali di Tuscania ?
Non sono riuscito a seguire bene tutte le dinamiche : c’è qualcuno che può spiegare la faccenda a uno semplice come me ?
Renato Bagnoli
2019-06-15 16:33:43
Il fantomatico Arnaldo Fontana dimostra di continuare a fare acqua da tutte le parti ogni volta che esprime un concetto. Ha appena scritto, citando una famosa tragicommedia shakespeariana, che il Catalini ed io avremmo “fatto tanto rumore per nulla”.

L’opera teatrale, dai toni tragici, mette in scena una serie di trappole, falsità e menzogne dai risultati inaspettati. Tra i personaggi spiccano per “acutezza e intelligenza” il bislacco Carruba, cui fa da spalla il non meno idiota Sorba. La commedia si chiude poi con danze e festeggiamenti.

Anche la vicenda dello sfalcio dell’erba sull’area di atterraggio degli elicotteri del soccorso ha tutti i risvolti di una tragicommedia con una continua successione di inganni e falsità, con danze e festeggiamenti finali.
E’ un'opera drammatica che fonde il tragico di un’eventuale grave pericolo per gli incauti utilizzatori dell’area con il comico delle battute dei protagonisti tra i quali spiccano, per arguzia e spirito critico, l’amministratore di obiettivo Comune 2.0 e la Fontana, che continua a far acqua, Anche questa storia si chiuderà con i festeggiamenti che a giorni interesseranno tutto il paese.

Non si potrebbe chiuderla come hanno fatto con quella di Piazzale Andersen?
Tutto l’arsenico che ha in corpo forse gli da alla testa?.
Caos
2019-06-15 16:44:11
Arivia ma nun ve bastata la legnata delle elezioni mo ricominciate fino al 2024, ao basta le prunnelle le avete prese smettetela che è meio
#baldosempreiltop
2019-06-15 17:41:19
Baldo dice:

"Ma la “sinistra” chi ha appoggiato alle ultime elezioni comunali di Tuscania ?"
Col tempo ne sapremo di più, la pazienza è la virtù dei forti.
Baldo
2019-06-15 20:06:12
Alle ultime elezioni communali sono stati dati molti voti “utili”.

Chi lo ha fatto ancora non ha capito bene per cosa è stato utile il proprio voto ma poco importa, quello che interessa a me personalmente è il presente quesito :

“ siccome la lega è il male assoluto ed al governo con i cinque stelle porta il paese alla rovina ed al fascismo a tuscania la sinistra concorre insieme alla lega per disinnescarla ?”

La sinistra tuscanese è una sinistra artificera ?

Se qualcuno vuole spiegarmi lo ringrazio anticipatamente.


p.s.

Sig. Bagnoli complimenti per la vigorosa sverniciatura.

Giuseppe Catalini
2019-06-16 17:22:25
Leggo da un commento sopra che qualcuno ha preteso di dare una risposta a quanto ho scritto sopra.
Non mi interessa quello che viene scritto su altre pagine fb o siti che non frequento, pertanto non ne tengo conto.
Non ho bisogno di risposte ad un parere da me espresso in modo garbato e con competenze professionali che non credo siano patrimonio di chi pretende di "rispondere" e dare consigli, invece di provvedere, seppure in ritardo.
Sarò interessato a leggere invece quello che verrà scritto su questo blog (dove ho espresso il mio pensiero), purché firmato ed in modo educato.
Non prendo in esame commenti anonimi, commenti aggressivi, espressioni volgari, irrispettose o maleducate.
Renato Bagnoli
2019-06-16 18:33:01
@Tony Antoin Antonino Toto' Rizzo, quasi certamente un nobil homo, che scrive su obiettivo comune 2.0 "che me lo direbbe lui dove attaccarmi ma siccome è talmente superiore a me, me lo lascia solo immaginare" gli rispondo di smetterla di fare il ridicolo scrivendo sul suo profilo di aver frequentato l'università di Palermo quando invece mi risulta che stava tutto il giorno in via Maqueda... e lui sa bene a fare cosa.
Oltre a commettere un peccato correvi il rischio di rimanere "cecato".

Visto che perdi tempo tutto il giorno avvitando lampadine e che forse dovresti conoscere le unita' di misura elettriche, ti dico:
"ma Watt a Farad ar in Coulomb".

P.S. quando mi incontri non cambiare strada come fai sempre.
Ti vorrei invitare al bar per offrirti una Reb Bull, che ti mette le ali, così ci puoi andare immediatamente.
E poi, ... sorridi più spesso visto che dai l'impressione di soffrire continuamente di una grave costipazione intestinale.
Saluti
1 2

Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu