Corriere di Viterbo - Succede a Tuscania - Toscanella - 2018


Zodiac  
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

● - TUSCANIA - FURTO NELLA NOTTE ALLA CONCESSIONARIA JOHN DEERE DI TUSCANIA. Di Veronica Ruggiero.

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·
 

 
Dal Corriere di Viterbo del 06/11/2018
 
TUSCANIA - Furto nella notte alla concessionaria John Deere di Tuscania, un bottino di centinaia di migliaia di euro in macchine agricole. Nella notte tra martedì e mercoledì i ladri hanno agito indisturbati sfondando una delle porte del magazzino principale della concessionaria, dopo aver neutralizzato l'allarme, rubando tre grossi macchinari.
 
Nella mattinata di ieri, all'arrivo dei dipendenti in ditta, l'allarme era ancora fuori uso, inoltre erano evidenti i segni di effrazione del portone del magazzino, completamente sfondato e aperto. Un bottino del valore di circa 500 mila euro, o poco meno, quello che i ladri sono riusciti a sottrarre alla sede della Pm&B, già vittima in passato di furti in altre filiali. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tuscania, che sono rimasti in azienda per lungo tempo al fine di raccogliere elementi utili alle indagini.
 
Nella mattinata di martedì la ditta aveva infatti ricevuto un nuovo macchinario agricolo modello 6135M, di importante valore economico, che è stato portato via insieme ad altri due. Difficile capire se la sottrazione fraudolenta sia stata casuale o se l’obiettivo fosse proprio il mezzo appena consegnato.
 
“Questa mattina dall’azienda mi hanno avvisato che c’era stato un furto- racconta Mauro Pucci, titolare dell’azienda, che si trovava a Bologna in fiera al momento del fatto – Il portone della concessionaria è stato sfondato con grande violenza e sono evidenti i segni dello sfondamento. I malviventi hanno spostato alcune macchine agricole di dimensioni e valore economico ridotti, per fare spazio e portare via i mezzi più grossi. Abbiamo trovato dei vetri per terra, probabilmente facendo manovra hanno rotto un faro di uno dei veicoli che hanno rubato, poiché quelli rimasti risultano intatti”.
 
Un inventario stilato in giornata ha permesso di capire che effettivamente i mezzi portati via sono tre, anche se inizialmente sembravano che ne avessero sottratti ben 5. “Sono situazioni che lasciano un po’ confusi – continua Pucci – quindi fare il punto della situazione ha richiesto tempo. Le forze dell’ordine stanno portando avanti le indagini e stanno facendo il loro lavoro in maniera egregia”.
 
Veronica Ruggiero
 



• - I GIUDICI SFRATTANO I 21 CANI RIMASTI AL “RIFUGIO SPERANZA”. di Veronica Ruggiero

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·

• - M5S TUSCANIA: IL SINDACO DICE UNA COSA E TUTTI SE LA DEVONO … BERE! di Veronica Ruggiero.

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·

• - MERCURIO NEL MARTA, LA PALLA PASSA AL PREFETTO. Di Veronica Ruggiero.

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·

• - IL CORO “MARIA MORETTI VIGNOLI” VOLA IN NORVEGIA. di Veronica Ruggiero.

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·

• - BOMBE D'ACQUA: RISTORATORE DI TUSCANIA IN GINOCCHIO

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·

• - CONTINUA L’EMERGENZA ARSENICO A TUSCANIA di Veronica Ruggiero

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·

• - CONTINUA LA POLEMICA SU S. PINOCCHIO E ALTRE ZONE DELLA CITTÀ. di Veronica Ruggiero.

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·

• - BARTOLACCI REPLICA AL M5S DI TUSCANIA SULLA QUESTIONE DELL’ARCO BARONALE. di Veronica Ruggiero.

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·

• - TRAGICO INCIDENTE SULLA STRADA PROVINCIALE DOGANA, 1 MORTO E 4 FERITI di Veronica Ruggiero.

Pubblicato da in Corriere di Viterbo ·
Successivo
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu